Come pulire la catena della moto

di | 02-07-2022 | News Noleggio

La manutenzione della catena della nostra moto è importante. Ecco qualche consiglio per pulire la catena, la corona ed il pignone

Come pulire la catena della moto
Confronta

La moto e raramente qualche scooter, hanno la trasmissione finale a catena. È formata da soli tre componenti: la catena, la corona ed il pignone. Esattamente tre pezzi ed infatti a volte viene identificato come “trittico”. Per capire, dal motore arriva la potenza al pignone, il primo elemento, il più piccolo. Questo la passa alla catena, l’unico componente snodato (poiché deve “abbracciare” due pezzi rotondi) che a suo volta lo trasmette alla corona. La corona è collegata al mozzo, la parte centrale della ruota, che gira e crea la trazione tra lo pneumatico e l’asfalto. Dei pezzi così importanti meritano attenzione, ed è per questo che vanno puliti e lubrificati.

Sommario

Quanto va fatta la manutenzione

Come detto, va fatta una corretta manutenzione, ma ogni quanto? Dipende molto dall’utilizzo del mezzo. Una moto da cross o da enduro, che fa km e km su terra e polvere, dovrà ricevere più attenzioni, mentre chi la usa su strada, dovrà farne meno. Dipende poi anche dalle condizioni atmosferiche, poiché in caso di frequenti piogge, va fatta una manutenzione più accurata. La domanda più lecita è: perché dovrei fare manutenzione al trittico? Perché più è curata, meglio è trattata, più km potrete fare, con un notevole risparmio, visto che un trittico può costare, solo di pezzi, dai 100 ai 300 euro.

Diciamo che in generale si consiglia di ingrassare con un grasso apposito la catena ogni 5/600 km, mentre una pulizia più approfondita andrebbe effettuata ogni 2.500 km. Tutto questo per un utilizzo stradale, ma in inverno, in presenza di sale a terra, è consigliabile diminuire gli intervalli. Per chi fa fuoristrada, la pulizia approfondita andrebbe fatta ogni volta che si torna ad una uscita, contestualmente al lavaggio della moto, per togliere polvere e fango.

Come pulire una catena da moto

Per pulire… ci si sporca! Ricordatevi questa regola. E’ dunque necessario non solo “vestirsi male”, ma anche munirsi di scatole di cartone aperte da poter mettere sotto la moto e di vecchi stracci in cotone. Vi serviranno poi un pennello, una spazzola dura (o un vecchio spazzolino), dei guanti di lattice e una piccola bacinella. Issata la moto sul cavalletto centrale, o su un alzamoto, così da poter far girare la ruota, sarete quasi pronti per l’operazione. E’ fondamentale lasciare la moto a folle e priva di chiavi, onde evitare spiacevoli inconvenienti.

Perché quasi pronti? Perché vi serve qualche prodotto specifico. Possiamo identificare due prodotti, entrambi spray: il rimuovi grasso, ed il grasso. Il primo, va spruzzato sul trittico (a volte può non bastare una bomboletta se c’è molto sporco!) fino a vedere il metallo che torna lucido, con lo sporco che si scioglierà e colerà nella bacinella. L’alternativa è utilizzare con il pennello il petrolio bianco o in caso del gasolio (vietatissima la benzina verde, che secca e compromette gli o-ring – parti in gomma che trovano spazio all’interno dei ribattini della maglia della catena). Naturalmente, è meglio prima togliere il grosso dello sporco lavando la vostra amata.

La rifinitura

A questo punto potrete passare alla spazzola o allo spazzolino, passandolo su tutto il trittico per eliminare tutte le impurità del caso, per pulire nuovamente con lo spray o il petrolio pulito. Va poi passato lo straccio su tutto, facendo attenzione a non tagliarvi, soprattutto con il pignone e la corona, che possono essere molto affilate. A questo punto, lasciatela stare qualche ora, se non addirittura tutta la notte, in modo che possa colare ogni singola goccia. A questo punto potrete applicare il grasso sulla catena, avendo cura di non schizzare il grasso ovunque, soprattutto sul disco freno. Il lubrificante penetrerà in ogni singola parte e una passata con uno straccio vi permetterà di pulire il grasso in eccesso e di non schizzare (o schizzare meno) alla prima uscita.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.