Hyundai i30 2019: le caratteristiche e il restyling

Hyundai i30 2019: le caratteristiche e il restyling
5 (100%) 2 votes
di | 14-10-2018 | Auto

E’ il 2007 quando Hyundai decide di produrre una nuova berlina del segmento C (sostituì la Hyundai Elantra). Berlina o Station Wagon, giunge nel 2016 alla sua terza edizione dopo un interessante successo. Per il 2019, riceve un resyling che riguarda più che altro i motori. Stiamo parlando della Hyundai i30, berlina che cerca di riprendersi una fascia di mercato dove la concorrenza è altissima. Vediamo insieme come cambia.

Sommario

Nuovo motore diesel 1.6 CRDi

La novità più importante per la Hyundai i30 Model Year 2019 è il motore. Le omologazioni Euro 6d-Temp non perdonano, ed infatti l’azienda coreana è stata costretta a pensionare il 1.7 attualmente in vendita. Arriva dunque il nuovo propulsore, il Diesel 1.6 CRDi, motore che è invece in grado di rispettare gli standard anti-inquinamento Euro 6d-Temp che ricordiamo essere obbligatori dal 1 settembre 2019. Quanto ai motori a benzina, invece, più puliti, ricevono “solo” il filtro anti-particolato. Si confermano dunque il 1.4 MPi aspirato capace di 100 CV ed i due turbo: il 1.0 T-GDi da 120 CV ed il più potente e dotato 1.4 T-GDi da 140 CV. Quanto alla più sportiva i30 N, abbiamo sempre il filtro anti-particolato sul motore da 2.0 in grado di sviluppare 250 CV o 275 CV, che porta ad omologare il mezzo senza problemi.

1.6 CRDi, tre versioni

Vediamo più nel dettaglio questo propulsore. Nuovo, sì, ma fino ad un certo punto, poiché è il medesimo motore che equipaggia il SUV Hyundai Tucson. Il nuovo 1.6 CRDi, rispetto al vecchio 1.7 è più pulito, anche perché adotta un sistema a base di urea che consente di tagliare le emissioni allo scarico degli ossidi di azoto (polveri dannose che hanno suscitato l’interesse delle amministrazioni pubbliche). Questo 1.6 CRDi sarà offerto in ben tre varianti, così da accontentare tutti gli utenti e soprattutto, tutte le tasche. Le tre “cavallerie” previste saranno: 96 CV, 116 CV e 136 CV. Per tutte, il cambio sarà un manuale a sei marce, mentre per il 116 ed il 136 CV sarà disponibile l’automatico a doppia frizione a 7 marce. Interessanti i consumi dichiarati, che vanno dai 26,3 ai 22,7 km/l.

Mi “rifaccio” con un ritocco

Per distinguere la nuova Hyundai i30 dal precedente modello, i designer sono intervenuti sull’esterno del veicolo. Hanno pensato solo di ritoccare il muso, ed infatti troviamo un nuovo fascione che nella parte inferiore vanta nuove forme. Così facendo, la berlina coreana sembra più larga ed aggressiva, dando un senso di stabilità superiore per via di un volume maggiore. Le prese d’aria ai lati del paraurti stesso, sono ora unite. Attenzione ai colori, poiché sia la berlina a cinque porte che la station wagon sono ordinabili in due nuove tinte: la blu Stellar ed il grigio Olivine. La nuova Hyundai i30 arriverà nell’autunno nelle concessionarie del marchio, pronta ad aggredire il mercato.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995