Checklist della manutenzione periodica dell’auto: cosa e ogni quanto

di | 04-10-2020 | Auto

La manutenzione dell’auto è una cosa importantissima. Parliamo ovviamente di quella che viene definita ordinaria. Questo perché grazie ad una checklist periodica della manutenzione dell’auto, il nostro mezzo risulterà sicuramente più sicuro ed affidabile. Cosa va fatto? Ogni quanto tempo? Scopriamo insieme dunque, cos’è un tagliando, cosa comprende ed ogni quanto tempo va effettuato. Ricordiamoci poi, che sul libretto di uso e manutenzione che ci viene fornito all’atto dell’acquisto, troviamo tutto, basta aprire e curiosare…

Sommario

Libretto di uso e manutenzione

Per essere sicuri di effettuare tutto ciò che è raccomandato dalla Casa costruttrice, basta prendere il libretto di uso e manutenzione della nostra vettura. Nessun segreto, è tutto scritto. Basterà guardare nell’indice e cercare la parola tagliando e/o manutenzione. Qui troveremo al 99,9% una tabella che riassumerà tutto ciò che va fatto alla nostra auto. Solitamente, i riquadri sono occupati con un pallino nero, che va a corrispondere all’azione da effettuare su uno dei due assi. L’altro asse, invece, presenta il chilometraggio od il tempo, quindi le relative scadenze.

Non confondiamo il tagliando con la revisione, che va invece fatta presso le officine autorizzate la prima volta a quattro anni dall’immatricolazione, e poi ogni due. Il tagliando significa che l’auto va portata in officina. Questa deve essere autorizzata se non vogliamo perdere la garanzia della Casa madre. Vanno dunque seguiti i limiti ed i dettagli imposti dalla Casa costruttrice, pena, non solo la già citata perdita della garanzia, ma anche una probabile manutenzione non perfetta e la perdita di valore del veicolo stesso.

I controlli prima di un viaggio

In ogni caso, effettuare tagliando e revisione non significa che si può perfettamente stare tranquilli, anzi. Prima di partire per un viaggio è sempre meglio controllare o far controllare la propria autovettura. Un normale tagliando presso un’officina, vede: cambio dell’olio motore, sostituzione di filtro olio ed aria (quest’ultimo potrebbe anche essere solo pulito) e controllo dei liquidi e pressione gomme. Non manca la sostituzione del filtro antipolline. Si parla di un appuntamento che va preso ogni anno o due, e con 20-30.000 km la prima volta. I successivi, solitamente, vanno invece effettuati, a seconda della scheda, ogni 15-30.000 km.Un aiuto, almeno sulle automobili di ultima generazione, arriva da una spia che si accende al momento del tagliando.

Sostituzione e/o rabbocco dell’olio

Come ben saprete, il motore di un mezzo è la parte più importante. E’ per questo che bisogna prendersene cura. L’olio viene mediamente sostituito tra i 15.000 ed i 30.000 km, ma per questo vi rimandiamo al solito libretto di uso e manutenzione. In ogni caso, si può decidere di rabboccare, in seguito ad un controllo del liquido. C’è infatti l’apposita asticella, che va controllata con motore caldo e dopo un minuto o due dallo spegnimento del propulsore. Se serve, potrete rabboccare facendo attenzione a non mandare in giro l’olio, poiché questo poi, produrrebbe puzza e fumo con il motore caldo.

Pressione e consumo degli pneumatici

Altra cosa che potrete valutare da soli, è lo stato delle vostre gomme. Non devono presentare screpolature, non devono avere danni alla carcassa (laterale / spalla) e non devono presentare il battistrada rovinato. Se tutto questo non si presenta (chiaramente devono essere sopra il livello previsto per legge di 1,6 mm), allora potrete controllare la pressione. Anche qui, trovate tutto sul libretto di uso e manutenzione, ma spesso si trovano i dati di pressione allo sportello lato guida, ad altezza della serratura.

Controllo della batteria

Quante volte andiamo ad avviare l’auto, e fa fatica? Ecco, l’imputata numero uno è la batteria. Rimanere in panne è un attimo, ed è una cosa altamente fastidiosa (e dispendiosa). Ecco perché sarebbe meglio controllare lo stato di carica dell’accumulatore. Il freddo, il raro avviamento, sono nemici della batteria. Un semplice tester, vi aiuterà a controllare lo stato della batteria, ma questo strumento lo trovate presso tutti i meccanici, i rivenditori di batterie o, ovviamente, gli elettrauto.

Il livello del liquido di raffreddamento

Il liquido di raffreddamento è un componente fondamentale che assicura il corretto funzionamento del propulsore. Quando la spia dell’acqua si accende bisogna immediatamente fermarsi ed effettuare il rabbocco. E’ abbastanza chiaro che sarebbe meglio non arrivare mai a questo punto. E’ dunque consigliabile controllare il livello del liquido periodicamente, specie durante i periodi più caldi dell’anno. Se l’auto consuma troppa acqua, significa che sicuramente c’è un problema al motore (solitamente alla guarnizione della testata).

Il controllo e la sostituzione del liquido e pastiglie freni

I freni sono un ulteriore fattore determinante alla nostra sicurezza e di chi ci sta intorno. E’ per questo che vanno controllati e devono far parte della nostra Checklist. Solitamente, quando le pastiglie volgono al termine della loro vita, si accende la spia rossa al cruscotto. Questa si accende perché il livello del liquido dei freni si abbassa, in seguito, appunto, all’usura delle pastiglie. Sarà a questo punto necessario rivolgersi al proprio meccanico. E’ buona norma, quando si cambiano le gomme e/o si fa l’inversione, chiedere al nostro gommista come “stanno messe” le pastiglie, ed in caso, cambiarle. Con l’occasione, meglio far dare un occhio anche i dischi se abbiamo superato i 60.000 km. Ricordiamo che, stridio dai freni, vibrazioni al pedale del freno durante la frenata, il pedale che fa più a fondo del normale, sono sinonimo e sintomo di un problema.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.