Le migliori auto elettriche del 2018: dalle più economiche alle deluxe

Le migliori auto elettriche del 2018: dalle più economiche alle deluxe
5 (100%) 2 votes
di | 16-04-2018 | Auto, News e Varie

Solo pochi giorni fa abbiamo visto quali siano le migliori auto ibride del 2018. Inutile nasconderlo, Toyota fa la voce grossa, in un mercato che vede sempre più vicino l’abbandono del diesel, motorizzazione che fino a pochi anni fa era “spinta” dalle Case che hanno investito milioni di euro in progettazione. Il futuro però, almeno per ora, visto che parliamo del prossimo decennio, è l’ibrido. L’ibrido come sappiamo, è una simbiosi, una collaborazione, tra un motore a combustibile e quello elettrico ma, quando finirà il carburante? Qui entra in gioco il solo elettrico! Ecco dunque qual è il futuro. Quindi vediamo insieme, almeno all’oggi, quali sono le migliori auto elettriche del 2018.

Le… “economiche”

Il primo scoglio da superare per quanto concerne le auto totalmente elettriche, è ovviamente quello del prezzo di acquisto. Un’auto “basic”, costa come una berlina di un certo livello… Partiamo dunque da quelle meno care, visto che il prezzo è un fattore determinante nella valutazione di acquisto di un’auto. Con circa 22.500 euro vi potete portare a casa una splendida Renault Zoe, piccola city car presentata ormai ben tre anni fa e rinnovata per quest’anno con una potenza a 110 CV.

Saliamo leggermente di prezzo, dove troviamo un’auto leggermente più… alla moda! Ovviamente parliamo della Smart ForTwo Elettrica. La piccola biposto tedesca è sicuramente la city car ideale, visti gli spazi minimalisti che occupa per il parcheggio. Le batterie, insieme al motore, vantano 55 Kw di potenza per una autonomia di 145 Km circa. Queste, si ricaricano anche in frenata. Il prezzo è fissato in 25.000 euro ed è disponibile anche la versione Brabus a 6.000 euro in più.

Altro mezzo elettrico, decisamente particolare, è la Peugeot iOn. L’auto francese offre quattro posti ed una autonomia di 150. La potenza è di 49 Kw, la velocità massima è di 130 Km orari ed il prezzo è fissato in poco più di 27.000 euro. Non possiamo poi non citare la piccola Renault Twizy. Il prezzo è fissato in circa 7.000 euro e la quattro ruote francese la si parcheggia veramente ovunque!

Le medie elettriche

Della “nuova generazione” di elettriche, è stata tra le prime. E’ stata però recentemente rinnovata; stiamo parlando della BMW i3. Ora l’abitacolo è addirittura in fibra di carbonio. A questo, si aggiungono le portiere ed il cruscotto, realizzati con provenienza da materiali riciclabili pari al 95%. Ora le batterie sono da 94 Ah per una autonomia di 220 Km. Interessante anche l’accelerazione: da 0 a 100 Km/h in 7,2 secondi. Alto il prezzo: da 37.000 euro circa fino a 43.250 per la 94 Ah più potente.

Scendiamo leggermente di prezzo ma saliamo come categoria e tipologia di auto. Parliamo della Nissan Leaf, auto giapponese che vanta una potenza di 110 Kw. Le batterie sono ovviamente agli ioni di litio e da 40 kWh. L’autonomia è di ben 378 Km. Interessante la tecnologia denominata e-Pedal, ovvero quando si lascia il gas, l’auto frena e si ricarica. Otto gli allestimenti previsti con prezzi da 22.000 a 36.000 euro. E’ con tutta probabilità lei la regina delle auto elettriche 2018.

Mercedes-Benz propone la Classe B electric drive, una monovolume dotata di un propulsore da 132 kW e ben 180 CV. Lo 0/100 Km/h è coperto in 7,9 secondi e la velocità massima (autolimitata) è di 160 Km/h e l’autonomia è di 200 Km. Il bagagliaio è da 501 litri come le versioni a benzina o diesel poiché la batteria trova posto sotto il pianale. Due le versioni: Executive e Sport con tre modalità di guida: E+, E, e Sport.

Le berline elettriche

Saliamo ancora di categoria, per trovare il segmento delle berline. Come non citare la Tesla Model 3, quasi 5 metri di auto comoda e lussuosa che offre diversi tipi di pacchi batterie. La base è da 50 kWh, la più potente, invece, passa a 75. Le prestazioni parlano di 345 Km di autonomia con uno 0/100 Km/h coperto in appena sei secondi. Il prezzo? Dovrebbe essere sotto i 45.000 euro.

Non possiamo poi non citare la Hyundai IONIQ electric, equipaggiata con un propulsore elettrico da 120 CV ed una coppia massima di 295 Nm. Le batterie, con polimeri agli ioni di litio, sono da 28 kWh e si ricaricano all’80% in soli 24 minuti. L’autonomia è di 250 Km e la velocità massima è di ben 165 Km/h. Attenzione poi, perché qui la garanzia è di ben 5 anni ed in optional, la si può estendere a 8 anni e 200.000 Km. Il prezzo? Meno di 40.000 euro per la top di gamma.

Il SUV che va tanto di moda

Secondo voi… potenva non esistere un SUV al 100% elettrico? La risposta è Jaguar I-Pace, che con i suoi quasi 500 km di autonomia si propone come uno dei mezzi con l’autonomia maggiore. Il segreto sono i due motori elettrici da 400 CV (la coppia massima è di 696 Nm). Lo 0/100 km/h è coperto in appena 4,8 secondi e le batterie si ricaricano all’80% in soli 45 minuti. Non è ancora stato dichiarato il prezzo e non ci proviamo nemmeno a pensarlo. Audi non sta certo a guardare. Già si parla di un Audi e-Tron su strada (di derivazione dall’omonimo concept) con autonomia di 500 Km. Scendendo di livello, dovremmo vedere il Kia Niro elettrico, che però arriverà sul mercato tra due anni.

Il “cargo” green

Se poi cercate un furgone 100% elettrico, beh, esiste. Ancora una volta è Nissan a proporre la cosa. Si chiama e-NV 200 Evalia, vanta un bagagliaio da 440 litri ed una capienza massima totale di ben 2.940 m3 abbattendo i cinque posti posteriori. L’autonomia è di 167 Km. circa e si ricarica in 30 minuti con la colonnina. Prezzi da 28.300 euro per la versione Bus con batteria noleggiata, fino a 40.100 euro con batteria acquistata.

Curiosità: nasce Automobili Pininfarina

È nato un nuovo marchio: Automobili Pininfarina. Dedicato al 100% elettrico, vedrà auto costruite in Germania. Tra due anni arriverà una hypercar in grado di superare i 400 km/h di velocità massima e “chiuderà” lo 0/300 km/h in soli 12 secondi. Autonomia? 500 Km e sarà assemblata nel Bel Paese.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV