Furto della moto: cosa fare e come tutelarsi con la propria assicurazione

Furto della moto: cosa fare e come tutelarsi con la propria assicurazione
Il post ti è stato utile?
di | 19-08-2019 | Assicurazioni

Anche nel 2018 è stato considerevole il numero dei furti di moto. Sono stati oltre 125mila quelli denunciati in Italia. Se il contrasto al fenomeno può aiutare a ridurne la portata, per tutelarsi singolarmente è senz’altro consigliabile affidarsi a un’assicurazione moto che possa proteggere dai danni materiali e diretti subiti in seguito al furto del veicolo, sia totale che parziale.

Sommario

I documenti necessari per assicurare il tuo motoveicolo

Per stipulare una polizza RC moto occorre presentare i seguenti documenti, utili alla compagnia assicurativa per delineare il profilo del guidatore:

  • Documento di riconoscimento in corso di validità
  • Codice fiscale del guidatore
  • Libretto di circolazione del veicolo
  • Attestato di rischio

A questi dovranno essere aggiunti il certificato di proprietà del veicolo, qualora si intenda stipulare una polizza nuova per un veicolo immatricolato per la prima volta o proveniente da voltura, l’attestato di rischio e la copia dello stato di famiglia se si intende beneficiare degli sgravi garantiti dalla Legge Bersani.

Cosa fare in caso di furto della moto

Dopo essersi accertati di essere stati malauguratamente vittima di un furto, il proprietario di una moto è chiamato immediatamente a porre in essere tre azioni.

  • Sporgere denuncia presso un Commissariato: le Autorità redigeranno un verbale contenente ricostruzione del fatto e descrizione del veicolo, con tutti i dati utili per rintracciare il mezzo.
  • Richiedere il certificato di possesso presso il PRA: unito al verbale di denuncia e alle chiavi di riserva del mezzo, permetterà al guidatore di rivolgersi alla compagnia assicurativa per comunicare il furto e richiedere il relativo indennizzo.
  • Comunicare il furto entro tre giorni alla propria compagnia assicurativa.

Assicurazione furto moto per una copertura completa

Il furto della propria moto può essere un’esperienza davvero traumatica. Per attutirne l’impatto è quanto mai utile sottoscrivere una garanzia furto e incendio che permetta di tutelare il tuo da queste due evenienze. Di norma la polizza copre i danni causati al motoveicolo nell’esecuzione o in conseguenza del furto o rapina dello stesso, mentre ne esclude quelli agli pneumatici o derivati dal furto di singole parti. Vale la pena ricordare che di fronte al furto del motoveicolo, il contratto è da intendersi risolto dal terzo giorno successivo alla data della denuncia. A partire da questa scadenza, infatti, i danni causati dalla circolazione del mezzo rubato saranno a carico del Fondo garanzia per le vittime della strada.

Se sei tra i “fortunati” che hanno chiuso con un sospiro di sollievo la loro brutta esperienza, non dimenticare di compiere un ultimo passo. Entro 40 giorni dal ritrovamento del motoveicolo, infatti, è necessario tornare dal PRA per farsi rilasciare il certificato di rientro da trasmettere obbligatoriamente all’assicurazione.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.