Come scoprire se un’assicurazione è falsa

Come scoprire se un’assicurazione è falsa
Il post ti è stato utile?
di | 03-08-2015 | Assicurazioni, Leggi Norme Regole

Come scoprire un’assicurazione falsa ci può aiutare a capire quando siamo truffati da terzi, e ci può tener lontano da assurde tentazioni, non a caso il legislatore italiano è severissimo in materia. Succede comunque non di rado di imbattersi in tagliandi RC Auto contraffatti e in altri documenti assicurativi privi di orginalità, vediamo in questo articolo come capire quando un’assicurazione è falsa.

La legge italiana è molto severa
tanto nei confronti degli evasori tanto quanto nei confronti di coloro che falsificano l’assicurazione come prima accennato. Chi evade l’Rc auto, dunque circola sul territorio italiano con un veicolo a motore che è privo di assicurazione obbligatoria, è soggetto ad una sanzione amministrativa non proprio morbida che va da 841 Euro ad oltre 3.000 Euro che si somma al sequestro del mezzo ai fini della confisca.

Due sono le classiche ipotesi di falsificazione. Una è il tipico fai-da-te, l’altra invece fa leva su un’organizzazione che vede protagonisti ‘falsari’ molto abili nella contraffazione dei tagliandi.

La falsificazione dell’Rc auto può essere compiuta in modo del tutto “artigianale” da chi non è un professionista della falsificazione. In queste circostanze le polizze sono facilmente riconoscibili dallo stesso proprietario dell’auto. Molti i casi in Italia dove malintenzionati “correggono” la data di scadenza o modificano le altre informazioni cancellando semplicemente quelle originali sottostanti. Quando vi viene il sospetto, è bene rivolgersi alle forze dell’ordine, in particolare alla polizia municipale che tutti i giorni controlla centianaia di assicurazioni. Una volta accertata la non orginalità della polizza la legge prevede che venga effettuata immediatamente denuncia alle Autorità competenti, specificando da chi è stata acquistata l’assicurazione e in quale giorno esattamente. Tutto ciò è utile a colui che espone la denuncia al fine di tutelarsi dall’accusa di concorso nel reato di falso in scrittura privata.

Alcune assicurazioni false sono invece messe in circolazione dalla malavita organizzata
, i tagliandi possono rivelarsi delle copie “autentiche”, peraltro molto simili agli originali. Il mercato nero delle assicurazioni infatti, lavora costantemente con informatici capaci di riprodurre l’Rc auto con scanner e carta di ottima qualità, una falsificazione questa che trae in inganno la maggior parte degli automobiliasti. In questi casi è bene dare un’occhiata al Portale dell’Automobilista se il proprio veicolo è assicurato, oppure si consiglia contattare direttamente la compagnia assicurativa indicata nei documenti per ottenere ulteriori spiegazioni. Se la polizza risulta falsa, bisogna poi provvedere, come sopra spiegato, a denunciare il più in fretta possibile l’accaduto alle autorità competenti.

E’ davvero importante munirsi di assicurazioni autentiche! Eludere così i controlli non è solo controproducente per la collettività ma può essere deleterio anche per coloro che intendo falsificare l’assicurazione. Oltre ad essere un danno per la società si corrono rischi dai quali è meglio stare alla larga.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV