Polizza moto sospendibile: regole, vantaggi e svantaggi

di | 20-05-2020 | Assicurazioni

La polizza moto sospendibile è una delle soluzioni più efficaci per risparmiare sull’assicurazione dei veicoli a due ruote. Questa formula consente, infatti, di pagare soltanto per il periodo in cui si utilizza la vettura, con un notevole vantaggio per le tasche dei motociclisti. Perché pagare la copertura assicurativa per un anno intero quando si utilizza la moto soltanto per alcuni mesi? Ecco quindi che molte compagnie di assicurazione, per venire incontro alle tante e diverse esigenze degli assicurati, hanno iniziato a proporre formule assicurative flessibili come appunto le polizze moto sospendibili. La formula vincente dell’assicurazione sospendibile è data dal fatto che l’assicurato ha la possibilità di annullare, nel corso dei 12 mesi di durata del contratto, il pagamento del premio per un periodo limitato di tempo. Ma cos’è e come funziona la polizza moto sospendibile? Quali sono le regole da seguire per evitare problemi? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa formula assicurativa? Qual è la procedura da seguire per sospendere e riattivare una polizza moto sospendibile? Scopriamolo insieme nella guida che segue.

Sommario

Polizza moto sospendibile: cos’è e come funziona

La polizza moto sospendibile è una formula assicurativa pensata per chi usa il veicolo a due ruote per un periodo limitato di tempo nel corso dell’anno. Si tratta quindi di una soluzione molto vantaggiosa per chi possiede la moto ma la utilizza poco, come ad esempio solo nel fine settimana o soltanto durante l’estate. Quando stipula una polizza di questo tipo, l’assicurato ha dunque la possibilità di sospendere la copertura assicurativa per un certo periodo di tempo nel corso della durata del contratto. Questo periodo di sospensione però non è illimitato ma ha una durata massima e una durata minima che cambiano a seconda della compagnia di assicurazione con cui si stipula la polizza. Mediamente il periodo di sospensione va da un minimo di 30 giorni a un massimo di 12 mesi. Una volta sospesa la copertura assicurativa, la data di scadenza dell’assicurazione viene prorogata per un periodo pari a quello di sospensione. Ad esempio, se l’assicurato decide di sospendere la polizza per due mesi anche la scadenza del contratto di assicurazione verrà prorogato di due mesi.

Le regole della polizza moto sospendibile: a cosa fare attenzione

Se stai pensando di stipulare una polizza moto sospendibile, ci sono alcuni elementi del contratto di assicurazione che vanno valutati con attenzione. Ogni compagnia di assicurazione, infatti, stabilisce le sue regole. Di conseguenza, per poter scegliere con consapevolezza quale è la polizza che meglio si adatta alle tue esigenze, è bene confrontare quegli elementi che a nostro parere sono i più importanti. Per prima cosa dovrai mettere a confronto la durata massima e la durata minima della sospensione della polizza moto che, come abbiamo anticipato, può variare da un minimo di 30 giorni a un massimo di 12 mesi. In secondo luogo dovrai verificare quale è il numero massimo di sospensioni che la compagnia di assicurazione permette all’assicurato (in genere due). Infine occorre fare attenzione al costo di riattivazione della polizza. Anche in questo caso, ogni compagnia di assicurazione ha le sue regole. Nella maggior parte dei casi la prima riattivazione è gratuita mentre è a pagamento la seconda. Un’ultima cosa molto importante da ricordare è che, dal momento che durante la sospensione della polizza il veicolo non ha nessuna copertura assicurativa, l’assicurato deve avere la possibilità di tenere la moto all’interno di un garage privato non accessibile. Durante il periodo di sospensione, infatti, la moto non solo non può circolare ma non può neanche restare parcheggiata su una strada pubblica.

I vantaggi e gli svantaggi dell’assicurazione sospendibile

Tra i vantaggi dell’assicurazione moto sospendibile, quello più evidente è il notevole risparmio che si ottiene sull’importo del premio annuale. Se la moto viene utilizzata soltanto 6 mesi su 12, è chiaro che l’assicurato pagherà solo l’effettivo utilizzo della moto. Un altro vantaggio è rappresentato dall’estrema flessibilità di questa formula assicurativa, data la possibilità di gestire la sospensione e la riattivazione della polizza direttamente online mediante l’area clienti. Per quanto riguarda gli svantaggi invece, ricordiamo gli eventuali costi di riattivazione dell’assicurazione, che variano a seconda della compagnia di assicurazione scelta e l’allungamento della durata del contratto che potrebbe impedire all’assicurato la possibilità di disdire la polizza. Un’altra cosa importante da verificare quando si decide di stipulare un’assicurazione sospendibile sono le condizioni legati alla proroga del contratto. Alcune compagnie di assicurazione potrebbero prorogare la polizza moto aggiornando, cioè aumentando, l’importo del premio annuale.

Come funziona la riattivazione della polizza moto sospesa

Come abbiamo spiegato, ogni compagnia di assicurazione ha le sue regole. Quindi se ti stai chiedendo come fare per riattivare la tua polizza moto sospesa, il nostro consiglio è quello di chiamare il servizio clienti della tua compagnia e chiedere quale è la procedura giusta da seguire. Nonostante queste differenze, esiste una prassi comune che prevede la riattivazione dell’assicurazione tramite l’area clienti, all’interno del sito web della compagnia oppure tramite customer service. Una volta che l’assicurato decide di riattivare la polizza moto dovrà semplicemente indicare la data esatta in cui desidera procedere con la riattivazione della copertura assicurativa, la quale tornerà a essere attiva dalla mezzanotte del giorno scelto. L’assicurato riceverà quindi un nuovo tagliando assicurativo e potrà decidere se riattivare la polizza sullo stesso veicolo o su una vettura diversa. Nel secondo caso, è importante che il veicolo precedente sia stato venduto e che ci sia un passaggio di proprietà certificato. I due veicoli devono essere dello stesso tipo (auto-auto, moto-moto). Tutta la procedura potrebbe implicare dei costi aggiuntivi a discrezione della compagnia di assicurazione. Infine, ricordiamo che per legge, esiste un periodo minimo di sospensione che non può essere modificato e un periodo massimo superato il quale la compagnia di assicurazione potrebbe decidere di annullare il contratto.

ll servizio di comparazione tariffe di Comparasemplice.it ti consente di confrontare in maniera totalmente gratuita i prezzi delle polizze moto da parte delle migliori compagnie di assicurazione italiane e di richiedere velocemente un preventivo. Vuoi saperne di più sulle polizze sospendibili? Cosa stai aspettando allora? Inserisci i tuoi dati e ottieni un preventivo per l’assicurazione della tua moto adesso.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.