Covid-19: c’è la copertura Inail per gli infortuni sul luogo di lavoro?

di | 29-04-2020 | Assicurazioni

Nonostante i numeri stiano scendendo lentamente, dobbiamo pensare al coronavirus come a qualcosa di cui non ci libereremo troppo presto. In attesa di vedere cosa succederà quando molti di noi torneranno sui luoghi di lavoro, l’ipotesi di avere una tutela assicurativa nel caso in cui si cada vittime del terribile virus, può offrire un po’ di serenità.

Il covid-19 contratto sul lavoro o in itinere verso i luoghi delle nostre occupazioni, è considerato un infortunio sul luogo di lavoro? È, quindi, coperto dalla tutela Inail?

La risposta l’ha fornita una circolare Inail diramata i primi di aprile.

Sommario

Covid-19 l’Inail tutela l’infezione sul luogo di lavoro

Come tristemente ci ricordano i bollettini quotidiani, gli operatori sanitari sono oggi particolarmente esposti al rischio di contagio. Come per loro, l’Inail riconosce il rischio aggravato a tutte quelle categorie di lavoratori che operano a contatto con l’utenza (addetti alle vendite, addetti agli sportelli front office, personale non sanitario degli ospedali…).

La circolare Inail n° 13 del 3 aprile scorso ha esteso l’assicurazione anche ai casi in cui il collegamento tra esposizione al virus e attività svolta non sia così evidente. In quel caso, l’assicurato dovrà provare la connessione causale tra lavoro e malattia.

In aggiunta, la nota che accompagna la circolare sottolinea che il coronavirus può essere anche causa d’infortunio in itinere. Vale a dire che viene riconosciuta l’estensione della copertura assicurativa anche nel tragitto da e per il lavoro, anche qualora si utilizzi il mezzo privato.

Il contagio avvenuto sul luogo di lavoro deve essere certificato dal medico e tale certificazione deve essere presentata agli enti previdenziali competenti.

Coronavirus: per una tutela oltre il lavoro

C’è chi smania per ritornare sul luogo di lavoro o per uscire dall’isolamento forzato e chi, più cauto, nutre forti dubbi sull’opportunità di riaprire attività e ammorbidire i controlli. Tutti noi, comunque, ci siamo confrontati con qualcosa che ha cambiato radicalmente le nostre vite e ha reso precarie quelle che prima erano le solide certezze di una quotidianità immutabile.

Se l’ampliamento della copertura Inail può fornire un certo grado di serenità ai lavoratori dipendenti pubblici e privati, è anche vero che la tutela è confinata alle ore lavorative.

È possibile poter contare su una copertura assicurativa che metta al riparo dal danno economico che può derivare alla famiglia in caso di contrazione del covid-19 da parte di un famigliare lavoratore (che sia esso dipendente o meno, che l’infezione sia avvenuta nel contesto lavorativo o meno)? La risposta si trova nelle migliori proposte di polizza infortuni.

Qui vogliamo parlare di un caso specifico: la polizza MetLife Meno Male Gold.

La compagnia assicurativa partner di Comparasemplice Broker ha comunicato che le garanzie offerte dalla polizza infortuni MetLife vengono eccezionalmente estese anche ai casi di Covid-19.

In condizioni normali, essendo il coronavirus classificato come malattia, non rientrerebbe nelle coperture di un’assicurazione infortuni. Tuttavia, in via eccezionale, la compagnia assicurativa assimila la disciplina dell’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro e fa include l’infezione da virus Covid-19 tra le cause d’infortunio.

Per avere maggiori informazioni sulla polizza MetLife Meno Male Gold, anche senza impegno d’acquisto, sono a vostra disposizione i consulenti assicurativi di Comparasemplice Broker, che rispondono al numero di telefono 02 200 11 200, premendo l’opzione 4.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.