Guida senza assicurazione auto: le sanzioni previste

di | 17-03-2021 | News Assicurazioni, News Assicurazioni Auto

[""}

Guida senza assicurazione auto: le sanzioni previste

L’articolo 193 del Codice della Strada impone a tutti i guidatori di essere in regola con la polizza auto: questo significa che guidare senza assicurazione auto o con l’assicurazione scaduta, oltre ad essere pericoloso per se stessi e per gli altri, sta di fatto commettendo un reato che può portare a sanzioni pesanti, che vanno da sanzioni pecuniarie fino al sequestro del veicolo e il ritiro della patente. Nonostante l’esistenza di procedure di controllo sempre più facili e veloci nell’individuare i trasgressori, la Polizia di Stato stima che in Italia circolano almeno 3 milioni di veicoli privi di copertura assicurativa.

Ottenere la patente di guida è da sempre un rito di passaggio verso l’età adulta. Tuttavia, prima che una persona possa davvero mettersi alla guida di una vettura, la patente non è un requisito sufficiente. C’è un’altra condizione essenziale e cioè la stipula di una polizza auto. La legge italiana stabilisce che tutti i veicoli, per poter circolare sulle strade, debbano essere dotati di una RC Auto, pena sanzioni molto severe. A regolare tali sanzioni c’è il Codice della Strada, un insieme di norme che appunto regola la circolazione su strada di pedoni, veicoli e animali. Il Codice della Strada attualmente vigente in Italia è contenuto nel decreto legislativo n. 285 del 30 aprile 1992 ma è allo studio del Parlamento una riforma in attesa di essere approvata che presenta diverse novità. Scopriamo insieme, nella guida che segue, quali sono le sanzioni per chi guida senza assicurazione auto e le proposte per la riforma del Codice della Strada.

Sommario

Guida senza assicurazione auto: le sanzioni previste

A stabilire le sanzioni per chi guida senza assicurazione auto, è l’art. 193 del Codice della Strada dal titolo “Obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile”. L’articolo, modificato già nel 2018 con la legge n. 136, ha introdotto delle pene molto più dure per chi viene colto a guidare un veicolo senza copertura assicurativa o addirittura con una RCA falsa. Ma vediamo meglio nel dettaglio quali sono le sanzioni applicate ai trasgressori:

  • chi guida senza assicurazione auto è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma che va da € 866 a € 3.464 (entro 60 giorni);
  • nel caso di recidiva, ovvero se il conducente del veicolo viene colto, nell’arco di due anni, a guidare senza copertura assicurativa per due volte, questi sarà soggetto alla sanzione amministrativa della sospensione della patente di guida da uno a due mesi oltre che al pagamento di una multa raddoppiata, ossia da un minimo di € 1732 a un massimo di € 6.928 e al fermo amministrativo del veicolo per 45 giorni;
  • chi viene colto a guidare un veicolo senza assicurazione auto è inoltre soggetto al fermo amministrativo della vettura;
  • chi circola con un’assicurazione falsa è invece soggetto oltre che alla sospensione della patente di guida per un anno anche alla confisca della vettura.

Gli importi delle sanzioni possono essere ridotti del 50% nel caso di rinnovo della polizza nei 15 giorni successivi, ma anche nel caso si provveda alla demolizione del veicolo entro 30 giorni dall’avvenuta contestazione della violazione.

Guida senza assicurazione e sequestro del veicolo

In caso di controllo da parte delle Forze dell’ordine, chi circola senza copertura (o con l’assicurazione scaduta) è soggetto oltre alla sanzione pecuniaria da 866 ai 3.464 euro, al sequestro del mezzo. Gli agenti dispongono infatti l’immediata cessazione della circolazione su strada del veicolo, che viene prelevato da un carro attrezzi e portato in un luogo sicuro e non aperto alla circolazione. Il ritiro del veicolo durerà fino al rinnovo della polizza o alla definitiva demolizione del mezzo.

Nel caso in cui si provveda al rinnovo della rc auto, per ottenere la restituzione occorrerà pagare la sanzione ricevuta e dimostrare il pagamento della polizza assicurativa di almeno 6 mesi, oltre a provvedere al pagamento delle spese di prelievo, trasporto e custodia del veicolo.

Quanti punti ti tolgono se non hai l’assicurazione?

Per chi guida senza assicurazione obbligatoria o con la polizza rc auto scaduta da più di 15 giorni è prevista anche la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Cosa succede se la mia assicurazione è falsa?

In caso di sottoscrizione di una polizza che poi si rivela falsa le sanzioni e le possibili conseguenze viste in precedenza rimangono attuabili. Secondo la legge viaggiare con una assicurazione falsa (anche se non sappiamo esserla) è di fatto come guidare senza assicurazione. In caso di polizza rc auto falsa o contraffatta come abbiamo visto il guidatore rischi 1 anno di sospensione della patente e la confisca del mezzo.

Periodo tolleranza della polizza

Il Codice della Strada prevede a partire dal 2013 e l’abolizione del tacito rinnovo un periodo di tolleranza di  15 giorni dalla scadenza della polizza: durante tale arco di tempo la rc auto rimane attiva, pertanto il guidatore non corre rischi viaggiando con la propria vettura, anche in caso di sinistro. Il periodo di tolleranza si applica solo alle polizze annuali, non a quelle temporanee.

Incidente con veicolo senza assicurazione

Nel caso di incidente con veicolo privo di assicurazione è previsto che l’automobilista provveda personalmente al risarcimento dei danni causati a persone o cose. Il danneggiato in questo caso può anche ricorrere al Fondo Garanzia Vittime della Strada.

Come scovare chi guida senza assicurazione?

Come accennato in precedenza le procedure di controllo a disposizione oggi sono molto più facili e veloci nell’individuare i trasgressori: spesso le Forze dell’Ordine possono contare sull’aiuto delle telecamere che sorvegliano gli accessi alle zone ZTL, oltre a Tutor, Autovelox e caselli autostradali. Inoltre recentemente la Polizia Stradale può contare sull’aiuto dell’Autoscan 2.0, un dispositivo munito di telecamere che consente la lettura in tempo reale delle targhe dei veicoli, collegandosi banca dati della Motorizzazione.

Un ulteriore aiuto può essere dato dai privati cittadini e dall’utilizzo delle app per controllare l’assicurazione auto come iPatente (e il sito web del Portale dell’Automobilista), Infotarga, Scanner Veicoli, per citarne solo alcune.

Si invita il lettore a verificare che le eventuali offerte descritte nel post siano ancora attivabili

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.