Come smaltire la batteria dell’auto

di | 26-10-2019 | Auto

State andando a lavorare, inserite la chiave nel blocchetto di avviamento, girate e… il nulla. A chi non è capitato di “rimanere a piedi” per via della batteria andata, soprattutto in inverno e, ovviamente, quando andate di fretta o dovete andare a lavorare. Purtroppo capita, la batteria ha una vita e non è certo infinita. Vediamo tutto quello che c’è da sapere su come va smaltito un accumulatore, poiché con sé, porta una quantità immane di agenti inquinanti!

Sommario

Le cose cambiano…

Prima dell’avvento di internet, le batterie potevano essere acquistate nei grandi supermercati per risparmiare. Ancora prima, si andava dall’elettrauto o dal meccanico di fiducia, che provvedeva a sostituirla. Non solo, quest’ultimo, curava lo smaltimento della batteria esausta, seguendo determinate procedure. Oggi, o meglio, “dall’era del grande supermercato”, le cose sono cambiate. Per risparmiare, si cerca di fare da soli, di comprare sul web. Con un minimo di competenza meccanica, possiamo sostituirla da soli, risparmiando sulla manodopera dell’elettrauto o del meccanico. Poi però, la batteria va smaltita…

La batteria e l’inquinamento

Un accumulatore di energia, rappresenta una delle parti più inquinanti di un’automobile. Il motivo è presto detto, al suo interno, troviamo tutta una serie di agenti chimici letali per il nostro ambiente. Per la batteria, troviamo dunque il piombo, l’acido solforico e la plastica. Tutti agenti altamente inquinanti che, almeno per il nostro paese, riciclati, “valgono” oltre il 50% della domanda nazionale di questi materiali.

La voce grossa la fa il piombo, minerale che viene riutilizzato per la produzione di nuove batterie. Non solo, viene sfruttato anche per rivestire i cavi elettrici, per realizzare proiettili e molto altro ancora. Basta farsi un giro in qualche industria di lavorazione di ceramica, edilizia, o chimica, per vedere quanto il piombo sia parte fondamentale di tutto questo. A titolo di informazione, il Bel Paese ha il primato dell’eccellenza nel riciclaggio degli accumulatori al piombo.

Facciamo dunque attenzione. La batteria non va assolutamente buttata nell’immondizia! L’acido ed il piombo, ve li ritrovereste nell’acqua che bevete, nel pesce, nei formaggi, nelle verdure che mangiate. Molti altri le lasciano in garage, nei capannoni in campagna… e per carità, meglio lì che nell’immondizia, ma non è certo quella la soluzione. Come smaltirla? Vediamo…

Come smaltire la batteria dell’auto?

Dopo tutto questo parlare di ecologia, scopriamo insieme come va smaltita la batteria della vostra auto. La cosa più semplice, è consegnare la vecchia al ricambista (se la state comprando presso un negozio ovviamente). La consegna è gratuita, poiché il negoziante, all’atto della vendita, già comprende lo smaltimento nell’importo richiesto.

Se però l’avete acquistata online od in un grande ipermercato? La soluzione più semplice è recarsi presso un’isola ecologica. Tutti i comuni ne hanno una, basta chiedere. Potrete lasciarla lì, a titolo completamente gratuito! L’altra, è quella di contattare il Cobat, ovvero Consorzio Obbligatorio delle Batterie al piombo esauste e dei rifiuti pericolosi. Chiamate il numero verde 800.869120 o andate sul sito Internet www.cobat.it per ottenere tutte le informazioni utili.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.