Kia Sportage ibrida (mild) diesel: caratteristiche del restyling

Kia Sportage ibrida (mild) diesel: caratteristiche del restyling
4.5 (90%) 4 votes
di | 27-05-2018 | Auto

Chi ha detto che il diesel è morto? Kia presenta la nuova Sportage, che non solo riceve un lieve resyling estetico, ma soprattutto porta con sé un’inedita motorizzazione ibrida: benzina ed elettrico? No, benzina e… diesel! Una bella sorpresa per il SUV coreano, a dimostrazione che il gasolio ha ancora qualcosa da dire. Sarà naturalmente disponibile a noleggio a lungo termine ma come sempre, andiamo a vedere cosa cambia e come è fatto uno dei SUV più apprezzati del mercato italiano e non solo.

2.0 TD EcoDynamics+ a 48 volt

Solitamente iniziamo parlando dell’estetica, ma questa volta la star di questa Kia Sportage è il motore, il 2.0 turbodiesel EcoDynamics+ a 48 volt, affiancato dall’1.6 CRDi che va a sostituire l’ormai “vetusto” 1.7 CRDi. L’inedita motorizzazione Diesel mild hybrid è una vera e propria anteprima assoluta per il marchio sudcoreano, anche perché con questo mild hybrid si hanno addirittura il 4% di CO2 in meno.

La nuova Kia Sportage EcoDynamics+ è dunque equipaggiata con il propulsore da due litri turbodiesel affiancato da uno starter-generatore elettrico mild hybrid. Quest’ultimo garantisce una accelerazione più briosa grazie alla batteria a 48 volt, particolare che ovviamente le consente di consumare decisamente meno. Come accennato sopra, il SUV coreano nel nuovo ciclo di omologazione WLTP fa scendere fino al 4% i CO2. Pensionato il 1.7, ora il 1.6 CRDi “U3” rispetta la normativa antinquinamento Euro 6d TEMP. Due le tipologie di potenze offerte: un 115 ed un 136 CV. Volendo, è disponibile la trazione 4×4 ed cambio automatico sette rapporti a doppia frizione.

Kia Sportage 2018: “cresce” in tecnologia

I tecnici hanno ovviamente deciso di dotare la nuova Kia Sportage di una tecnologia superiore. E’ per questo che su questa nuova versione troviamo un sistema di infotainment completamente rivisto. Tra i tanti ausili alla guida, troviamo ora il regolatore di velocità adattivo Smart Cruise Control con Stop&Go. Per rendere la vita facile nei parcheggi, c’è l’Around View Monitor ed il Driver Attention Warning, sistema che va a monitorare lo stato di attenzione o di sonnolenza del pilota. Dulcis in fundo, abbiamo uno nuovo schermo touch dell’infotainment che può essere da 7 o da 8 pollici ed è sito in posizione centrale.

Design: piccole interessanti novità

Per la nuova Kia Sportage i designer hanno optato per un leggero restyling che vede dei paraurti modificati, forse meno aggressivi, ma più dinamici rispetto a prima. I gruppi ottici sono stati poi rivisti e abbiamo diverse nuove cromature e protezioni metalliche su tutto il mezzo. Ridisegnati anche i cerchi in lega, disponibili in misure da 16, 17 e 19 pollici. Per questa nuova versione poi, abbimo cinque nuovi colori. Confermata la versione GT Line (in foto) che vanta una griglia anteriore in nero lucido ed inserti cromati scuri. A questo, si affiancano le bandelle laterali ed i nuovi fari fendinebbia “ice cube” a LED. Tocco sportivo, il doppio terminale di scarico. Quanto agli interni, sempre per la GT Line, abbiamo un differente quadro strumenti e volante e tappezzerie grigie e nere, in pelle.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995