Guardrail salva motociclisti: cosa sono, come funzionano

di | 19-08-2019 | Assicurazioni
Guardrail salva motociclisti: cosa sono, come funzionano

Guidare una moto è un’attività che può rivelarsi estremamente pericolosa. Mancato rispetto dei limiti di velocità e distrazioni alla guida. Sono queste le cause più frequenti di incidenti stradali e la portata del loro rischio si amplifica quando si è in sella. Per questo motivo è opportuno affidarsi al miglior casco e alle giuste protezioni moto, anche se non sempre queste necessarie precauzioni possono bastare. L’impatto con i cosiddetti guardrail ghigliottina risulta infatti essere tra le cause principali dei decessi tra i centauri e potrebbe essere combattuta nel corso del 2019. Al vaglio c’è una proposta per eliminarli completamente dalle strade italiane, rendendo contemporaneamente obbligatoria l’installazione dei Dispositivi Salva Motociclisti alla base del guard-rail.

Sommario

Protezione motociclisti: il guardrail centrale

Intanto un considerevole passo avanti per salvaguardare la sicurezza motociclisti è stato già compiuto negli ultimi tempi. Dopo l’installazione delle barriere salvavita sui lati esterni dei guard rail, a breve potrebbero essere previste anche nella parte interna, dove finora erano state ostacolate dagli spazi ridotti a sinistra della carreggiata. Un recente crash test effettuato sulla nuova barriera spartitraffico centrale di tipo continuo con un dispositivo per la tutela dei motociclisti ha infatti restituito un esito positivo e potrebbe dare il via libera all’installazione. La barriera centrale consentirebbe di risolvere il problema dell’installazione dei dispositivi di ritenuta in presenza di spazi ridotti.

Incidenti moto in calo

I nuovi guardrail con barriere sui lati esterni stanno intanto fornendo riscontri incoraggianti in termini di riduzione dei sinistri mortali. Installati dall’Anas lungo 250 chilometri di strade e autostrade italiane, hanno registrato un calo degli incidenti mortali moto del 18%. Il contraltare è rappresentato dall’incremento dei sinistri sugli stessi tratti interessati: nel confronto tra il primo semestre del 2017 e il primo del 2018, infatti, gli incidenti sono cresciuti del 20% e quelli moto raddoppiati dal 2% al 4%. Tuttavia il dispositivo applicato appositamente per proteggere i motociclisti nell’urto contro i paletti di sostegno ha offerto le risposte auspicate.

Quando sali in sella la sicurezza deve essere il tuo primo obiettivo. Oltre a quella che possono garantirti gli altri, pensa per primo a te stesso. Il primo consiglio che ti diamo è quello di ricorrere alla migliore assicurazione moto possibile.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.