Auto ibride 2018: tutte le novità del mercato

Auto ibride 2018: tutte le novità del mercato
4.6 (92%) 5 votes
di | 30-03-2018 | Auto

Il diesel continua la sua lenta marcia verso il “pensionamento”, ed allora in molti si chiedono: quale sarà il futuro? Attualmente possiamo asserire che il futuro è l’ibrido (chiaramente poi, con l’evolversi della tecnologia, sarà ancora diverso). Ecco dunque che andiamo a proporvi le migliori auto ibride sul mercato per il 2018, includendo tutte le categorie, dalle berline alla city car, passando per i modaioli SUV. Naturalmente ce n’é per tutti i gusti e soprattutto, per tutte le tasche e tutti questi, sono o saranno disponibili a noleggio a lungo termine.

Le ibride “economiche”

Chiaramente non tutti hanno grosse disponibilità. Ecco, tra le meno costose, possiamo segnalare la city car Suzuki Ignis. La giapponese è la soluzione ideale per la città, visto la sua compattezza (370 cm di lunghezza). Segue poi la moda, visto che è un piccolo crossover e vanta la trazione 4 x 4. Il propulsore a benzina, un 1.2 Dualjet, in combinazione con l’ibrido SHVS, sviluppa 90 CV ed il pacco batterie è ovviamente agli ioni di litio. I prezzi partono da 16.800 euro per la 2WD (allestimento iTop) che passano a 18.300 euro per la versione4WD. Salendo di categoria, troviamo una delle ibride più vendute, la Toyota Yaris. La Yaris Hybrid offre un propulsore a benzina da 100 CV che in simbiosi con il propulsore elettrico, garantisce 100 Km di percorrenza con 3,3 litri di benzina. Quattro gli allestimenti previsti con prezzi a parte da 19.500 (versione Cool).

Berline e cinque porte ibride

Per quanto concerne la categoria delle berline, iniziamo dalla più venduta. Ancora un marchio giapponese, ancora Toyota. Parliamo della Toyota Prius Ibrida, offerta in due varianti: Prius plug-in, con batteria ricaricabile, e Prius ibrida normale. La prima, differente anche a livello estetico (il frontale è con griglia diversa e vanta dei gruppi ottici a quattro led), secondo la scheda tecnica consente non solo di superare i 135 Km/h solo in elettrico, ma di marciare con una autonomia di 50 Km (i prezzi partono da 41.650 euro). La versione ibrida benzina, quella normale per capirsi, è a sua volta offerta in ulteriori due versioni: cinque o sette posti. Il propulsore è un 1.8 ed i prezzi partono da 29.500 euro.

Un’altra berlina particolarmente interessante, è la Hyundai Ioniq Ibrida che offre ben tre tipologie di motorizzazioni: ibrida normale, ibrida plug-in ed elettrica 100%. I prezzi partono da 25.300 euro per la prima, dotata di un motore 1.6, passando per i 33.900 euro per la versione plug-in e “chiudendo” con la 100% elettrica a 37.150, dotata di batterie da 28 kWh. Passiamo poi ad un classico che piace soprattutto ai più giovani: la Volkswagen Golf GTE. Disponibile nella sola versione con propulsore a benzina da 1.4, vanta ben 204 CV di potenza! L’autonomia offerta con il solo motore elettrico è di circa 40 Km. I consumi su ciclo misto dichiarati dalla casa tedesca parlano di 1,5 litri di carburante per 100 Km. 39.650 euro il prezzo per portarsela a casa.

Crossover e SUV ibridi

Ancora una volta dobbiamo citare la casa giapponese Toyota, che con la C-HR è tra le ultime arrivate sul mercato delle ibride (ed anche una delle più vendute). Interessanti i consumi dichiarati: su ciclo misto, il motore 1.8 benzina da 122 cavalli in simbiosi con l’elettrico, vanta un consumo di 3,8 litri di benzina per 100 Km. Il prezzo di listino è anch’esso accattivante: occorrono dai 28.550 euro in su (versione 1.8 Hybrid CVT Active). A seguire, troviamo la Kia Niro Ibrida che ha un prezzo pazzesco, fissato in appena 25.000 euro per la versione 1.6 GDi HEV Urban da 141 CV, un mezzo molto interessante, oltre ad una garanzia di ben sette anni come tutte le altre auto a catalogo del marchio coreano.

Salendo di categoria, troviamo il Mistibushi Outlander PHEV, dotato di un motore plug-in ibrido (il propulsore a benzina è da 150 CV). L’autonomia elettrica è di 30/35 Km ed il prezzo di listino parte da 46.850 euro. Interessante il mild hybrid Volvo XC60. Il motore del nuovo SUV svedese è il T8 Twin Engine che vanta 408 CV grazie al motore 2.0. I prezzi partono da 70.350 euro ed il design è forse di quanto più aggiornato possa esserci sul mercato. Uscirà a breve in Europa poi, il Lexus RX450hL, versione allungata dell’RX450h (+ 11 cm circa). Si parla di un motore ibrido capace di 313 CV e che avrà un prezzo sui 70.000 euro.

Non manca Volkswagen, che con il Touareg appena rinnovato, che offre una versione ibrida plug-in capace di oltre 300 cavalli di potenza e 50 Km di autonomia in elettrico. Il prezzo non è ancora stato di chiarato, ma parliamo di un livello piuttosto alto, quindi… Passiamo poi all’Audi Q8, in uscita quest’anno. Si parla di 476 CV, potenza mostruosa grazie al benzina da 3.0 V6 accostato al motore elettrico. Il prezzo anche qui non lo si conosce, ma si dovrebbero superare i 70.000 euro tranquillamente. Infine, se volete esagerare, proponiamo il Land Rover Ibride. Il SUV di lusso, plug-in con motore PHEV, eroga 404 CV e copre con la sola batteria circa 50 Km. Il prezzo? Da 128.500 euro in su!

Berline di lusso

Per quanto concerne le berline di lusso ibride, ve ne proponiamo due. Iniziamo dalla Audi A6 che arriverà a metà anno sul mercato Europeo. Non si sa molto, se non che sarà previsto il mild-hybrid con impianto elettrico da 48V. Non resta che attendere. Altra berlina di lusso è la BMW 740e. Al propulsore a benzina da 2.0 che vanta 258 CV, è accostato un motore elettrico da 113 CV, tutto per dei consumi dichiarati su ciclo urbano in appena 2,2 litri di carburante per 100 Km. Dati impressionanti se pensiamo ad una vettura del genere, con dimensioni più che importanti. Attenzione poi allo 0/100 Km/h dichiarato in soli 5,5 secondi, dati da auto sportiva! Il prezzo è fissato in 99.550 euro.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995