Bollo moto: calcolo, pagamento

Bollo moto: calcolo, pagamento
Il post ti è stato utile?
di | 01-08-2019 | Assicurazioni

Hai appena preso la patente A, la tua due ruote ti aspetta in garage e non vedi l’ora di partire? Alt! I tempi per allacciare il casco non sono ancora maturi. Prima di mettersi in carreggiata è meglio mettersi in regola procedendo al calcolo bollo moto.

Diversi sono, infatti, gli obblighi da osservare quando si circola in moto su strada. Ma anche quando si sta fermi. Oltre all’assicurazione è obbligatorio per legge anche il bollo moto, ovvero la tassa sul possesso del mezzo spettante a tutti i proprietari. Attenzione a non cadere nell’equivoco confondendo tra utilizzo e consumo: rispetto al passato, infatti, sono indistintamente tenuti al versamento tutti i proprietari e non solo chi intende viaggiare regolarmente. Il versamento dell’imposta è a favore delle regioni italiane. Il bollo si applica a tutti i motoveicoli (veicoli a due ruote con cilindrata superiore a 50cc) e ai ciclomotori (veicoli a due ruote con cilindrata massima di 50cc).

Sommario

Bollo moto: come calcolare e quando pagare

La procedura da seguire è la stessa che si utilizza per il bollo autoveicoli. Il calcolo avviene in base alla potenza del veicolo, misurata in kW. Per effettuare il calcolo bollo moto in base ai kw ci si può rivolgere all’Agenzia delle Entrate o all’Aci. La validità è di 12 mesi. Per le nuove immatricolazioni il bollo va pagato entro il mese successivo all’evento, mentre i rinnovi vanno fatti entro un mese dalla scadenza e mai prima.

Calcolo bollo Agenzia delle Entrate

Il sito dell’Agenzia delle Entrate mette a disposizione uno strumento gratuito per il calcolo del bollo moto da pagare. Dal menù a tendina “Categoria del veicolo” bisogna spuntare “02” per “motoveicolo” o “04” per ciclomotore. La procedura semplificata si effettua tramite l’inserimento del numero di targa, quella più completa richiede anche la regione di residenza del possessore, mese e anno di scadenza, mesi di validità e codice dell’eventuale riduzione.

Calcolo ACI

L’alternativa classica, e sempre valida, è quella di procedere attraverso il sito dell’ACI per il calcolo bollo moto. In questo caso bisogna indicare tipo di pagamento (rinnovo, prima immatricolazione, reimmatricolazione, rientro di esenzione, targa prova, integrazione, pagamento anticipato), regione di residenza, tipo di veicolo (autoveicolo, rimorchio, motoveicolo, ciclomotore, minicar), targa e codice di sicurezza.

Bollo moto d’epoca

Per quanto riguarda il bollo per i veicoli d’epoca la normativa vigente prevede l’esenzione totale del pagamento del bollo moto d’epoca, ossia per quei veicoli immatricolati oltre 30 anni fa.

Per le moto che, invece, hanno tra i 20 e i 29 anni è prevista una riduzione del costo del bollo del 50%. Ma attenzione, la riduzione è riconosciuta solo se il motoveicolo è stato registrato a uno fra l’ASI, Storico FMI, Storico Lancia, Italiano Alfa Romeo e Italiano Fiat. Dunque, per usufruire dell’agevolazione il proprietario della moto deve essere in possesso del certificato di rilevanza storica che provi l’interesse storico-collezionistico del veicolo.

Come pagare bollo moto 

Il pagamento avviene tramite bollettino postale. Si può pagare presso uffici postali, ricevitorie abilitate, agenzie di pratiche auto e uffici locali ACI. Altrimenti si può effettuare il versamento direttamente online tramite il sito dell’ACI con un costo aggiuntivo di 75 centesimi. I servizi online offrono inoltre la possibilità di capire se il versamento è già stato effettuato.

Scadenze pagamento bollo moto 2019

Il bollo della moto, così come il bollo dell’auto ha una scadenza ben precisa. Essa cade nei mesi di gennaio e luglio 2019, eccetto che in Piemonte e in Lombardia dove vige la seguente norma: il bollo della moto lombardia e piemonte scade esattamente 12 mesi dopo l’immatricolazione e il pagamento va effettuato entro il mese successivo alla scadenza.

Sanzioni bollo moto

Il pagamento tardivo comporta sanzioni e more direttamente proporzionali al tempo trascorso prima di rimettersi in regola. Per un ritardo compreso tra i 15 e i 30 giorni, la sanzione è pari all’1,5% dell’importo del bollo. Da uno a tre mesi è pari all’1,67%, da tre mesi a un anno del 3,75%, dopo un anno si va incontro a una multa del 30% del bollo più gli interessi dell’1% per ogni semestre di ritardo.

Di seguito riportiamo una tabella riassuntiva con le sanzioni previste per i giorni di ritardo del pagamento del bollo della moto.

RitardoSanzioni
15-30 giorni+1,50%
31-90 giorni+1,67%
91-364+3,75%
+365 giorni+30%

Dopo aver effettuato il calcolo bollo moto e il pagamento non ti resta che metterti in regola e completare il tutto con la migliore assicurazione moto.

 

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.