Cos’è l’omologazione WLTP: quattro cose che devi sapere

di | 22-05-2022 | News Noleggio

Sentiamo sempre più spesso parlare di questa sigla. Cosa significa e perché si segue questo standard? Diamo qualche risposta

Cos’è l’omologazione WLTP: quattro cose che devi sapere
Confronta

In questi mesi dove si parla spessissimo di econcentivi per le automobili, c’è forse una nuova sigla che a molti non è poi cosi nota: WLTP! Una ulteriore sigla da imparare, in mezzo ad una serie di acronomi e parole in inglese? Se state per cambiare auto, sì, poiché potrebbe fare la differenza, ma vediamo cosa c’è da sapere, iniziando con il capire cosa significa.

Sommario

WLTP: cosa significa?

Iniziamo con lo “snocciolare” il significato di WLTP, ovvero l’acronimo di Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure. Cos’è il WLTP? E’ semplicemente un test! Sì, una prova a cui è sottoposto ogni veicolo, oggi un riferimento, poiché introdotto con la normativa Euro 6c. E’ importante sapere che dal settembre 2017, la procedura di omologazione per le automobili è cambiata, andando a sostituire la vecchia NEDC.

A cosa serve il WLTP

Ora che sappiamo cosa significa la sigla WLTP, cerchiamo di capire a cosa serve. Il WLTP serve principalmente a rilevare le emissioni nocive dei mezzi. Viene effettuata una procedura (molto meno permissiva del NEDC), se le auto superano i test, sono omologate e possono essere regolarmente vendute. Tutto questo, per avere dei valori anche in merito ai consumi, oltre che alle emissioni, che dovranno essere il più vicino al normale utilizzo dell’auto.

Qual è la procedura WLTP?

Capito a cosa serve il WLTP, vediamo come funziona e quali sono le procedure di omologazione. Il ciclo di test, deve essere il più rappresentativo e simile al comportamento di marcia reale dell’auto. Iniziamo con il dire che la durata del ciclo è di 30 minuti (10 in più del NEDC), ed è il doppio a livello di chilometri, per un totale di 23,25 chilometri. Le fasi di guida, sono poi divise in un 52% urbano ed un 48% extraurbano.

Vengono poi messe in atto le velocità, con la media che deve essere di 46,5 km/h, 12,5 km/h in più di prima, e con la massima che è di 131 km/h. Parlando di velocità, il test WLTP si divide in quattro parti: Low fino a 56,5 km/h, Medium fino a 76,6 km/h, High fino a 97,4 km/h e Extra-high fino a 131,3 km/h. Altro fattore determinate, è la temperatura esterna, visto che le misurazioni ora avvengono ad una temperatura di 23 ºC, mentre prima erano tra i 20 ed i 30. Quanto ai valori di CO2, vengono invece raccolti a 14 ºC.

Tre i cicli di prova, che vengono identificati dal rapporto potenza/peso PWr (Power Weight Ratio) espresso in kW/T (potenza nominale motore in kW/peso a vuoto della vettura espresso in tonnellate): Classe 1 – PWr <= 22, Classe 2 – 22 <PWr <= 34 e Classe 3 – PWr> 34. Per quanto concerne le auto, i valori PWr si stabilizzano tra i 40 ed i 100, quindi si fa riferimento al ciclo ci Classe 3, contro autobus e furgoni che rientrano nella 3.

Lo standard, uguale per tutti

Chiaramente il WLTP, deve essere uguale e identico per tutti i mezzi, standardizzato. Una procedura che interessa test dinamometrici e di resistenza al movimento (carico stradale), qualità del combustibile, il cambio marcia, il peso della vettura con bagagli e passeggeri, la pressione dei pneumatici e come detto, la temperatura ambientale. Il test, viene simulato in un laboratorio, replicando il comportamento dell’auto come se fosse su strada (urbana, extraurbana e autostrada). Chiaramente, oggi, dove abbiamo cambi automatici che toccano gli otto se non dieci rapporti, è prevista una determinata procedura di calcolo e verifica.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.