Audi A6 Avant: spazi infiniti per la nuova SW tedesca

Audi A6 Avant: spazi infiniti per la nuova SW tedesca
5 (100%) 2 votes
di | 22-04-2018 | Auto

Prendete una Audi A6, “allungate” il bagagliaio e avrete una Audi A6 Avant. Non è proprio così, ma l’idea è quella, una berlina che dia la sensazione di un prodotto sportivo grazie a motorizzazioni di un certo livello e design “aggressivo”, con un bagagliaio molto più ampio. Quest’ultimo può contare sulla bellezza di 1.680 litri, una capienza decisamente importante per un’auto che conta circa cinque metri di lunghezza. Eppure, in Audi ci sono riusciti, rendendo così la A6 Avant un’automobile adatta ai grandi viaggi, sia con la famiglia che per chi ha necessità di spazio per via del lavoro. Ciò la rende perfetta anche come soluzione per il noleggio a lungo termine. Ma ora, andiamo ad analizzare come è fatta.

Avant: l’Audi A6, Station Wagon

Non è certo da nascondere che la Audi A6 Avant derivi dalla versione “corta”, la berlina A6 a quattro porte. Non si tratta però di una versione “allungata”, poiché questa Avant sfrutta la medesima piattaforma (la MLB Evo) e ha le medesime dimensioni quanto a lunghezza, visto che misura quasi 5 metri (4,94 metri per essere precisi). Fino a metà macchina, le auto sono praticamente identiche, ma con il padiglione (il rivestimento interno all’abitacolo del tetto) più schiacciato e omogeneo nelle forme. Così facendo, il baule è più spazioso e voluminoso.

Mild hybrid: consumi ottimizzati

Le motorizzazioni di questa Audi A6 Avanti sono diverse, ma chiaramente a catalizzare l’attenzione è il V6, motore dotato del sistema mild hybrid. Questa tecnologia consente alla Station Wagon dei Quattro Anelli di consumare molto meno grazie ad una batteria supplementare e ad un motore elettrico capace di 16 CV circa. I consumi dichiarati sono di appena 0,7l/100 Km grazie a questo sistema che scollega il cambio tra i 55 ed i 160 orari. L’auto poi si spegne sotto i 22 Km/h, uno star and stop più evoluto dunque.

Tornando al V6, si tratta del 3.0 TFSI a benzina da ben 340 CV. Tre i diesel previsti per l’Avant, un quattro cilindri in linea da 2.0, il TDI da 204 CV; il V6 da 3.0 TDI da 231 CV; sempre il motore appena citato, ma più potente visti i 286 CV. Il primo (V6) ed il secondo motore (2.0 TDI) nominati sfruttano il cambio atomatico a doppia frizione. Si tratta infatti dell’S Tronic a sette marce. Gli altri V6 TDI vantano invece il cambio automatico Tiptronic che offre 8 rapporti (non manca il convertitore di coppia). La trazione è integrale è permanente su tutte le versioni, mentre sulla più “piccola” 2.0 TDI è disinseribile.

Audi A6 Avant: tecnologia al top

La parte degli interni è ovviamente in comune con la versione a quattro porte. In ogni caso c’è di serie tanta tecnologia, ma basta aprire il portafogli per scegliere dall’ampio catalogo di accessori. L’auto può infatti essere equipaggiata ex fabbrica con un quadro strumenti digitale da 12,3 pollici e due schermi nella consolle centrale: uno con misura da 10,1 pollici dedicato al sistema multimediale, l’altro, più piccino (8,6 pollici), dedicato al clima. Volendo, ci sono in optional i fanali a LED di tipo matrix che si spengono appena rilevano un veicolo che proviene dal senso opposto. Per gli amanti della musica, citiamo il sistema stereo dotato di subwoofer griffato Bang&Olufsen e dotato di be 15 altoparlanti. Non mancano i vari assistenti alla guida già citati sulla Audi A6.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995