Mercedes Classe C Coupé e Cabriolet: restyling estetico e tecnico

Mercedes Classe C Coupé e Cabriolet: restyling estetico e tecnico
5 (100%) 3 votes
di | 14-04-2018 | Auto

Quando ci si mette in garage una Mercedes-Benz, lo si fa cercando quella classe che solo la Casa della Stella può offrire. Eleganza e classe però, non è detto che non vadano d’accordo con sportività e prestazioni, o magari, un look giovane. La conferma ce la danno proprio le nuove Mercedes-Benz Classe C Coupé e Cabriolet che ricevono un interessante restyling. Vediamo come cambiano e soprattutto cosa si aggiunge al già ricco catalogo.

Frontale rinnovato

Per queste nuove Mercedes-Benz Classe C Coupé e Cabriolet il restyling estetico interessa il frontale. Le due tedesche vedono infatti una griglia anteriore dotata di finitura denominata Diamond, delle differenti prese d’aria e soprattutto i nuovi fanali a LED con opzione ULTRA WIDE. Rivisto, per quanto riguarda il posteriore, la sezione dei terminali di scarico, ora doppi e decisamente più sportivi. Abbiamo poi due nuovi colori, un grigio ed un argento per quanto concerne la carrozzeria e sono state dotate di rivestimenti rinnovati per concerne la console centrale. Proprio per quest’ultima, troviamo la plancia cda 10,25 pollici. Una chicca, è l’apertura della capote (ovviamente parliamo della roadster) che avviene tramite il telecomando, lo stesso che consente l’avviamento del veicolo senza la chiave meccanica.

Mercedes Classe C Coupé e Cabriolet: un carico di tecnologia

La novità più interessante per le due auto della Casa della Stella, è il touch-pad al volante. Questo serve a gestire l’infotainment e la strumentazione. Non mancano poi diversi sistemi di guida semi-autonoma che grazie a diversi sensori e a delle telecamere sono in grado di verificare, analizzare e gestire uno spazio di strada quantificabile in 500 metri avanti al veicolo. Insieme alle mappe del navigatore, viene gestito il veicolo in modo semiautonomo. Tutto questo avviene grazie alla tecnologia denominata Active Distance Assist DISTRONIC che adatta la velocità. Entrano in ballo diverse componenti: incroci stradali, rondò, curve e infine, grazie al navigatore e le condizioni della strada. Naturalmente è prevista la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Il navigatore è il COMAND Navigation con mappe 3D e ovviamente, non manca l’assistenza per il cambio di corsia e la frenata d’emergenza con riconoscimento dei pedoni.

285 CV, ma c’è anche l’AMG da 390 CV

Come detto in apertura, le Mercedes-Benz oggetto di questo redazionale parlano anche di “sport”. Sì perché i tecnici tedeschi hanno deciso di fare anche una versione più sportiva, ovviamente griffata AMG. Ma andiamo per passi. Le motorizzazioni (parliamo del mercato USA, ma quasi sicuramente saranno i medesimi per il nostro mercato) variano in base ai modelli, che sono a loro volta suddivisi in C 300, C 300 4MATIC e Mercedes-AMG C 43 4MATIC. La potenza, rispetto ai precedenti modelli è aumentata e sono ora tutte dotate del cambio definito 9G-TRONIC, rigorosamente automatico). La potenza è di 258 CV per il quattro in linea 2.0, potenza che passa a 390 CV per il Mercedes-AMG C 43 4MATIC, un 3.0 V6 biturbo.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV