Assicurazione e cessione credito carrozzeria: come funziona

di | 29-05-2022 | News Assicurazione Moto, News Assicurazioni, News Assicurazioni Auto

Come funziona la cessione del credito carrozzeria? Ecco tutto quello che c'è da sapere e cosa evitare

Assicurazione e cessione credito carrozzeria: come funziona

Vi è mai capitato di sentir parlare, in occasione di un sinistro, di cessione del credito carrozzeria? Cos’è? Come funziona? Come si redige il contratto? Quali sono i miei diritti, i vincoli, quando mi spetta e soprattutto cosa succede se l’assicurazione non paga il carrozziere? Insomma, tante domande, più che lecite, sulla cessione del credito carrozzeria. Cerchiamo di fare chiarezza.

Sommario

Cos’è la cessione del credito carrozzeria?

Come sempre, partiamo dall’inizio, iniziando a capire cos’è la cessione del credito carrozzeria. Sostanzialmente si tratta di un contratto e di una azione che consente al carrozziere di chiedere il pagamento della fattura di riparazione direttamente alla compagnia assicurativa. Bypassando dunque il cliente, questo non dovrà anticipare nulla e di conseguenza non affrontare nessuna spesa. L’importante è sapere come funziona la cosa, così da evitare spiacevoli sorprese, come la negazione del risarcimento da parte della compagnia assicurativa.

Come redigere il contratto di cessione del credito carrozzeria?

Nel momento in cui deciderete di effettuare questa operazione, vi sarà chiesto di compilare un documento, il contratto, che dovrà essere scritto alla perfezione e contenere diverse informazioni. Si inizia dai dati personali di entrambe le parti, per poi indicare il luogo e la data del sinistro. Dovremo poi descrivere la dinamica del sinistro, inserire i dati del proprietario dell’auto oggetto del contratto e naturalmente la denominazione della/e assicurazioni che saranno tenute e pagare. Non dovrà mancare, infine, l’oggetto della cessione.

Naturalmente il costo della riparazione, od il costo della locazione di autovettura sostitutiva, non dovranno essere indicati, visto che ancora non conosciamo a quanto corrisponderà il lavoro del carrozziere. Sarà sufficiente infatti rinviare la cosa alla fattura che sarà emessa. Cosa indicare dunque? Una semplice frase, tipo “Il sig Mario Bianchi cede alla Carrozzeria Rossi, il credito per il risarcimento dei danni materiali fino alla concorrenza dell’importo delle fatture che verranno emesse a seguito della riparazione”. Nulla di più semplice.

Questo è quanto? Diciamo di sì, anche se è consigliabile l’inserimento di una garanzia di solvenza. Cosa significa? Che nell’ipotesi in cui il cliente abbia omesso di riferire circostanze che possono compromettere il risarcimento, la cosa dovrà essere ritrattata. Pensiamo al fatto che se il cliente omette dei particolari, e risulta parzialmente o totalmente colpevole, l’assicurazione potrebbe negare al carrozziere il risarcimento.

Quando va firmata la cessione del credito carrozzeria?

La cessione del credito carrozzeria va firmata (o meglio, va stipulata) prima di eseguire le lavorazioni. Perché? Perché per la carrozzeria è un vantaggio. Non perderà infatti il cliente che, in sede di denuncia, viene quasi sempre “instradato” dalla propria assicurazione verso delle carrozzerie convenzionate. Firmato il contratto, questi deve essere inviato alla compagnia assicurativa via pec o raccomandata, così che l’assicurazione non avrà possibilità di negare il risarcimento.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.