Come ricaricare l’auto elettrica a casa: soluzioni e aumento di potenza del contatore

di | 27-08-2022 | News Noleggio

L'auto elettrica, può essere ricaricata da casa comodamente. Attenzione però, vanno fatte delle considerazioni in merito...

Come ricaricare l’auto elettrica a casa: soluzioni e aumento di potenza del contatore
Confronta

Se avete acquistato un’automobile elettrica o stare per, il primo pensiero sarà: “Sì, ok, ma come e dove la ricarico a casa?”. In molti si fanno (giustamente) questa domanda. Del resto, è abbastanza palese che le tariffe meno care in tema energia elettrica, siano quelle domestiche. Risparmiare così, è più fattibile, basta avere un minimo di conoscenza e muoversi prima, così da non farsi trovare impreparati, e peggio, con l’auto scarica!

Sommario

Ricarica a casa: cosa occorre per l’auto

Ormai lo sanno anche i muri: per procedere alla ricaricare della batteria della nostra auto, occorre una wallbox oppure una presa di corrente che dovrà naturalmente essere dimensionata. Questo perché la carica durerà molte ore, a patto che il contatore lo permetta. Con il nostro solito contatore, quello da 3 kW per capirsi, la cosa è fattibile. Parliamo però di percorrenze giornaliere piuttosto basse, ovvero di 80, massimo 90 km al dì. Questo perché serviranno circa 15 kWh di ricarica, che richiederanno circa 8, o 10 ore al massimo.

Se invece la percorrenza giornaliera sale a 150 o 170 km, allora si salirà a 25/30 kWh. 10 ore di ricarica, con un banale caricatore monofase da 13A (3,6 kW), non saranno sufficienti. La potenza del contatore dovrà dunque salire a 4,5 kW, se non 6 kW. Questo per evitare che “salti” mentre fate una banale lavatrice o mentre vi asciugate i capelli. Insomma, meglio farsi due conti prima di essere impreparati alla cosa. Ricordatevi poi, che facilmente potreste andare a superare il limite imposto dal contratto. Anche questo, è un parametro che deve essere considerato.

Quanto costa aumentare la potenza del contatore

Vi siete convinti ad aumentare la potenza del contatore. Bene, quanto costa? Il massimo è di 6 kW, fino al 31 dicembre 2023, ci sono delle agevolazioni, introdotte dall’ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente. Ok, ma quanto costa? 55.66 euro per ogni kW in più, contro i precedenti 69 euro richiesti. Parliamo di una una tantum, quindi un qualcosa di estremamente accessibile ai più. Naturalmente, la bolletta “crescerà”. Se passate da 3 kW a 4.5 kW, il costo aggiuntivo annuale sarà di 35.70 euro, mentre passando da 3 kW a 6 kW, si vedrà aumentare la bolletta annuale di 71,55 euro. Passare infine da 4.5 kW a 6 kW, costerà 35.70 euro.

A caccia del risparmio

Insomma l’avrete capito, ricarica l’auto “da casa”, è comodo ed economico, soprattutto se si possiede una city car. Ricordatevi in ogni caso, che ricaricare un’auto quando la batteria non volge alla fine, è tutt’altro che economico, poiché si riduce drasticamente la vita della batteria stessa. Interessante ancora di più, è invece la wallbox smart. Parliamo di un sistema smart, ovvero intelligente, in grado di sfruttare la massima potenza del contatore. Tutto questo, ovviamente, in totale sicurezza. Il sistema infatti, è in grado di riconoscere in modo autonomo il carico domestico dell’impianto. Il restante della potenza, lo “dedica” all’auto elettrica in carica, così da non sovraccaricare il contatore.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.