BMW Serie 3: le caratteristiche della nuova berlina tedesca

BMW Serie 3: le caratteristiche della nuova berlina tedesca
5 (100%) 3 votes
di | 27-01-2019 | Auto

Nasce nel lontano 1975 e da allora, vende qualcosa come oltre 15 milioni di pezzi. Un’auto che ha fatto la storia, anche grazie ad un motore cinque in linea che è stato studiato nelle università di meccanica. Sì, è lei, la BMW Serie 3, che si propone come la migliore berlina, soprattutto tra le tedesche… E’ completamente nuova, anche se a vederla “sembra sempre lei”, con quella trazione posteriore (si vocifera possa essere l’ultima generazione…) o integrale, e con le linee che non invecchiano il precedente modello, ma cambiano… radicalmente. Scopriamo insieme come è fatta questa meraviglia della tecnica teutonica.

Sommario

BMW Serie 3: nuovo telaio

Questa volta iniziamo dal telaio, ovviamente nuovo e che prevede una distribuzione dei pesi semplicemente… perfetta: 50:50! E’ più lunga di 7,4 cm, più larga di 1,5, più alta di 1,3 centimetri e con un passo di ben 4,1 centimetri in più. La rigidità di questo, è aumentata del 25%, dato che già fa pensare alle capacità del mezzo. Il baricentro è più basso, le carreggiate vedono 4,3 cm in più all’anteriore e 2 cm al posteriore. Se poi andiamo a “pizzicare” la versione M Sport, e l’assetto Adaptive M, allora troviamo anche delle molle più dure di un 20%.

Gli ingegneri tedeschi hanno poi rivoluzionato il reparto sospensioni. Non parliamo solo delle boccole e dei braccetti… Gli ammortizzatori sfruttano infatti una nuova tecnologia denominata lift-related damper control. In sostanza, il tutto prevede un sistema integrato di gestione delle forze di smorzamento. Le sospensioni riescono dunque a modificare la risposta a seconda del fondo stradale, andando a limitare i movimenti della scocca, così da non creare degli smorzamenti troppo chiusi (rigidi). Se poi volete “andare forte”, allora non vi resta che aprire il catalogo degli optional e mettere nel preventivo l’assetto a controllo elettronico, l’Adaptive M. Il sistema, infatti, è indipendente per ogni singola ruota, così da reagire in maniera indipendente.

Differenziale e sterzo evoluti

Continuiamo a “scoprire” questa nuova BMW Serie 3, analizzando altri due elementi fondamentali, lo sterzo, ed il differenziale. Iniziamo dal primo. Esordì sulla Serie 5 nel 2003; oggi, è ancora più evoluto, grazie alla demoltiplicazione variabile di ultima generazione. Cerchiamo di capire meglio. Alle basse velocità, avremo una determinata “risposta” dello sterzo, con i primi gradi di rotazione che corrispondono ad ampi movimenti delle ruote anteriori. Pensiamo alle manovre, o alla guida nei centri abitati. Al contrario, con l’aumentare della velocità, si torna ad un rapporto di demoltiplicazione convenzionale.

Attenzione poi al differenziale, che sulla 330i è disponibile anche inversione M Sport. Controllato elettronicamente, è in grado di variare continuamente la percentuale di bloccaggio, così da migliorare la motricità in uscita di curva. Il tutto è chiaramente stato sviluppato in simbiosi con il controllo della stabilità, della trazione e l’ABS. Una berlina “travestita” da auto da corsa…

330i e 330Xi: 3.0? No, 2.0!

Non fatevi ingannare dalla sigla, poiché il 3, non significa 3.0 di cilindrata! Il primo, è la versione (Serie 3), mentre il secondo non è un “tremila”, bensì un 2 litri a quattro cilindri. Delusi? Beh… mica tanto, visto che è turbocompresso e “spara” ben 255 CV e 295 Nm di coppia tra 1.550 e 4.400 giri. Il cambio automatico ad otto rapporti, fa il resto. Naturalmente, è prevista la trazione solo posteriore… o integrale.

Le altre motorizzazioni

Iniziamo dal diesel. Abbiamo sia il 2.0 da 150 CV (318d) che da 190 cv (320d), sia il 3 litri a 6 cilindri da 265 CV (330d). Tutti i motori sono omologati Euro 6d-temp. L’anno prossimo, avremo poi la variante ibrida plug-in (330e iPerformance) da 252 CV (282 CV con Xtra Boost) e con ben 60 Km di autonomia in solo elettrico. Arriverà poi la M3 “cattiva”, visto che per ora si è parlato della sola M340i, dotata del motore turbo 6 cilindri in linea e ben 386 CV (trazione posteriore o integrale xDrive). Non manca poi la benzina quattro cilindri da 184 (320i), più “umana”, anche nel prezzo…

Più grande all’interno

Oltre agli esterni, parliamo di mere dimensioni, anche dentro la nuova BMW Serie 3 è decisamente più spaziosa. Aumenta poi finalmente lo spazio per i passeggeri posteriori, particolare valido per tutto il corpo, incluse spalle, ginocchia e testa. Per chi siede davanti, invece, sarà più facile entrare, grazie all’apertura più ampia. I montanti anteriori sono poi più sottili e non manca anche un telaio più minuto per lo specchio retrovisore. Aumenta poi la capacità del bagagliaio, che passa da 447 a 481 litri. Chiaramente, lo schienale posteriore è abbattibile.

Segnaliamo poi il debutto del BMW Intelligent Personal Assistant. “Hey BMW”. Ok, niente battute, “imita” l’MBUX del Marchio della… Stella. Non manca poi la tecnologia BMW Digital Key Near Field Communication (NFC). Come per la Serie 7, la Serie 3 si apre o si chiude tramite smartphone. Quanto si è a bordo, la si “accende” poggiando il telefono nell’apposito alloggiamento. Due gli schermi di serie, da 5,7 pollici per la strumentazione, e da 8,8 pollici al touch centrale. Optional, il Live Cockpit Professional, con gli schermi che diventano da 10,25 e da 12,3 pollici. Non mancano i soliti Android Auto, Apple CarPlay, e ben 20 GB di memoria interna. Il tutto è comandato dal solito touch controller.

ADAS da capogiro…

Non mancano una marea di assistenti alla guida. La telecamera anteriore, qui presente, già vi fa capire qualcosa, visto che vengono elaborate le informazioni raccolte anche dal radar e dai sensori ultrasonici. La CPU, elabora dunque tutti i dati, per avere accessori quali il cruise control adattivo con funzione stop&go attivo fino a 210 km/h. E’ poi prevista la frenata automatica d’emergenza con il riconoscimento pedoni, così come il Lane Departure Warning ed il Lane Change Warning, il Rear Collision Prevention ed il Cross-Traffic Alert. Altro? Sì! C’è anche lo Steering e Lane Keeping Assistant, che tiene l’auto “in corsia”.

Caratteristiche della BMW Serie 3: …Silenzio

Ricordiamoci che la BMW Serie 3, non è un’auto da corsa, ma una berlina da viaggio. Logico dunque aspettarsi una serie di accorgimenti atti a migliorare il comfort. Il motore è infatti stato isolato molto meglio, e si è lavorato persino sul design delle bocchette dell’aria, così da renderle silenziose, grazie alla migliore ricerca fluidodinamica. Non manca una nuova schiuma fonoassorbente che trova spazio nei montanti anteriori, così come un parabrezza dedicato, contro i rumori. Tutto questo, vi basta?

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.