Dashcam auto: a cosa serve

di | 26-09-2020 | Auto

La tecnologia non è mai abbastanza. Vero o non vero, di sicuro, aiuta (se usata con intelligenza…). Dalle cose più importanti, come internet, la televisione, le macchine mediche, fino alle cose meno utili, come lo spazzolino elettrico, o un frullatore. Delle cose non indispensabili, ma utili, fa parte la Dashcam per le automobili. Cos’è? A cosa serve? Cerchiamo di dare risposta a tutto questo.

Sommario

Dashcam, cos’è e a cosa serve?

Come la maggior parte delle cose tecnologiche, hanno il nome in inglese. Dashcam è la contrazione di dashboard camera, e tradotto in italiano significa “telecamera da cruscotto”. Viene chiamata anche DVR auto, ed altro non è che un dispositivo elettronico per l’acquisizione di immagini. Può essere applicata sul parabrezza tramite ventosa o sul cruscotto (ma anche lo specchio retrovisore può andare bene). Serve a registrare gli eventi che accadono all’esterno della vettura nella direzione in cui tale dispositivo è rivolto. In verità però, nasce come microcamera di sorveglianza per riprendere la cabina del mezzo di un Taxi, dei trasporti pubblici o delle Forze dell’Ordine.

Il fenomeno parte dalla Russia e dagli USA

Le dashcam sono un fenomeno particolarmente diffuso in Russia e negli Stati Uniti d’America. Negli ultimi anni stanno però prendendo piede anche in Italia. La domanda è: perché? Il motivo principale è quello relativo alla sicurezza di noi stessi. Avere a bordo una dashcam consente di tutelarsi in caso di incidenti e di sorvegliare in ogni singolo momento. Se vogliamo poi vederci della “poesia”, serve a registrare le immagini dei paesaggi.

Come è fatta una dashcam?

Questa microcamera è sostanzialmente una piccola scatola nera. E’ dotata di supporti per essere assicurata all’interno della nostra vettura, ed i modelli più evoluti sono addirittura dotati di un GPS integrato. Quest’ultimo consente di fornire anche dettagli sulla posizione e le eventuali dinamiche dell’automobile in caso di incidente.

Dashcam: un “testimone” a bordo

Quante volte capita di qualcuno che effettua un sorpasso azzardato, ci taglia la strada per rientrare e frena. A volte, la manovra, non consentita dalla legge, può trasformarsi in un sinistro. In questo caso, andremmo a tamponare il veicolo che ci precede, che potrebbe dichiarare di essere sempre stato davanti a noi e di aver frenato. Dalla ragione, si passerebbe al torto. Ancora, un veicolo che non rispetta un semaforo rosso ed impatta con il nostro mezzo. Ancora, un pedone che attraversa all’ultimo senza guardare. Un’altra situazione che ci viene in mente, uno squilibrato che scende dall’auto e ci colpisce l’auto con un oggetto creando dei danni.

Un video è una testimonianza diretta ed inequivocabile dell’accaduto. Inoltre, può funzionare da alert per segnalare pericoli imminenti, come la prossimità di un altro veicolo. Insomma, nei casi sopraccitati, avere a disposizione una dashcam, con tanto di registrazione dell’accaduto, può fare la differenza. E’ una testimonianza inappuntabile, soprattutto ai fini assicurativi. Questo perché la microcamera non ha bisogno di essere azionata manualmente, poiché registra continuamente. Volendo, può essere utilizzata anche come strumento di videosorveglianza. Parcheggiate l’auto, un altro mezzo vi viene addosso in manovra e scappa. Avete le prove…

Dashcam e legge sulla privacy

Ricordiamoci in ogni caso della legge sulla privacy. I video sono sì di vostra proprietà, ma non possono essere resi pubblici se interessano anche estranei. Parliamo di volti, targhe e molto altro ancora previsto dalla legge. Possono invece essere utilizzati se siete conivolti anche voi nell’episodio. In ogni caso, in tema di prezzi, si va da un minimo di 20 euro, fino a 400 euro per quelle più evolute dotate di GPS. Garmin, Aukey, Nextbase, Anker, Thinkware, Vantrue, BlackVue, Orskey, sono solo alcuni dei migliori marchi, basta guardare sui motori di ricerca per trovarne di ogni.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.