Cosa succede nel noleggio a lungo termine in caso di furto dell’auto

Cosa succede nel noleggio a lungo termine in caso di furto dell’auto
5 (100%) 3 votes
di | 27-11-2019 | Auto

Dopo aver visto un bel film al cinema, usciti dalla sala andiamo verso la nostra vettura per tornare a casa. Chiavi in mano, ci rechiamo verso di lei. Non c’è. La via è quella però. Era parcheggiata davanti alla panetteria, ne siamo sicuri, perché quando siamo scesi abbiamo visto un dolce alla frutta coloratissimo. Sì il punto è quello, c’era anche un tombino e scesi abbiamo pensato: “devo fare attenzione a non farmi cadere le chiavi dalle mani“. In quel momento tutto si ferma, sentiamo una fitta nello stomaco: “Mi hanno rubato l’auto!“. È assicurata? Cosa succede nel noleggio a lungo termine in caso di furto dell’auto?

Sommario

L’assicurazione Furto e Incendio

Se la vostra auto è… vostra, sicuramente avrete stipulato l’assicurazione “furto e incendio”. Se non avete la polizza, avrete perso tutto, senza possibilità di rientro economico se non nel caso in cui le Forze dell’Ordine ritroveranno l’auto. Se invece siete coperti dalla polizza, avrete modo di “mettere una pezza”. Parliamo di pezza, perché purtroppo non si è mai risarciti del reale valore del mezzo.

Quando fate l’RC Auto, il vostro assicuratore vi chiede se intendete assicurare l’auto per “furto e incendio“. Vi fornirà un preventivo, magari per il valore del mezzo, che mettiamo sia di 13.500 euro. Il valore è di un anno, quindi va riparametrato il tutto dopo dodici mesi, ma siamo sicuri che la polizza vi risarcirà del danno stipulato? La risposta è no, poiché in caso di furto, le compagnie dopo soli sei mesi dall’acquisto, hanno diritto ad assegnare al mezzo, il valore di mercato. Questo significa svalutare la vettura di un 30 o un 35% dopo sei mesi (già così, vale dunque poco più di 10.000 euro). A questo, va sottratto il famoso scoperto, presente quasi sempre nei contratti, che varia da un 10 ad un 30% della valutazione dell’automobile (con una media del 20% siamo arrivati a circa 8.500 euro).

Un problema enorme, dunque, perché non si rientra dell’importo, e se peggio, avrete stipulato un contratto di compravendita con un finanziamento o un leasing, dovrete estinguere il debito immediatamente, non essendo più “presente” il bene oggetto del finanziamento. Un danno enorme dunque, con l’utente finale che non risulta essere tutelato, nonostante il pagamento di un importo che dovrebbe essere utile alla copertura del fatto. Cosa succede, invece, nel noleggio a lungo termine in caso di furto dell’auto?

Cosa succede nel noleggio a lungo termine in caso di furto dell’auto?

Come abbiamo visto, il privato o l’azienda che sia, proprietaria di un veicolo, non è tutelata in caso di furto del mezzo. Tutt’altra cosa è se la “vostra” auto è stata presa con contratto di noleggio a lungo termine. Come funzionano le cose? Qualora dovessero rubarvi l’auto o dovesse incendiarsi, dovrete pagare il canone per un periodo di 30 giorni dalla data della denuncia. Se l’auto sarà ritrovata entro tale periodo, ed in perfette condizioni, tutto resterà invariato come da contratto. Volendo il cliente potrà richiedere un nuovo veicolo e riparametrare il contratto, stipulandone uno nuovo.

Tutto rose e fiori? Dipende dal contratto stipulato con l’azienda di nolo, se il contratto prevede delle penali o meno. Solitamente è previsto un addebito di una cifra predeterminata, oppure l’addebito di una percentuale sul valore Eurotax del veicolo al momento del furto. In ogni caso, parliamo di un importo che raramente supera i 1.000 euro. E’ comunque tutto scritto e ben chiaro, al contrario delle normali polizze stipulate sulle auto di proprietà… In sostanza dunque, tutto è chiaro all’atto della stipulazione del contratto a noleggio a lungo termine. Sarà dunque l’unica cosa a cui dovrete fare attenzione.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.