Incentivi auto 2020: quali sono

di | 19-07-2020 | Auto

Il Covid-19 non ha certo fatto bene all’economia italiana. Ecco perché il Governo Italiano è dovuto intervenire su diverse cose. L’ultima (almeno per quanto concerne il nostro interesse), riguarda gli Ecoincentivi. Una cosa che interessa tutti, poiché se avete intenzione di cambiare auto, questo è il momento giusto! La Commissione bilancio alla Camera ha infatti finalmente varato nel Decreto rilancio gli incentivi auto. Quali sono però questi incentivi? Come funzionano? Chi può usufruirne? Scopriamolo insieme…

Sommario

Incentivi fino a 10.000 euro

Il Decreto è abbastanza interessante, soprattutto per coloro che hanno intenzione di acquistare una automobile elettrica o ibrida. Sì perché le agevolazioni fiscali potranno arrivare fino a 10.00 euro, un importo da non sottovalutare. Inoltre, si introduce il sussidio per l’acquisto di auto Euro 6. Andiamo per gradi. Intanto la prima cosa da sapere è che gli econincentivi sono/saranno validi dal 1° agosto al 31 dicembre 2020. Ovviamente, si potrà usufruire di questi in base alle emissioni di CO2 della vettura che andrete ad acquistare.

Auto a motore termico

Iniziamo con quelle che sono giocoforza le auto più vendute, ovvero quelle con motore termico. Il Decreto rilancio ha (naturalmente) previsto l’introduzione di bonus che sfruttano i combustibili fossili, quindi gasolio e benzina. Chiaramente sono stati imposti dei limiti, ad iniziare dalle emissioni di CO2, che non devono superare assolutamente i 110 g/km. Altro limite è quello del prezzo di listino, che non deve superare i 40.000 euro. Facciamo attenzione però, perché a questo parametro va poi aggiunta l’IVA. Inutile dirvi che il massimo degli incentivi li si ottengono in caso di rottamazione. Il mezzo che “darete dentro”, dovrà avere oltre dieci anni (si parla di immatricolazione). In questo caso, il bonus avrà un valore di 3.500 euro. Di questi, 1.500 euro saranno garantiti dallo Stato italiano ed altri 2.000 saranno coperti dal concessionario. Senza la rottamazione, l’ecoincentivo scenderà a 1.750 euro, ovvero esattamente la metà di quello offerto sopra.

Auto elettriche e ibride

Le automobili più “premiate”, saranno ancora una volta quelle elettriche ed ibride, poiché definite meno inquinanti. Il bonus in questo caso passa a ben 4 mila euro in caso di rottamazione (sempre la metà senza rottamazione, ovvero 2 mila euro). Vediamo però più nello specifico la cosa. Sì perché le vetture elettriche, ovvero che rientrano nella fascia da 0 a 20 g/km di CO2, vedranno un bonus che oscillerà tra 10.000 e 6.000 euro (varia se c’è o meno un mezzo da rottamare). Per le ibride, invece, da 21 a 60 g/km di CO2, l’ecobonus scende leggermente, passando a 6.500 euro se rottamate un mezzo, mentre senza rottamazione, si parla di 3.500 euro.

Fate poi attenzione a dove abitate, poiché i Comuni potrebbero facilmente prevedere ulteriori bonus. Il primo, e purtroppo al momento l’unico caso, è Milano. I primi 100 che effettueranno la domanda dal 6 luglio 2020 al 30 novembre 2020. Anche qui interessa le elettriche, le ibride e le termiche Euro6. Si parla di un milione di euro, che però se suddivisi, valgono poco.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.