Deeming clause: cos’è e a cosa serve

di | 27-12-2020 | Assicurazioni, Assicurazioni RC Auto

Difficilmente sentiamo parlare di Deeming Clause. Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo argomento

Deeming clause: cos’è e a cosa serve

Quando si parla di assicurazioni auto, si apre un mondo di cavilli e clausole. Roba da enciclopedia, per chi se la ricorda (purtroppo…).Questa volta parleremo di una clausola assicurativa denominata “Deeming clause“. In effetti, è una cosa sconosciuta ai più, forse anche agli assicuratori stessi che non si sono mai trovati in una condizione simile. Vediamo dunque cos’è ed a cosa serve, cercando di spiegarlo nella maniera più semplice possibile.

Sommario

 Deeming clause: cos’è?

La Deeming clause è una clausola che troviamo nelle polizze all risk e che copre anche le richieste di risarcimento pervenute dopo la scadenza della polizza. Chiaramente, parliamo di fatti che siano conseguenti e/o collegate a circostanze denunciate in corso di vigenza della polizza stessa. Questa comunicazione può essere avvenuta anche qualche anno prima di ricevere la richiesta di risarcimento. Quindi tale clausola può ovviare a problemi circa l’operatività temporale di denuncia del sinistro (fatto avvenuto mesi o anni prima rispetto alla richiesta di risarcimento). In sostanza, è una questione di “tempistiche”.

Facciamo un esempio per capire meglio. Si può verificare in caso di condotta negligente dell’assicurato, un fatto dannoso, con la successiva richiesta di risarcimento danni da parte del danneggiato dopo tanto tempo. Non è una novità che possano passare anche anni prima di venire a conoscenza dell’illecito. Durante questo periodo, chi ha beneficiato della polizza, può aver cambiato compagnia assicurativa, o magari può aver stipulato altre polizze senza tacito rinnovo. Quindi queste sono prive di alcuna continuità assicurativa, o con retroattività limitata.

Polizza con tacito rinnovo

Se però avete in corso una polizza, e la richiesta risarcitoria avviene dopo che la polizza e scaduta? Se la polizza è a tacito rinnovo, non conviene assolutamente cambiare compagnia assicurativa. Questo poiché dovendo preventivamente dichiarare l’esistenza di circostanze note, si finirebbe col precludersi la possibilità di vedersi tutelato da una nuova Compagnia. Questo perché sarebbe proposta quasi sicuramente una polizza ove si andrebbero ad escludere le future richieste risarcitorie nascenti da circostanze già note ed appurate. E’ importante poi sottolineare che, tutte le RC includono tra le condizioni essenziali per l’operatività della Claims Made che, all’atto della sottoscrizione dell’assicurazione, l’utente finale dichiari di “non essere a conoscenza di situazioni e/o circostanze che potrebbero dare origine a future richieste di risarcimento”. Quindi, meglio fare sempre attenzione!

Polizza senza tacito rinnovo

Qualora l’utente avesse invece stipulato una polizza senza tacito rinnovo, le cose cambiano. Se l’assicurato comunica la circostanza di cui è venuto a conoscenza durante il periodo di assicurazione, una qualsiasi richiesta di risarcimento successiva, sarà da considerarsi dalla Compagnia assicurativa come effettuata durante il predetto periodo.

Deeming clause: a cosa serve

In definitiva, la “deeming clause” va a considerare come sinistri anche le comunicazioni in cui l’assicurato dichiara di essere a conoscenza di errori commessi, ovvero di situazioni che in futuro potrebbero dare origine ad una richiesta di risarcimento del danno. L’utente finale dunque, può denunciare alla propria compagnia circostanze che risultino suscettibili ad una eventuale richiesta di risarcimento. La comunicazione viene considerata così alla pari di un sinistro e anche se la richiesta di risarcimento arriva dopo la scadenza della polizza stessa, l’assicurato sarà tutelato e l’eventuale sinistro sarà da considerarsi coperto.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.