3 modi per verificare la classe di emissione della tua auto

di | 20-06-2019 | Auto

Quando al telegiornale, o sul quotidiano, o su internet leggiamo, “blocco del traffico per le vetture non rispettanti la normativa Euro…”, è panico! Posso circolare liberamente? Mi fanno la multa? Sì ma, la mia auto, che normativa rispetta? Dove lo trovo? Calma e sangue freddo, è più facile di quanto si possa pensare recuperare queste informazioni. Scopriamo dunque quali sono i modi per verificare la classe di emissione della vostra auto.

Sommario

Il Portale dell’Automobilista

Ancora una volta, ci viene in aiuto il Portale dell’Automobilista, il sito internet ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tra i “Servizi Online”, potete tranquillamente cliccare sulla sezione “Verifica Classe Ambientale Veicolo“. Grazie al pratico menù a tendina, dovrete andare a selezionare il tipo di veicolo in vostro possesso. Andremo poi ad inserire la targa del nostro mezzo, ed una volta inserito il codice di controllo captcha che trovate sulla destra, avrete la risposta che cercate. Un’operazione che richiede un minuto, provare per credere!

Il sito ACI

Se siete Soci ACI, o semplicemente vi sta più simpatico questo Ente, sappiate che anche qui potrete controllare gratuitamente la classe di emissione del vostro mezzo. Nella colonna di destra in homepage, sezione “Tutti i servizi”, troverete nella parte sotto, la sezione dedicata. Anche qui, selezionato il tipo di veicolo, basta inserire la targa per sapere a quale classe appartiene l’automobile.

Il libretto di circolazione

Se non avete internet, il documento a cui fare riferimento, è il libretto di circolazione del vostro veicolo. Sulla carta di circolazione di vecchio tipo, l’indicazione dell’Euro di riferimento si trova in basso nel riquadro 2, su quella di nuovo tipo, formato A4, l’indicazione è riportata alla lettera V.9 del riquadro 2 ed è spesso integrata con una ulteriore specifica nel riquadro 3.

Le varie Euro

La più “anziana”, è naturalmente la Euro 1. Sul libretto troveremo dunque la 91/441/CEE – 91/542/CEE punto 6.2.1.A – 93/59/CEE, normativa entrata in vigore il 1 Gennaio 1993. Il 1° Gennaio 1997, è toccato alla Euro 2, che troverete sul libretto come 91/542/CEE punto 6.2.1.B – 94/12/CE – 96/1/CE – 96/44/CE – 96/69/CE – 98/77/CE. Siamo al 1° Gennaio 2001, e le cose iniziano a farsi complicate. La normativa è la seguente per la Euro 3: 98/69/CE – 98/77/CE rif 98/69/CE A – 1999/96/CE A – 1999/102/CE rif. 98/69/CE – 2001/1/CE rif 98/69/CE – 2001/27/CE A – 2001/100/CE A – 2002/80/CE A – 2003/76/CE A.

Veniamo ora alla Euro 4, entrata in vigore il 1° Gennaio 2006, che cita sul libretto una di queste sigle: 98/69/CE B – 98/77/CE rif. 98/69/CE B – 1999/96/CE B – 1999/102/CE rif. 98/69/CE B – 2001/1/CE rif. 98/69 CE B – 2001/27/CE B – 2001/100/CE B – 2002/80/CE B – 2003/76/CE B –
2005/55/CE B1 – 2006/51/CE rif. 2005/55/CE B1

Ancora, la Euro 5, è sempre peggio, con data 1.9.2009 per l’omologazione e 1.1.2011 per l’immatricolazione: 2005/55/CE B2 – 2006/51/CE rif. 2005/55/CE B2 – 2006/51/CErif. 2005/55/CE B2 (ecol. migliorato) oppure Riga C -1999/96/CE fase III oppure Riga B2 o C – 2001/27/CE Rif. 1999/96 Riga B2 oppure Riga C

· 2005/78/CE Rif 2005/55 CE Riga B2 oppure riga C
· 2006/81 CE rif. 2005/55 CE riga B2
· 2006/81 CE rif. 2005/55 CE riga C (ecol. migliorato)
· 715/2007*692/2008 (Euro 5 A)
· 715/2007*692/2008 (Euro 5 B)
· 2008/74/CE rif. 2005/55/CE riga B2
· 2008/74/CE rif. 2005/55/CE riga B2 (ecol. migliorato)
· 2008/74/CE rif. 2005/55/CE riga B2 (con disp. anti-part)

Obbligatoria per le immatricolazioni dal 1º settembre 2015, c’è infine la Euro 6. 715/2007*692/2008 ( Euro 6 A), 715/2007*692/2008 (Euro 6 B). Ricordiamo poi che della Euro 6, fanno parte, le Euro 6c, Euro 6d-Temp ed Euro 6d.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.