Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione

di | 19-08-2019 | Assicurazioni

L’obiettivo di rendere le strade sicure è ancora lontano dalla sua piena realizzazione. In Italia negli ultimi 17 anni la categoria più penalizzata nella riduzione del tasso di mortalità legata agli incidenti è quella dei ciclisti. Nel 2017 sono state 254 le vittime di sinistri stradali appartenenti alla categoria e in totale, rispetto al 2001, il dato sulla mortalità è calato del 30,6% contro il 61,9% degli automobilisti, gli utenti della strada che hanno migliorato maggiormente questa triste statistica.

Le cause degli incidenti in bici sono molteplici e, sovente, non attribuibili alla condotta di chi si pone in sella quanto invece alle distrazioni e alla negligenza di chi conduce altri veicoli che impegnano la stessa carreggiata. Tuttavia nell’ultimo periodo si è diffusa la percezione dell’enorme pericolosità derivante dalle E-bike, complici le notizie provenienti dai Paesi Bassi dove si muore più in bicicletta che in auto e la fascia d’età più colpita è quella degli over 60.

Incidenti bicicletta elettrica e tradizionale

Partiamo da un’ovvietà: all’aumentare delle vendite ha corrisposto quello degli incidenti stradali. Ormai sempre più al centro del mercato bici, le due ruote elettriche hanno visto triplicare il numero di sinistri nel lustro tra il 2011 e il 2016, quando gli incidenti gravi su questo particolare mezzo sono stati 210. Non bisogna però associare il dato al mezzo. Come rivelano infatti i dati olandesi, la vera discriminante è costituita dall’età e non dalla tipologia di bicicletta. Di fatto il numero di incidenti ciclismo che avvengono con una bici tradizionale è lo stesso di quelli che si verificano con una elettrica.

Come prevenire incidenti E-bike

Le cause principali delle cadute dalle E-Bike sono le seguenti:

  •         Età del ciclista
  •         Distanza percorsa
  •         Frequenza di utilizzo del mezzo

È stato invece sfatato il mito che sia il peso, e la conseguente difficoltà nella sua guida, a provocare gli incidenti bicicletta. La maggior parte degli stessi si verifica nell’affrontare salite e discesa e per questo si stanno studiando delle contromisure. Per poter restare soprattutto appannaggio di particolari tipologie di utenti (su tutti gli over 60) è possibile che in futuro vengano ridisegnati i telai. Questa soluzione favorirebbe la possibilità che il ciclista tocchi terra coi piedi restando in sella. Non è da escludere che possano essere prese altre contromisure per contrastare i sinistri in cui restano coinvolti i ciclisti che dispongono della pedalata assistita.

Il primo aspetto da non trascurare quando si va in bici è proprio quello della sicurezza. In questo noi possiamo offrirti un valido aiuto.

 

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.