Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta B-Tech: le caratteristiche

Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta B-Tech: le caratteristiche
5 (100%) 2 votes
di | 20-10-2018 | Auto

Alfa Romeo sta avendo un successo a dir poco… mostruoso! Il design è azzeccato, piace. Quando passano, in strada, ci si gira per guardale, c’è poco da fare. Le tre auto più vendute della gamma? Ecco i nomi: Stelvio, Giulia e Giulietta. Una gamma ristretta di veicoli, che ora è stata presentata in versione B-Tech. Vediamone insieme le caratteristiche.

Sommario

High Tech su tutto

B-Tech, cosa c’è da aggiungere? Il nome la dice lunga, ove Tech, sta per tecnologia. Sostanzialmente un nuovo allestimento che Alfa Romeo ha dedicato ai suoi tre veicoli di punta, ovvero la berlina di lusso Giulia, il SUV Stelvio e la berlina compatta Giulietta. Si tratta di una edizione speciale che punta tutto sulla tecnologia, offrendo di serie dei particolari, ed un allestimento dedicato in tema design che le rende uniche e riconoscibili. Dopo le NRing, dunque, le B-Tech, che vediamo cosa offrono.

Design che piace

Lo sappiamo, la prima cosa che salta all’occhio, è l’esterno. Ecco che per le versioni B-Tech, l’esterno viene sapientemente modificato, così da rendere queste tre auto uniche. Giulia e Stelvio prevedono dunque dei particolari inserti di colore nero lucido non solo per il trilobo frontale, ma anche per le scocche delle calotte degli specchi retrovisori esterni. Cambiano poi i terminali di scarico, ora bruniti. Della medesima tinta, anche i “marchi”, i badge, nella parte dietro.

Modificati poi altri particolari, come ad esempio i paraurti posteriore ed i particolari sul tettuccio, anch’essi di colore nero lucido per la Stelvio, mentre per la Giulia arrivano i paraurti anteriore e posteriore derivati dalla versione Veloce. Nuovi, i cerchi, rigorosamente in lega e con misure da 19 e 20 pollici a seconda del modello.

Tecnologia in primis

Sia per Giulia che per Stelvio, Alfa Romeo ha deciso di dotarle dell’Adaptive Cruise Control. “Dentro” le automobili, invece, abbiamo il sistema di infotainment AlfaTM Connect con schermo da 8,8 pollici. In simbiosi al sistema, troviamo il navigatore satellitare. Non manca la compatibilità Apple CarPlay e Android Auto, la radio DAB e l’Alfa Connected Services, così da essere sempre tranquilli e sicuri.

Giulietta: si attende il resyling, ma intanto…

Ok, è bella, anzi, bellissima, ma oramai, inizia ad avere qualche ruga. In attesa di un bel lifting come si deve… arriva per la Alfa Romeo Giulietta… un po’ di botox! Si parla del 2023 per vedere il nuovo modello. Logico dunque qualche ulteriore resyling futuro. Per ora, bisogna però accontentarsi di questa versione B-Tech che vede degli inserti in tinta nera lucida per la calandra, i gusci degli specchietti ed altri elementi esterni della carrozzeria modificati. Completano il quadro dell’esterno, dei cerchi in lega da 18 pollici. Vediamo invece gli interni: abbiamo un monitor da 7 pollici per il sistema di infotainment (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto) e la telecamera posteriore di parcheggio per facilitare le manovre.

Prezzi B-Tech

Veniamo ora alla “nota dolente”. Quanto costano queste versioni? Il prezzo fissato per la Giulia, parte dai 46.400 euro, mentre per la Stelvio, si va dai 55.150 euro in su. La Giulietta è chiaramente la più economica, con prezzi a partire da 27.950 euro.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995