Aprilia Tuareg 660 Vs Yamaha Ténéré 700: è sfida tra le due adventure

di | 14-05-2022 | News Noleggio

Si chiama Aprilia Tuareg ed è la rivale diretta della Yamaha Ténéré 700. Sono due enduro on-off, ma che differenza c'è tra le enduro stradali? Vediamo le caratteristiche

Aprilia Tuareg 660 Vs Yamaha Ténéré 700: è sfida tra le due adventure
Confronta

E’ il segmento più “bollente” di tutti in tema moto. Quale? Quello delle enduro stradali, o se preferite adventure, o ancora, on-off. Perché bollente? Semplice, perché le Case motociclistiche hanno capito che ciò che vogliono… i motociclisti, sono proprio questo tipo di moto, due ruote che ti consentono di farci tutto. Sterrato, asfalto, da soli, in coppia, città, viaggi con le borse, insomma, sono complete, basta avviare il motore e partire. Nello specifico, andremo a parlare dell’ultima nata, la Aprilia Tuareg 660, a confronto con la sua diretta rivale, la Yamaha Ténéré 700. Due moto così uguali… ma così differenti.

Sommario

Un grande ritorno

Quello della Aprilia Tuareg 660 è un grande ritorno. Si perché non solo è da EICMA 2019 che sappiamo che si sarebbe vista nelle concessionarie, ma perché nella metà degli anni ’80 era una delle moto più desiderate (esisteva anche in cilindrate 50 e 125 cc). Il motore, prodotto dalla Casa di Noale, è lo stesso che sfruttano altre moto. Un bicilindrico parallelo che montano anche la sportiva carenata RS660 e la naked Tuono 660. La Tuareg 660 è dunque una enduro on-off semi-specialistica, esattamente come la sua diretta rivale, la Yamaha Ténéré 700, moto che, guarda caso, è sul mercato dal 2019, l’anno di presentazione del concept Aprilia. La giapponese, come per l’italiana, sfrutta lo stesso motore che equipaggia altri mezzi: la naked MT-07, la classic XSR 700 e la crossover Tracer. Storia, anche quella della Ténéré, moto plurivittoriosa in gare come il noto rally raid, Paris-Dakar.

Il prezzo, fa la differenza

Solitamente è l’ultima cosa che si scrive in un pezzo, ma qui è fondamentale. Perché? Perché fa la differenza tra le due. La Yamaha Ténéré 700 viene 9.999 euro. La Aprilia Tuareg 660 invece punta in alto, proprio come sulla Tuono 600 e la RS660: 11.990 euro. Circa 2.000 euro in più, veramente tanto. Dunque? In mezzo a questi 2.000 balla tanta tecnologia in più a favore dell’italiana. Vediamo cosa c’è da sapere e le differenze tra le due.

Rally o design

Iniziamo con il vedere l’esterno, il design, la “faccia” delle due moto. La Yamaha Ténéré 700 si rifà alla concezione delle moto che prendono parte ai rally, le leggere e velocissime racing 450 cc, che a loro volta derivano dalle enduro specialistiche. Insomma, l’estetica della jap, è “da rally”, è aggressiva, sembra nata per il deserto, più che per girare per strada. La Aprilia Tuareg per contro, pare più stradale. Ha un frontale con un gruppo luci innovativo, ma è più “stradale”, più high tech e moderna.

Ciclistica: di uguale, solo il cerchio da 21”

C’è qualcosa di simile tra loro? Sì, sicuramente la misura del cerchio, che è da 21″. Entrambe offrono poi una forcella regolabile da 43 mm, e monoammortizzatori dotati di leveraggi progressivi. Cambia però l’escursione. La giapponese vede 210 mm all’anteriore e 200 mm al posteriore. L’italiana è invece più alta, con una escursione di 240 mm. Quindi per assurdo, è meno stradale della giapponese. Passiamo ora al telaio, con Yamaha che offre un Backbone in acciaio, doppia culla. Aprilia risponde con un traliccio con piastre di rinforzo in alluminio. Differenze? Il primo è un telaio più offroad, il secondo prettamente stradale, poiché più rigido. Altra differenza è il telaietto posteriore. Quello di Yamaha è saldato al telaio, mentre l’Aprilia no. Cosa significa? Che in caso di caduta, se si rovina, da una parte va buttata la moto, dall’altra si sostituisce il pezzo. Parliamone… Insomma in ogni caso delle scelte diverse, e per certi versi contrastanti proprio a livello progettuale.

Come ogni moto off-road che si rispetti, entrambe hanno l’ABS disinseribile. Tutte e due offrono un doppio disco anteriore con pinze non radiali. L’autonomia? Per Yamaha abbiamo 16 litri di capacità per il serbatoio, per l’Aprilia 18, ma chiaramente hanno consumi (da verificare) differenti. Il peso? 187 Kg a secco per entrambe. Aprilia ha poi un vantaggio, poiché ha cerchi Tubeless. Se bucate, tornate a casa…

Motori: così simili, così differenti

Analizziamo ora i propulsori. La Yamaha Ténéré monta il noto 689 cc bicilindrico parallelo (alias CP2) in grado di sviluppare 73,4 CV a 9.000 giri/min.. La coppia massima è invece stimata in 68 Nm a 6.500 giri/min.. La Aprilia Tuareg fa meglio con i suoi 80 CV e 70 Nm di coppia massima. Cosa vuoi che siano 6 CV e mezzo? Beh, non proprio pochi quando si spalanca il gas, anche se su queste moto la differenza la fa l’erogazione, che deve essere il più piatta e lineare possibile.

L’elettronica? Tutta Aprilia

Dove sta questa benedetta differenza tra le due, da “giustificare” ben 2.000 euro? Oltre al marketing… (quasi da sempre la Casa di Noale ha prezzi tutt’altro che abbordabili) sta nel fatto che Aprilia ha ben quattro riding mode (selezione dell’erogazione del motore), ed il sistema APRC. A conti fatti, abbiamo il controllo di trazione, le mappe del motore, il cruise control e la regolazione del freno a motore. Altro? Beh, c’è un più moderno schermo TFT. La Ténéré non ha nulla di tutto questo. Ha un caro e vecchio schermo LCD, non ha l’acceleratore elettronico e le manca la piattaforma inerziale, proprio come le enduro specialistiche.

Intorno a loro

Per completezza di informazione, vi diciamo che poi intorno a loro c’è la concorrenza. La Ténéré resta la più basic di tutte, nonché la più adatta all’offroad. Le altre, che vanno dunque più contro la Tuareg, sono: BMW F 850 GS, Triumph Tiger 900 Rally, KTM 890 Adventure, tutte moto che però vantano cc in più! Per essere allestiste con la medesima elettronica però, costano molto di più dell’italiana. Dunque? Dunque la Aprilia Tuareg 660 sta in mezzo, ed il giusto compromesso.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.