Pagare il bollo auto online: quali sono le regioni dove è possibile

Pagare il bollo auto online: quali sono le regioni dove è possibile
Il post ti è stato utile?
di | 11-02-2016 | Assicurazioni

Pagare il bollo auto online è possibile? Sì, ma solo in alcune regioni, vediamo insieme dove e come è possibile pagare il bollo del vostro mezzo online. Purtroppo non in tutta Italia è possibile eseguire il pagamento del bollo grazie alle nuove tecnologie digitali, scopriamo insieme come risparmiare tempo e agire dunque con la massima comodità da casa.

Calcolo del bollo

Innanzitutto il sito di riferimento per il pagamento della tassa automobilistica online lo potete trovare cliccando su questo link, all’interno di questa pagina potete sviscerare dubbi e questioni di vario tipo.  All’interno del sito ufficiale ACI Bollonet potete calcolare il pagamento del bollo in base alle informazioni che inserite nell’apposito form che trovate in fondo alla pagina.

Regioni in cui è possibile pagare il bollo auto online

Elenco regioni e province autonome abilitate al servizio di pagamento del bollo corrente e avvisi/accertamenti:

  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Campania
  • Emilia Romagna
  • Lazio
  • Liguria
  • Lombardia   (solo pagamento bollo per targa)
  • Puglia
  • Toscana
  • Umbria
  • Prov. Autonoma di Bolzano
  • Prov. Autonoma di Trento
  • Valle d’Aosta

Elenco regioni e province autonome abilitate al solo servizio di pagamento del bollo corrente:

  • Molise
  • Sicilia

Elenco regioni e province autonome abilitate al solo servizio di pagamento avvisi/accertamenti:

  • Calabria

Si risparmia pagando il bollo auto online?

L’importo è lo stesso che paghereste offiline. Il servizio online serve unicamente a:

– rinnovare il bollo dell’anno corrente o primo pagamento del bollo (inserendo il numero di targa)
– pagare tutti gli avvisi bonari e atti di accertamento (inserendo il numero di pratica)

E’ bene comunque ricordare che…

Il pagamento della tassa automobilistica dell’anno in corso può essere effettuato solo a partire dal 1° giorno del mese successivo a quello di scadenza (o dopo qualche giorno dalla data di immatricolazione, nel caso di primo pagamento). Per questo motivo il servizio da noi offerto calcola l’importo dovuto solo a partire da tale giorno. Esempio: il calcolo del bollo con scadenza Aprile può essere effettuato solo dal 1° Maggio.

Se siete interessati alla tassa di circolazione sicuramente apprezerete anche il nostro comparatore di Assicurazioni Auto, che permette di confrontare gratuitamente e in pochi minuti decine di preventivi rc auto.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995