Honda: 25 anni di Type R. Quanto le prestazioni fanno la storia

Honda: 25 anni di Type R. Quanto le prestazioni fanno la storia
Il post ti è stato utile?
di | 09-10-2017 | Auto

Gli appassionati di auto, sanno bene di cosa stiamo parlando. Honda e Type R, una storia lunga 25 anni, mezzi che risultano essere vere e proprie icone dell’automobilismo. La sigla Type R vede il debutto nel lontano 1992, con la NSX Type R di prima generazione. Obiettivo della casa nipponica, sviluppare un’automobile che coniugasse piacere di guida puro e velocità di un’auto racing. Il propulsore V6 da 3 litri “sparava” 280 CV. La NSX base subì una cura dimagrante di circa 120 kg.

1995: arriva l’Integra Type R

Siamo nel 1995 e la Casa dell’Ala presenta la prima generazione di Integra Type R (disponibile solo in Giappone). Il motore è un VTEC da 1.8 litri 4 in linea e garantisce 200 CV “girando” fino a 8.000 giri/min.. L’auto è più leggera rispetto al modello Integra standard, ha cambio accorciato e sospensioni e freni sono più performanti. Due anni dopo, viene presentata la Civic Type R, venduta in Giappone, e dotata del motore B16 da 1.6 litri. E’ il primo propulsore montato su una vettura standard a garantire oltre 100 CV. Il telaio è irrigidito, le sospensione anteriori e posteriori sono a doppio braccio oscillante, i freni sono superiori ed arriva poi un differenziale a slittamento limitato elicoidale. Nel ’98 arriva in Europa la Integra Type R spinta da un propulsore VTEC da 1.8 litri a quattro cilindri, da 190 CV.

1999: la prima Type R a cinque porte

Il 1999 è l’anno che vede l’introduzione sul mercato della prima Type R a cinque porte. Il suo nome è Accord Type R ed è provvista di un telaio e sospensioni più rigidi. I freni sono più potenti e non manca un differenziale a slittamento limitato. Optional, un sistema a doppio terminale ed uno spoiler posteriore. Due anni dopo, arriva la seconda generazione di Integra Type R (per il solo mercato nipponico) ed il lancio della seconda generazione di Civic Type R, prodotta però da Honda UK, a Swindon. Nel 2002 arriva la seconda generazione di NSX Type R. E’ introdotta in Giappone ed è chiaramente un’auto che si avvicina al mondo delle corse. La fibra di carbonio viene infatti ampiamente impiegata per diminuire il peso, inclusi sul largo spoiler posteriore e sul cofano, ventilato. Segnerà la storia.

2007: arriva il VTEC da 225 CV per la Civic Type R

Siamo dunque alla terza generazione di Civic Type R; è il marzo 2007. Due le versioni proposte. Per il mercato giapponese viene immesso un modello sedan a quattro porte spinto da un motore VTEC da 2 litri a quattro cilindri in grado di erogare 225 CV. L’auto è provvista di sospensione posteriore indipendente. Per il mercato Europa invece, abbiamo una berlina a cinque porte con propulsore VTEC da 2 litri e 201 CV a 7.800 giri/min.

2015: la Civic Type R guadagna il Turbo. 310 CV di libidine

Siamo al 2015, ovvero quarta generazione di Civic Type R. Il mezzo è costruito intorno al primo motore TURBO VTEC capace di 310 CV a 6.500 giri/min. ed una coppia di 400 Nm da 2.500 giri/min. Qui abbiamo sospensioni adattative e l’esclusiva configurazione a doppio perno della sospensione anteriore. La nuova modalità “+R” offre ai guidatori, la possibilità di vivere un’esperienza di guida più intensa con una risposta del motore ed uno sterzo migliorato oltre a una configurazione delle sospensioni ottimizzata, con un semplice pulsante. In fase di sviluppo, segna un nuovo record nella categoria auto di serie a trazione anteriore al Nürburgring.

2017: 25 anni di Type R

A segnare il 25° anniversario dall’introduzione della primissima Honda Type R è l’anno in corso (la foto che vedete è stata scattata in occasione del Goodwood Festival of Speed 2017). La nuova Civic Type R è così progettata ex-novo. Siamo alla quinta versione di Civic Type R. A differenza delle altre, la nuova Type R sarà esportata in tutto il mondo.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.