Cellulare alla guida: aumento delle sanzioni nel 2019

Cellulare alla guida: aumento delle sanzioni nel 2019
Il post ti è stato utile?
di | 02-08-2019 | Auto

Utilizzare il cellulare alla guida è una cattiva abitudine che riguarda buona parte degli automobilisti. Tra le novità previste dalla riforma del Codice della Strada c’è anche quella che riguarda l’inasprimento delle sanzioni connesse guida con cellulare. L’obiettivo è quello di agire come deterrente contro una prassi pericolosa per sé stessi e per gli altri. Secondo le ultime statistiche gli incidenti, la distrazione continua a essere tra le cause principale dei sinistri. Ben tre incidenti su quattro dovuti alla distrazione sono proprio riconducibili all’utilizzo dello smartphone al volante.

Guida con il cellulare: articolo 173 Codice della Strada

A disciplinare attualmente l’utilizzo del cellulare in auto è l’art 173 cds. Il comma 2 segnala che “è vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore”. L’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare è invece consentito “purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie, che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani”. Ad oggi chi viene fermato mentre guida con il cellulare, è soggetto a una multa da 160 a 646 euro e, in caso di recidività dell’infrazione nell’arco di un biennio, alla sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

Chi può usare smartphone alla guida

Sempre il comma 2 art 173 Cds individua anche le categorie per le quali si applica una eccezione. A poter utilizzare il telefono alla guida sono i soli conducenti dei veicoli delle Forze armate e dei Corpi di cui all’articolo 138, comma 11. Si tratta dei conducenti di:

  • Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Corpo di Polizia penitenziaria, Corpo dei Vigili del Fuoco, Croce Rossa italiana, Corpo forestale dello Stato, Protezione civile.

L’eccezione riguarda anche i conducenti dei veicoli adibiti ai servizi delle strade, delle autostrade e al trasporto di persone in conto terzi.

Cellulare alla guida: il Nuovo Codice della Strada

Il nuovo Codice della Strada, la cui approvazione è subordinata al nullaosta del Parlamento, aumenterà le sanzioni per chi usa il cellulare alla guida. La prima violazione verrà così punita:

  • Multa da 422 a 1.697 euro
  • Sospensione della patente di guida da sette giorni a due mesi

In caso di recidività della stessa condotta entro i 24 mesi successivi, invece:

  • Multa da 644 a 2.588 euro
  • Sospensione della patente di guida da uno a tre mesi
  • Decurtazione da 5 a 10 punti patente

Non ha invece trovato continuità la proposta del ritiro immediato della patente. Se la multa cellulare diventa più salata, non aumenteranno le sanzioni per chi fuma alla guida. Viaggiare sicuri significa rispettare le regole del Codice della Strada e gli obblighi di legge. Tra questi rientra anche la regolare sottoscrizione di un’assicurazione auto. Per fare la scelta giusta affidati alla comparazione online presente sul nostro sito. Potrai confrontare le offerte delle migliori compagnie e scegliere quella più misura per te inserendo pochi dati. Riceverai subito un preventivo gratuito e valido due mesi che ti darà tutto il tempo per decidere se accettarlo ritiro patente per guida con cellulare.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.