Gomme estive 2019: quando montarle, come sceglierle, vantaggi

Gomme estive 2019: quando montarle, come sceglierle, vantaggi
4.7 (93.33%) 3 votes
di | 15-03-2019 | Auto

Siamo ormai vicini al periodo più caldo dell’anno e anche chi è abituato a spostarsi in auto è chiamato a mettersi in regola utilizzando la dotazione necessaria. Anche in questo 2019 sarà così necessario montare gomme estive sulla propria vettura, necessarie per poter garantire maggiore stabilità e sicurezza quando le temperature diventeranno torride e anche l’asfalto inevitabilmente ne risentirà. Questo genere di pneumatici è in grado di rispondere appieno a questa esigenza. Rispettare le tempistiche indicate dal Codice della Strada è fondamentale per non incorrere in sanzioni pesanti.

Sommario

Gomme estive 2019: ecco da quando è necessario utilizzarlo

Ormai da qualche anno ogni automobilista è chiamato a effettuare il cambio gomme stagionale per viaggiare in sicurezza e rispondere al meglio alle sollecitazioni dell’asfalto che diventano diverse a seconda della temperatura esterna.

Fino al 15 aprile 2019, in base alle ordinanze attualmente in vigore, è necessario montare sulla propria auto gli pneumatici invernali, perfetti in modo particolare quando la colonnina di mercurio scende al di sotto dei 7°C o in presenza di ghiaccio o neve. Questa misura è valida in tutta Italia, salvo possibili limitazioni o estensioni che prendono in considerazione le condizioni climatiche di alcune aree determinate della Penisola. Da quella data in poi (è comunque concesso un mese di proroga, quindi fino al 15 maggio) diventa invece necessario provvedere alla sostituzione con gli pneumatici estivi.

A partire dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è consentita la circolazione con pneumatici di tipo M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione.

Cambio gomme estate 2019 – Chi deve procedere alla sostituzione e chi è esente

Il passaggio alle gomme estive è un momento a cui devono sottostare tutti gli automobilisti, indipendentemente dalla zona in cui si trovano a circolare. Chi non dovesse provvedere in tempo debito va incontro a conseguenze da non sottovalutare. È bene quindi essere a conoscenza di cosa prevede l’ordinanza attualmente in vigore.

C’è comunque una ristretta parte di conducenti che può evitare di sottostare all’obbligo. Si tratta comunque di una situazione che può valere solo per chi ha fatto una scelta ben precisa nel momento in cui ha effettuato il passaggio periodico di pneumatici. Non è infatti necessaria alcuna modifica alla vettura solo se si è optato per le cosiddette “gomme all season”. Come indica il loro nome, questo genere di prodotto è in grado di viaggiare in maniera piuttosto agevole (a meno che non ci si trovi in condizioni estreme quali elevata presenza di neve sull’asfalto) in ogni periodo dell’anno. In questo caso la sicurezza di chi si trova a bordo non viene meno: la risposta della gomma è infatti buona in fase di frenata, ma è ottima anche la tenuta di strada e la stabilità garantita al mezzo. Ma come è possibile che questa soluzione sia adeguata  nel corso di tutto l’anno (indipendentemente dalle variazioni stagionali)? La risposta è semplice: questo accade perché sono pneumatici estivi in possesso di “certificazione” invernale. La legge li ritiene quindi consoni alla circolazione in ogni condizione climatica senza il rischio di dover subire alcuna sanzione. In questo modo il risparmio di denaro, oltre che di tempo speso per andare dal gommista, è garantito. C’è comunque un piccolo aspetto negativo da prendere in considerazione: inevitabilmente, soprattutto per chi viaggia frequentemente, la loro durata è minore rispetto ai prodotti stagionali.

C’è inoltre un altro caso in cui ci si può considerare “esenti” dalla sostituzione stagionale delle gomme auto. Questo vale per chi ha gomme con un indice di velocità uguale o superiore a quella indicata sulla carta di circolazione.

Come scegliere le gomme estive

Chi non è in possesso delle gomme estive utilizzate un anno fa deve provvedere in questa fase all’acquisto e valutare quale sia il modello più adatto alla propria vettura. La scelta deve ovviamente basarsi sulle dimensioni adeguate alla vettura in possesso, oltre che sul costo, ma questi non devono essere gli unici fattori da prendere in considerazione.

Effettuare una valutazione comparativa tra le varie proposte disponibili sul mercato è certamente utile per valutare il miglior rapporto qualità-prezzo. Online è possibile sia comprare quello che si desidera, ma anche fare un confronto attendibile.

Uno degli aspetti a cui è bene prestare attenzione è la capacità del prodotto di rispondere in caso di acquaplaning. Anche in estate, infatti, sono tutt’altro che infrequenti i casi di forti acquazzoni: è quindi fondamentale che la gomma sia in grado di rispondere in modo agevole quando l’acqua sull’asfalto è elevata. Solo in questo modo l’acqua è in grado di defluire facilmente e di evitare che la macchina possa slittare. Sul mercato è possibile trovare versioni dotate della cosiddetta “Shark Skin Technology”: esternamente gli pneumatici riproducono le caratteristiche tipiche della pelle dello squalo, perfetta se si ha la necessità di una buona tenuta di strada.

Molto spesso si pensa che sia più difficile guidare d’inverno quando è possibile che il ghiaccio possa depositarsi sul manto stradale. Questo è certamente vero, ma la cautela non deve mai mancare nemmeno in estate quando le temperature torride possono addirittura far sì che l’asfalto possa addirittura cedere. Proprio per questo una gomma che deve essere utilizzata in questo periodo dell’anno deve avere una buona aderenza. Si tratta di una caratteristica fondamentale perché si riduce lo spazio d’arresto in caso di frenata, sia su terreno asciutto che bagnato.

La scelta del giusto pneumatico può inoltre avere un effetto benefico anche sul portafoglio. Sono infatti disponibili prodotti in grado di sgonfiarsi il meno possibile e quindi  più resistenti. Se questo accade, anche la dispersione di energia è minore e si avrà la garanzia di un consumo di carburante più basso.

Optare per un modello di recente produzione ci assicura poi di avere a che fare con una soluzione con tecnologie in grado di soddisfare i bisogni di chi è al volante. È bene quindi controllare il “DOT“, la sigla che segnala lo stabilimento in cui sono stati realizzate le gomme e la data di costruzione.

Le conseguenze per gli irregolari

Non effettuare il cambio delle gomme a ogni cambio di stagione provoca effetti da non sottovalutare. Il livello di sicurezza che avverte chi sta a bordo della macchina è certamente minore, ma non mancano le sanzioni di tipo pecuniario.

Gli irregolari possono infatti andare incontro a una multa che può andare da 422 a 1.682 euro, oltre al ritiro del libretto di circolazione.

 

 

 

 

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.