Volo cancellato: come chiedere risarcimento danni

Volo cancellato: come chiedere risarcimento danni
Il post ti è stato utile?
di | 26-08-2019 | Assicurazioni

Hai già fatto il check-in online, chiuso le valigie e raggiunto l’aeroporto. Sei pronto per il viaggio che hai sognato da tempo, ma all’improvviso il tuo volo viene cancellato. Oltre alla delusione del momento e all’arrabbiatura per l’occasione sfumata, si presentano subito altri problemi. Come ottenere il rimborso cancellazione volo? Se i responsabili non siamo noi, ma un inconveniente della compagnia che abbiamo scelto o uno sciopero (generale o della stessa), siamo di certo dalla parte della ragione. Il problema che si presenta è quello di farla valere e di recuperare i soldi investiti. Per il volo e non solo: come funziona, ad esempio, per una vacanza per la quale abbiamo già prenotato e pagato l’hotel?

Rimborso volo cancellato: quando non è possibile chiederlo

Non sempre è possibile chiedere e ottenere il risarcimento per un volo cancellato. Questa procedura si annulla automaticamente se la compagnia aerea avvisa il passeggero – via e-mail o SMS – almeno con due settimane di anticipo. In questo caso il cliente non ha diritto all’indennizzo. Allo stesso modo non si vedrà corrisposto il rimborso se il volo viene annullato per ragioni di sicurezza, quali le condizioni meteorologiche, i problemi tecnici, il rischio attentati o gli scioperi generali. In casi del genere è a discrezione della compagnia aerea offrire ai propri passeggeri un cambio di prenotazione o di itinerario, oppure il rimborso integrale del biglietto. In tutti gli altri casi, invece, non c’è problema: si beneficerà del rimborso volo cancellato. Questo dipenderà dalla tratta e dalla destinazione scelta.

Volo cancellato per sciopero: si ha diritto al rimborso?

Per quanto riguarda lo sciopero aereo, la questione è più articolata. Se si tratta di uno sciopero generale o della singola compagnia o del personale, è previsto un rimborso del costo del biglietto (se effettuato entro 7 giorni) o, in alternativa, un volo di ritorno per la meta di partenza. La compagnia è esentata da responsabilità legali quali l’erogazione di un risarcimento monetario.

A quanto ammonta il risarcimento

Quando si acquista un biglietto aereo si stipula un contratto di trasporto tra passeggero e compagnia. Il primo è la parte debole, ma ha diritto a un risarcimento volo cancellato che oscilla tra 250 euro e 600 euro:

  • 250 euro per ritardo di due o più ore per tratte aree inferiori a pari a 1.500 km
  • 400 euro per ritardo di tre o più ore per tratte aeree intracomunitarie superiori a 1.500 km
  • 400 euro per ritardo di tre o più ore per tutte le tratte aeree comprese tra 1.500 e 3.500 km
  • 600 euro per ritardo di quattro o più ore per tutte le tratte superiori a 3.500 km

Non si fanno distinzioni se i passeggeri raggiungono la destinazione (con ritardo) tramite volo diretto o volo con coincidenza. Inoltre il cliente ha diritto all’assistenza e deve ricevere gratuitamente cibo e, in caso di necessità, anche il pernottamento in albergo.

Come ottenere risarcimento danni per volo cancellato

Per ottenere il rimborso voli cancellati il passeggero deve solo dimostrare l’acquisto del biglietto. A questo punto la compagnia sarà ritenuta responsabile e dovrà corrispondere l’indennizzo a meno che non dimostri che il ritardo sia dipeso da circostanze eccezionali.

Vedersi annullato o cancellato è un disagio sul quale non si può intervenire in nessun modo. Per prevenirlo e affrontare una vacanza in tutta tranquillità, è consigliato affidarsi a un’assicurazione viaggio che copra ogni tipo di imprevisto.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.