Risarcimento diminuito per Responsabilità su incidenti condivisi

Il post ti è stato utile? Faccelo sapere!

Cambiamenti in vista per il mondo delle assicurazioni e soprattutto per tutto quello che riguarda la responsabilità condivisa. Alcune assicurazioni tendono a fare le furbe per ridurre l’indennizzo a carico dell’assicurato o dei suoi familiari.
Una notizia che riguarda principalmente una donna investita e deceduta dopo essere stata travolta da un tir. Siccome l’evento è avvenuto da poco e ha destato parecchie critiche abbiamo deciso di parlare dell’argomento. La vittima che è stata investita da un camion all’interno di un parcheggio commerciale, secondo gli avvocati del conducente del camion: “ Doveva prestare maggiore attenzione”.

La vittima in questo caso stava camminano sul marciapiede e a detta dell’assicurazione della controparte, il suo comportamento è stato irresponsabile con la conferma del perito. In realtà la Procura ha precisato che il pedone in quando presente sul marciapiede, ha il diritto di precedenza e la colpa è del conducente del tir che non si è fermato allo stop.
Gli avvocati non hanno ancora preso una decisione ufficiale, la speranza e che la ragione vada agli eredi della signora. Questo è solo un esempio riguardante il risarcimento collegato alle polizze RC auto, per questo motivo è importante ricordare che la constatazione amichevole deve essere ben descritta, altrimenti le dinamiche da ricostruire sono impossibili e portano al blocco dell’indennizzo assicurativo.

La maggior parte delle compagnie assicurative tende a ridurre il risarcimento ai danni delle persone quando le dinamiche dell’incidente non sono precise, quindi massima attenzione e in caso di dubbio, cercate di richiedere spiegazioni dettagliate ai consulenti assicurativi.

Confrontate su ComparaSemplice.it i preventivi relativi alla RC auto e in caso di incidente, ricordatevi sempre di compilare la constatazione amichevole con la controparte. Il problema è comune e tantissime vittime d’incidenti, costrette a dover richiedere aiuto al Fondo delle Vittime della Strada, perché liquidate in malo modo delle compagnie assicurative.

Conferma commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *