Come sapere quando scade la revisione auto, moto e scooter

di | 27-03-2021 | Auto

Sapere quando scade la revisione è facilissimo, vi spieghiamo come fare. Vi ricordiamo poi che ci sono delle proroghe a causa del Covid-19

Tutti coloro che possiedono un’automobile, una moto od uno scooter, non possono permettersi di saltare la revisione del mezzo. È

un appuntamento che dobbiamo ricordare assolutamente, poiché in caso di controllo delle Forze dell’Ordine, è una delle prime cose che queste ultime vanno a verificare. Come effettuare il controllo per la scadenza è estremamente facile ed alla portata di tutti. Vediamo dunque tutto quello che c’è da sapere sul discorso revisione.

 

Sommario

Come sapere quando scade la revisione

Iniziamo con il dire che ancora una volta viene in nostro aiuto la tecnologia. Mettere un promemoria sull’agenda o sul telefonino è sicuramente la cosa migliore e più semplice da fare, almeno per la prima volta. Questo perché, l’officina dove avete fatto la revisione la prima volta, facilmente vi invierà un SMS od una mail qualche settimana prima della scadenza. Un servizio gratuito che a voi fa comodo come reminder, ed a loro pure perché mantengono il cliente che quasi sicuramente tornerà lì per effettuare l’operazione.

Certo è che, se non abbiamo niente che ci ricorda della cosa e circoliamo con la revisione scaduta, in caso di fermo sono dolori! Come sapere quanto scade la revisione? E’ facilissimo. Vi basterà prendere il libretto di circolazione della vostra auto, scooter o moto che sia e controllare sullo stesso. Dovrete semplicemente cercare il talloncino adesivo con la scritta “Esito regolare”, ed ovviamente quello con la data più recente. Sapere se il vostro mezzo è prossimo alla scadenza è semplice, poiché la revisione va fatta la prima volta dopo 4 (quattro) anni e poi ogni 2 (due).

Si può controllare online?

Se non avete sott’occhio il libretto di circolazione, potete tranquillamente controllare la cosa online. Niente panico dunque! Ancora una volta, ci viene in aiuto Il Portale dell’Automobilista. Il controllo avviene tramite l’inserimento della targa del veicolo ed è completamente gratuito. Non occorre alcuna registrazione ma naturalmente serve il numero della targa. Oltre a questo, dovremo indicare la “Tipologia del veicolo” ed un “codice di sicurezza”. Con questo semplice sistema avrete la possibilità di controllare quando è stata effettuata l’ultima revisione ed i chilometri registrati con quest’ultima operazione.

Revisione e COVID-19: altre proroghe…

Come tutti sapete, il Covid sta letteralmente massacrando il settore auto, moto e scooter. Il mercato è in calo e non se ne vede luce, soprattutto l’ultimo decreto che ha messo in zona rossa l’Italia dal 15 marzo. Che fare con la revisione dunque? Nonostante gli operatori del settore abbiano votato contro la cosa, lo Stato ha recepito totalmente il nuovo regolamento UE 2021/267 del 16/2/2021. Questo, con decorrenza dallo scorso 6 marzo, ha prorogato di 10 mesi la scadenza della revisione per: automobili, autobus, autocarri, trattori stradali e rimorchi e semirimorchi dal peso superiore a 3,5 tonnellate. Parliamo di una proroga per tutti i controlli dei mezzi per un periodo compreso tra il 1° settembre 2020 ed il 30 giugno 2021. Incredibilmente e senza senso, non è prevista invece proroga alcuna per: ciclomotori, motocicli, motocarri e rimorchi e semirimorchi fino a 3,5 t.

Le scadenze 2021

Dovreste sapere che nel nostro Paese la revisione va effettuata entro la fine del mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l’ultima revisione o l’immatricolazione del veicolo stesso. Le scadenze inerenti al 2021 e 2022 attualmente in vigore, sono le seguenti.

Regolamento UE 2020/698:

– Scadenza originaria: dall’1/8/2020 al 31/8/2020. Proroga al 31/3/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

Regolamento UE 2021/267:

– Scadenza originaria: dall’1/9/2020 al 30/9/2020. Proroga al 31/7/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/10/2020 al 31/10/2020. Proroga al 31/8/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/11/2020 al 30/11/2020. Proroga al 30/9/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/12/2020 al 31/12/2020. Proroga al 31/10/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/1/2021 al 31/1/2021. Proroga al 30/11/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/2/2021 al 28/2/2021. Proroga al 31/12/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/3/2021 al 31/3/2021. Proroga al 31/1/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/4/2021 al 30/4/2021. Proroga al 28/2/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/5/2021 al 31/5/2021. Proroga al 31/3/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

– Scadenza originaria: dall’1/6/2021 al 30/6/2021. Proroga al 30/4/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.

A titolo informativo, vi ricordiamo che anche le Patenti di guida vedono delle proroghe per il 2021. Per chi deve ancora conseguirla, l’esame di teoria è così disposto: coloro che hanno presentato la domanda di conseguimento patente tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020 hanno un anno per poter svolgere la prova di teoria (entro un anno dalla data di presentazione e accettazione della domanda. Quanto al foglio rosa: le scadenze tra il 31 gennaio 2020 ed il 30 aprile 2021 vedono una proroga fino 29 luglio 2021. Quanto alle patenti di guida italiane con scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 29 settembre 2020, sono da ritenersi valide fino al 29 luglio 2021, mentre quelle tra il 30 settembre 2020 ed il 30 giugno 2021, sono valide fino a 10 mesi dopo la scadenza normale.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.