Incidente auto-monopattino elettrico: responsabilità e risarcimento danni

di | 29-11-2020 | Auto

Il monopattino elettrico è un mezzo di trasporto sempre più diffuso nelle grandi città. Ma in caso di incidente auto-monopattino elettrico chi paga e come bisogna comportarsi?

Incidente auto-monopattino elettrico: responsabilità e risarcimento danni

Man mano che la diffusione del monopattino diventa sempre più massiccia – grazie anche al Bonus Mobilità 2020 che restituisce il 60% della spesa sostenuta per il suo acquisto fino a un massimo di 500 euro – anche il numero degli incidenti auto-monopattino elettrico aumenta. A rivelarlo è uno studio dell’ASAPS – l’Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale – pubblicato nell’agosto del 2020 a cura del nuovo “Osservatorio Monopattini”. La ricerca rileva un boom di incidenti auto-monopattino elettrico nei mesi di giugno e luglio nelle città di Milano e di Roma, dove i nuovi veicoli a due ruote sono sempre più popolari. E, vista la crescente popolarità di questo mezzo di trasporto è lecito chiedersi: quando si verifica un incidente auto-monopattino elettrico chi paga? In un sinistro che coinvolge un veicolo a motore e un monopattino di chi è la responsabilità? A chi spetta il risarcimento danni? Ecco tutto quello che c’è da sapere sugli incidenti auto-monopattino elettrico.

Incidente auto-monopattino elettrico: cosa dice la legge?

La legge n. 8 del 28 febbraio 2020 ha introdotto diverse disposizioni sulla circolazione dei monopattini elettrici. La norma non ha imposto l’obbligatorietà dell’assicurazione ma ha tuttavia stabilito alcune regole importanti. Tra le altre cose, queste regole sono utili anche per decidere a chi spetta il risarcimento danni in caso di incidente auto-monopattino elettrico. Vediamo quali sono alcune delle regole più importanti inserite nella nuova normativa:

  • il monopattino elettrico, per essere considerato tale, deve essere dotato di un motore elettrico di potenza nominale continuativa non superiore a 0,50 kW (500 watt);
  • chiunque  circola  con  un  monopattino  elettrico con caratteristiche diverse da quelle indicate, è soggetto al pagamento di una multa che va da 100 a 400 euro;
  • se il monopattino è dotato di un motore elettrico con una potenza nominale continua superiore a 2 kW, alla sanzione amministrativa si aggiunge la confisca del mezzo;
  • per poter guidare un monopattino elettrico occorre avere un’età uguale o superiore ai 14 anni;
  • la circolazione del monopattino elettrico è consentita solo sue due tipologie di strada: sulle strade urbane e con un limite  di  velocità  di  50 km/h oppure sulle strade extraurbane dove sia presente una pista ciclabile;
  • da mezz’ora dopo il tramonto e in condizioni di scarsa luminosità, i monopattini elettrici devono essere equipaggiati con luci bianche o gialle anteriori e con luci rosse posteriori. In mancanza di tali dispositivi non possono essere utilizzati ma solo trasportati a mano;
  • i conducenti di età  inferiore ai 18 anni hanno l’obbligo di indossare il casco.

Sinistro tra auto e monopattino elettrico: a chi spetta il risarcimento danni?

Quando si verifica un incidente auto-monopattino chi paga? Dal momento che la legge equipara il monopattino elettrico a una bicicletta, questo non ha l’obbligo di assicurazione. Se le auto, per poter circolare su strada, sono obbligate a stipulare una polizza, lo stesso vincolo non esiste per i monopattini elettrici. Quale è la conseguenza di questa mancanza? Nonostante i sinistri stradali tra veicoli a motore e monopattini elettrici siano in costante aumento, per decidere a chi spetta il pagamento dei danni, occorre valutare di volta in volta le circostanze del sinistro. In aiuto agli automobilisti, però, è finalmente arrivata la legge n. 8 del 28 febbraio 2020. Vediamo allora chi paga quando si verifica un incidente auto-monopattino elettrico in alcune delle situazioni più comuni.

Incidente tra auto assicurata e monopattino elettrico senza assicurazione

Come abbiamo visto, secondo la norma vigente che regolarizza l’utilizzo del monopattino elettrico, questo può circolare soltanto se segue alcune regole. Tra le più importanti ricordiamo quella secondo cui il monopattino deve rispettare una certa velocità. Sulle strade urbane ed extraurbane il limite di velocità per un monopattino è di 50 km/h. Tale limite scende a 25 km/h quando il mezzo circola sulla carreggiata e a 6 km/h nelle aree pedonali. Cosa succede se si verifica un incidente auto-monopattino elettrico? In questo caso, se le autorità competenti stabiliscono che il responsabile del sinistro è il monopattino e il conducente non è dotato di una polizza, allora questi dovrà pagare di tasca propria i danni provocati. Nel caso in cui a guidare il monopattino ci sia un minorenne, a risarcire il danno dovranno essere invece i genitori.

Incidente tra auto e monopattino entrambi con assicurazione

Fortunatamente, molti di coloro che decidono di acquistare un monopattino elettrico per muoversi in città scelgono di stipulare una polizza per proteggersi in caso di incidente auto-monopattino. In questo caso, se si verifica un sinistro tra un veicolo a motore e un monopattino, una volta stabilita la dinamica dell’incidente e le responsabilità dei conducenti, sarà la polizza della persona responsabile a risarcire i danni alla parte lesa. Ovviamente per il monopattino vale la stessa regola dei veicoli coperti da RCA. Se il valore del danno arrecato è superiore a quello coperto dalla polizza, la differenza dovrà essere pagata dal conducente.

Monopattino elettrico: conviene stipulare un’assicurazione?

La legge italiana equipara il monopattino elettrico a una bicicletta per cui, chi decide di acquistare questo mezzo non ha l’obbligo di stipulare una polizza. Nonostante questo, visto l’aumento dei sinistri stradali tra veicoli a motore e monopattini, è lecito chiedersi se conviene stipulare un’assicurazione. Fino a qualche anno fa, quando il monopattino elettrico non aveva la popolarità che ha oggi, l’unico modo per tutelarsi da eventuali incidenti era stipulare una polizza di responsabilità civile generica. Oggi però le cose stanno cambiando. Sempre più compagnie di assicurazione offrono pacchetti che includono, oltre alla copertura classica della RCA sull’automobile, anche quella su altri mezzi di trasporto come appunto biciclette e monopattini. Questi pacchetti tutelano la persona dagli infortuni quando è in movimento a prescindere dal mezzo utilizzato.

ll servizio di comparazione tariffe di Comparasemplice.it ti consente di confrontare in maniera totalmente gratuita i costi delle polizze auto offerte delle migliori compagnie di assicurazione e di richiedere velocemente un preventivo. Vuoi sapere quale compagnia offre la copertura assicurativa auto e monopattino elettrico? Vuoi maggiori dettagli sul tipo di  assicurazione più adatta alle tue esigenze e al tuo portafogli? Cosa stai aspettando allora? Inserisci i tuoi dati qui sotto e ottieni un preventivo adesso.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.