Novità patente dall’Europa

di | 06-07-2024 | News Noleggio

Diverse novità stanno per arrivare relative alla patente grazie all'Europa. Ecco cosa bolle in pentola e che arriverà a breve

Novità patente dall’Europa
Confronta

E’ un periodo dove si registrano una marea di cambiamenti, non solo in Italia, ma in generale in Europa. Abbiamo parlato poche settimana fa del Nuovo Codice della Strada, ed oggi affrontiamo un altro argomento, ovvero quello della Patente. Patente Europea però, e che dunque interessa più in generale tutto il vecchio Continente. Vediamo dunque insieme su cosa sta lavorando l’Europarlamento, che sta riscrivendo le regole sulle licenze di guida.

Si parla infatti non solo di dare la possibilità ai ragazzi di 17 anni di poter guidare, ma anche di poter portare con sé la patente di guida sul proprio telefonino. La famosa patente digitale dunque. In ogni caso, quello della Commissione Europea è una impresa ardua. L’idea è infatti quella di cercare di ridurre il più possibile il numero dei morti sulle strade nei 27 Stati membri. Si parla infatti di circa 20.000 persone ogni anno, dati inconcepibili. Intanto a Strasburgo hanno approvato gli aggiornamenti proposti da Bruxelles lo scorso inverno, con 339 voti favorevoli, contro 240 “no” e 37 astensioni.

Sommario

17 anni?

Si parla già da un po’ di dare la possibilità ai ragazzi di 17 anni di guidare, e dunque avere la Patente B. Ora ci siamo, i ragazzi di 17 anni potranno guidare auto e camion a condizione di essere accompagnati da un “conducente esperto”. Altro limite, il possesso della Patente A1. Si inizia con l’iscrizione ad un corso pratico di guida. La durata è di 10 ore e deve essere effettuato presso una scuola guida autorizzata. Bisognerà effettuare delle esercitazioni su autostrada, così come in città ed in condizioni di guida notturna.

Completato il corso il giovane dovrà presentare la domanda presso la Motorizzazione Civile o tramite la scuola guida. Questo per ottenere l’autorizzazione ufficiale alla guida accompagnata. Una autorizzazione che consente al minorenne di guidare sotto la supervisione di fino a tre accompagnatori approvati. Raggiunta la maggiore età, si avrà la possibilità di guidare da soli.

Per mitigare la carenza di autisti professionisti – si legge ancora nella nota –, i deputati hanno inoltre deciso di consentire ai diciottenni di ottenere la patente per guidare camion o autobus con un massimo di 16 passeggeri, a condizione che siano in possesso di un certificato di idoneità professionale”.

Valida per 15 anni

Altra svolta, è l’addio alla visita medica, di cui però ancora non se ne parla in modo ufficiale. L’idoneità alla guida potrà essere valutata in base ad una autocertificazione. Un documento valido sia al momento del rilascio che in quello del rinnovo. Si parla infatti di una decisione che spetta ai singoli Paesi. E’ per questo che in Italia, infatti, non se ne parla. In ogni caso il Parlamento è stato chiaro: i Paesi sono chiamati comunque a “sensibilizzare l’opinione pubblica sui segnali mentali e fisici che possono mettere a rischio una persona”.

Interessante, invece, il cambio delle tempistiche relative alla validità della patente: una volta ottenuta, avrà una durata di minimo 15 anni per auto e moto e di 5 anni per camion e autobus. Anche in questo caso, per l’Italia, non c’è stato un seguito da parte del nostro amato Governo.

Patente digitale

Si è iniziato a parlare finalmente di patente digitale. Le ultime dichiarazioni del sottosegretario Alessio Butti confermano che da gennaio 2025 (salvo ulteriori rinvii) avremo un portafoglio digitale con dentro patente, tessera sanitaria e certificato di invalidità tutti disponibili in formato digitale all’interno dell’app IO. Verificabile via qrcode tipo Green Pass covid. Sarà riconosciuta all’interno di tutti i Paesi europei.

Cambio anche per gli esami di guida, che si focalizzeranno di più sulla guida in condizioni reali, come ad esempio una maggiore attenzione per pedoni, bambini, ciclisti e motociclisti. Insomma, un periodo di gradi cambiamenti.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e Condizioni di servizio che includono la possibilità di essere richiamati per il servizio di consulenza

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SpA , con sede in Corso della Vittoria, 31/A, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care SpA, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.