Compagnia assicurativa, quando il risparmio deriva dal cambiamento

Compagnia assicurativa, quando il risparmio deriva dal cambiamento
Il post ti è stato utile?
di | 06-06-2014 | Assicurazioni

aumento assicurazione auto 2012Stiamo parlando del cambiamento, ovvero di scegliere una nuova compagnia assicurativa. Ovviamente se essa fa risparmiare maggiormente. E non è mai stato così facile come in questo 2013: infatti da dicembre 2012 è possibile cambiare la compagnia con estrema facilità e risparmiare fino a 500 € l’anno sull’ RC AUTO, prova il nostro comparatore!

Grazie all’introduzione di nuove norme, infatti, le varie compagnie assicurative, siano esse online o dislocate sul territorio nazionale, non chiedono più la disdetta formale della polizza, in quanto il tacito rinnovo, quindi la clausola che comportava il rinnovo automatico alla scadenza della stessa, è stata letteralmente abolita per legge. In altre parole, volendo cessare il rapporto con una data compagnia assicurativa, è sufficiente far scadere la polizza. E non rinnovarla, ovviamente.

L’articolo in questione è il 170-bis del Codice delle assicurazioni private e prevede in sostanza “l’abolizione delle clausole di tacito rinnovo del contratto di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per veicoli a motore e natanti, e degli eventuali contratti stipulati in abbinamento”. Lo stesso articolo asserisce che una polizza RC auto può avere una durata massima di 12 mesi.
Quindi nel caso in cui vogliate rinnovare la polizza con la compagnia con la quale avete stipulato l’ultimo contratto, dovete necessariamente fornire un consenso esplicito. Così come nel caso in cui, magari spulciando sul vari siti online, troviate una polizza più conveniente e decidete quindi di interrompere quel contratto e di stipularne uno nuovo con un’altra RC auto, non occorre fornire alcun preavviso.

Per cambiare compagnia assicurativa occorre presentare il cosiddetto “attestato di rischio”, ovvero un documento che “racconta” la storia della tua auto negli ultimi 5 anni. Questo documento dovrà esservi inviato, obbligatoriamente, dalla vostra compagnia entro 30 giorni precedenti al termine del contratto. Con esso potrete quindi iniziare il vostro cammino verso il risparmio!

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV