Rimborso assicurazione per vendita auto, furto o demolizione

di | 21-02-2022 | News Assicurazioni, News Assicurazioni Auto

Quando è possibile richiedere il rimborso dell'assicurazione auto? Ecco le casistiche previste dalla legge per richiedere il rimborso del premio assicurativo non goduto.

Rimborso assicurazione per vendita auto, furto o demolizione

Da quando è stato abolito il tacito rinnovo nel 2013, nella maggioranza dei casi chi desidera cambiare assicurazione auto non deve far altro che attendere la naturale scadenza del contratto, per poi procedere senza alcun vincolo a stipulare la nuova assicurazione auto con la compagnia assicurativa più conveniente per le sue esigenze. Ci sono però delle eccezioni che prevedono di poter richiedere il rimborso della polizza auto in determinate casistiche come vendita, furto o demolizione. Ma scopriamolo insieme.

Sommario

Quando può essere richiesto il rimborso dell’assicurazione auto? Le condizioni previste dal Codice Civile (art.1896) per richiedere il rimborso dell’assicurazione auto non goduta, sussistono nel caso in cui la macchina venga:

  • venduta,
  • rubata,
  • demolita,
  • esportata all’estero.

Richiedere il rimborso dell’assicurazione per vendita auto

Se vendo la macchina l’assicurazione mi rimborsa? Questa è una delle domande più frequenti che si pone chi magari ha da poco rinnovato la propria polizza, ma ha deciso di vendere l’auto. Il rimborso del premio di assicurazione non goduto in caso di vendita auto è possibile quando il proprietario del veicolo non intende trasferire la polizza assicurativa RC auto su un’altra macchina.

Per richiedere il rimborso per vendita alla compagnia assicurativa i passaggi sono i seguenti:

  • il proprietario del veicolo dovrà presentare alla compagnia assicurativa il passaggio di proprietà dell’auto
  • la compagnia provvederà al calcolo del rimborso dell’assicurazione
  • il richiedente dovrà restituire alla compagnia assicurativa il certificato e il contrassegno
  • il richiedente recupererà la parte del premio di cui non ha usufruito, ma verrà detratto l’importo corrispondente all’imposta pagata dall’assicuratore ed escluse le tasse ed il contributo versato al Servizio Sanitario nazionale.

Dopo aver visto cosa succede con l’assicurazione quando si vende l’auto passiamo alle altre casistiche che prevedono un rimborso del premio assicurativo della polizza auto.

Richiedere il rimborso dell’assicurazione per furto o demolizione

Chi desidera richiedere il rimborso per furto auto dovrà dimostrare con della documentazione la situazione esistente, presentando la denuncia per furto dell’auto. L’iter prevede di informare il prima possibile la compagnia dell’avvenuto furto e inviare appena possibile la denuncia effettuata presso gli organi competenti (Polizia, Carabinieri…)

In caso di furto auto, il richiedente può ottenere il rimborso del premio non goduto a partire dal giorno successivo alla denuncia di sparizione fino al giorno di scadenza indicato nel contratto di assicurazione.
Attenzione! Perché la parte di garanzia furto rimane invece dovuta interamente, comprese le rate che non siano state ancora versate.

Richiedere il rimborso dell’assicurazione per rottamazione o demolizione auto

Se invece hai una vecchia auto da rottamare o demolire e non vuoi procedere con il trasferimento della polizza, è possibile richiedere il rimborso rottamazione o demolizione auto per la parte di premio già pagato, ma non goduto. In questo caso sarà fondamentale avvisare la propria compagnia di assicurazione inviando il certificato rilasciato per la demolizione, compresi i dati del proprietario, dell’impresa che ha emesso il certificato, l’ora e la data di rilascio e presa in carico del veicolo.

Oltre a questo sarà necessario:

  • compilare il modulo apposito fornito dalla compagnia
  • restituire il contrassegno, il certificato Rc Auto e la Carta Verde del veicolo

In caso di demolizione o cessazione della circolazione del veicolo, la restituzione riguarderà la parte di premio non goduta, calcolato sottraendo le tasse e il contributo obbligatorio da versare al SSN, conteggiato a partire dal giorno in cui avviene la rottamazione.

Anche in questo caso occorre sottolineare che il rimborso in caso di rottamazione o demolizione non comprende eventuali garanzie accessorie presenti nel contratto: questo significa pertanto che il corrispettivo da pagare per tali garanzie dovrà essere corrisposto fino alla scadenza prevista.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.