Auto a km 0: pro e contro

Auto a km 0: pro e contro
4.8 (96.67%) 6 votes
di | 15-02-2020 | Auto

Quando si deve acquistare un’auto nuova, è normale cercare il massimo del risparmio. Una buona idea è quella di “andare a caccia” dei noti km 0. Certo è, che si può risparmiare qualcosa, ma convengono veramente? Come sempre, andiamo a caccia dei pro e dei contro, analizzando entrambi, così da potervi aiutare il più possibile nella scelta.

Sommario

Auto Km 0: cos’è

Procediamo dunque con calma ed iniziamo con il capire come prima cosa, cos’è un auto a Km 0. Pensiamo ad alti livelli, a numeri grossi. Una Casa costruttrice, produrrà “x” autovetture, a prescindere dalla richiesta. La concessionaria di autovetture, potrà poi avere un obbligo di acquisto di un numero determinato di veicoli, per via di accordi interni. Le auto, vengono prodotte per la prima, e messe in autosalone per la seconda. Se avanzano? Ancora: se la concessionaria ha un target da raggiungere per ricevere un bonus? Da qui, l’immatricolazione di auto a nome della Casa costruttrice o, più spesso, a nome della concessionaria. Questo, per capire, è l’auto a Km 0, ovvero un esubero, immatricolato e dunque “usato” sulla carta, ma con nessun km all’attivo.

Parliamo di auto che dunque possono al massimo avere qualche km sul tachimetro, solo per l’aver percorso le prove, o qualche “giro commissioni” da parte del personale della concessionaria stessa. Attenzione però, perché potrebbero non essere nuove al 100%, anche se solitamente non superano i 100 km di utilizzo. In ogni caso, sono da considerarsi nuove, quindi fanno gola…

Per la legge, non esistono

Per la legge italiana, le auto a Km 0, non esistono. Sono auto immatricolate, già con un proprietario, punto e basta. Sono dunque da considerasi tali. La concessionaria non dovrà fare altro che versare l’IVA ed a quel punto potrà ottenere la carta di circolazione del mezzo. Da quel momento… parte la garanzia, anche se il mezzo sta fermo. A questo punto dunque, il prezzo di acquisto cala, grazie alla famosa IVA, quindi scende di un 20% almeno, se non qualche punto percentuale in più.

Auto Km 0: pro e contro

Fino a questo momento, sembra tutto rosa e fiori, ma andiamo con calma, perché non è tutto oro quel che luccica. Ci sono infatti pro e contro. Iniziamo dai pro. L’auto ha un motore nuovo al 100%, così come tutti gli organi meccanici di contorno, come sospensioni, freni, sterzo… Gli accessori non sono stati praticamente sfruttati, così come gli interni, che non dovrebbero presentare usura, macchie o cose strane. Con un prezzo di un 20% e passa in meno dunque, c’è un gran risparmio! Quest’auto poi, è letteralmente pronta consegna, quindi non dovrete certo attendere i vari passaggi verso la concessionaria.

Attenzione però a diverse cose. Primo su tutti, a livello legale, è un’auto di seconda mano, poiché già ha un proprietario, quindi è da considerarsi usata. Se ha già un proprietario, ecco la seconda dota nolente: dovrete pagare il passaggio di proprietà! Se l’auto è stata nelle mani della concessionaria per quattro mesi, la garanzia standard di 24 mesi, sarà ridotta a 20. Ancora, se volete un allestimento particolare, con determinate dotazioni ed accessori, non è detto che lo troviate, poiché dovrete accontentarvi di ciò che vi sarà proposto dalla concessionaria. Quando andrete a venderla in ogni caso, sarà da considerarsi di “terza mano”.

Controllate la vettura, sempre

Dopo aver visto i pro ed i contro, ricordatevi che essendo in ogni caso un mezzo “usato”, o aziendale, potrebbe non essere stata trattata benissimo. Cosa intendiamo? Che per esempio la carrozzeria potrebbe presentare qualche piccolo difetto, come graffi, o righe. Questo perché, il personale della concessionaria, non è detto che sia al cento per cento accorto nell’utilizzo. Ancora, l’automobile potrebbe essere stata lasciata all’esterno. Questo significa che potrebbe presentare della resina sulla carrozzeria se lasciata sotto un albero, o magari qualche piccola toccata da parcheggio o delle sportellate.

Guardate gli interni se sono perfettamente puliti, non devono presentare graffi, macchie od altro. Se l’auto è stata lasciata all’esterno, date uno sguardo alle guarnizioni delle portiere e di parabrezza e lunotto. Uno sguardo ai pneumatici, infine, è meglio darlo. Se le gomme sono sgonfie e l’auto è rimasta ferma per qualche mese, questi potrebbero essersi rovinati (ovalizzati, induriti…).

L’auto km 0, è una auto aziendale?

Attenzione, infine, a non confondere l’auto a km 0 con una automobile aziendale. Sono entrambe “usate“, o poco usate, ma non sono assolutamente la medesima cosa. Le auto a Km 0, come visto, vantano determinati requisiti. Le auto aziendali sono anch’esse già immatricolate, ma sono state intestate ad aziende e società. Molto spesso sono state comprate in leasing, e sicuramente sono state utilizzate e sfruttate per più mesi, se non addirittura un anno o due. Ridate indietro alla concessionaria per un’auto nuova di zecca, sono state sfruttate. In cambio, la concessionaria, per una vettura nuova… ha l’incombenza del dover vendere una automobile usata.

Solitamente sono auto abbastanza nuove, ma in ogni caso non perfette. Vantano diversi accessori, ma bisogna fare attenzione a come sono state utilizzate, poiché, in quanto auto aziendali, non sono certo state curate. Questo perché sono state date magari a diverse persone, o perché non tutti, non essendo proprietari, curano alla perfezione il mezzo.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.