Ogni quanto si deve rinnovare la patente di guida

Ogni quanto si deve rinnovare la patente di guida
4.2 (84%) 5 votes
di | 25-10-2019 | Auto

Se la vostra patente sta per scadere, ecco ciò che fa per voi! Scopriremo insieme ogni quanto va rinnovata, come e le eventuali sanzioni che si rischiano. Sì perché, se le Forze dell’Ordine possono “passare” su molte cose, sulla patente, giustamente, non scherzano. Parliamo dunque del 2019, quindi attenzione, perché le normative e le regole cambiano più spesso di quanto si possa credere.

Sommario

Le scadenze delle varie patenti

Come tutti sappiamo, esistono diversi tipi di patente. La scadenza, varia dunque in base a quale licenza di guida parliamo, con diverse fasce d’età. La Patente A e la Patente B ad esempio, prevede un rinnovo ogni 10 anni fino ai 50 anni di età. Tra i 50 ed i 70 anni si scende a 5, e superati i 70 anni, il rinnovo avviene ogni 3. Per la Patente C, il rinnovo è previsto ogni 5 anni fino ai 65 anni di età. Superata questa soglia, il rinnovo avviene ogni 2 anni. Infine, abbiamo la Patente D, che prevede un rinnovo ogni 5 anni fino ai 60 anni di età. Superato questo, il rinnovo è ogni anno. Per le Categoria E, la stessa validità è associata alla rispettiva patente, quindi BE, CE e così via. E’ importante sapere che se la patente è scaduta da oltre 3 anni, non è rinnovabile, va rifatta daccapo. Dopo gli 80 anni, la patente va rinnovata ogni due anni.

Articolo 7, Decreto Legge 9 febbraio 2012

Altra regola “recente”, è quella stabilita dall’articolo 7 del decreto legge 9 febbraio 2012. In vigore dal 19 gennaio 2013, interessa la data di scadenza delle patenti A e B. La scadenza, coincide con il giorno del proprio compleanno. Per capire. Se avete 30 anni, la patente scade il 20 luglio 2019, e il vostro compleanno è il 20 settembre, quando il 20 luglio 2019 rinnoverete la patente, questa sarà valida fino al 20 settembre 2029 e non fino al 20 luglio 2029.

Cosa occorre per rinnovare la patente?

La prima cosa da fare per rinnovare la patente, è quella di effettuare presso l’ufficio postale un versamento da 10,20 euro (C/C 9001 intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri) ed uno di 16,00 euro (imposta di bollo sul C/C 4028), ma si può pagare anche sul Portale dell’Automobilista.

Quanto alla visita medica, la si paga presso la struttura sanitaria e bisogna portare con sé la patente di guida, la carta d’identità (o passaporto), la tessera sanitaria, due foto formato tessera uguali, le ricevute dei due bollettini e, in caso, le certificazioni per eventuali patologie e occhiali da vista. Se rinnovate presso un’autoscuola, pagherete a loro l’importo dovuto per i bollettini.

Dopo quanto ho la patente rinnovata?

Se supererete la visita e quindi sarete ritenuti idonei alla guida, sul posto vi sarà rilasciato un documento provvisorio con una validità di 60 giorni. Un documento che attesterà il rinnovo e la nuova data di scadenza. Questo, vi consentirà di superare i controlli da parte delle Forze dell’Ordine. Attenzione, poiché questo è valido solo in Italia… La patente, vi arriverà via posta, solitamente dopo una settimana. Se non arriva entro i 15 giorni potrete contattare due numeri: 800.979416 (Stampa e consegna patenti e libretti di circolazione) e 800.232323 (Ministero dei Trasporti).

Dove rinnovare la patente ed i costi

Non c’è una tariffa fissa, ma chiaramente più si è comodi, più si paga. Una scuola guida, una agenzia ACI o una agenzia di pratiche auto, sarà ovviamente più cara. Solitamente si parla di un importo compreso tra i 100 ed i 130 euro, ma fatevi fare sempre un preventivo prima. Se volete risparmiare, pagate i bollettini e rivolgetevi alla ASL. Ai due bollettini di cui sopra, vanno in questo ultimo caso aggiunti 6,80 euro per la spedizione della nuova patente e il costo della visita medica. La cifra, in questo caso, è tra i 60 e gli 85 euro. Potete rivolgervi anche all’Unità Sanitaria Territoriale delle Ferrovie, oppure ad un medico del Corpo dei Vigili del Fuoco o ad uno studio medico autorizzato dalla motorizzazione.

Niente più “tagliandini”

Sappiate che quando vi arriverà la nuova patente a casa, la vecchia, non avrà più validità. Non esistono più infatti i tagliandini da applicare sulla patente. Questo per un fattore di leggibilità. Si paga la nuova tessera? “Ni”, si paga la spedizione, che prevede un costo di 6,86 euro.

Che multa!

Cosa accade se venite sorpresi a guidare con la patente scaduta? Tanto per iniziare, è prevista una multa che va da 155 a 624 euro. A questa, va ad aggiungersi la sanzione accessoria della sospensione della patente. Attenzione poi in caso di sinistro, poiché la vostra assicurazione potrebbe esercitare il diritto di rivalsa, e dunque chiedervi i danni pagati “anticipatamente”.

La vista richiesta

La cosa più importante per ottenere il rinnovo della patente è una ottima vista. Per le patenti A e B viene richiesta un risultato dell’esame di 10/10, valore che può essere raggiunto anche con occhiali e/o lenti a contatto. L’occhio che vede di meno non deve scendere sotto i 2/10, mentre tra i due occhi non si deve superare una differenza pari a tre diottrie.

Le patenti speciali

Tutti coloro che possiedono una patente A, B, C o D e sono invalide, hanno di conseguenza una patente speciale. Chiaramente, il veicolo deve essere adattato alla disabilità motoria, particolare prescritto da una commissione dedicata. Questa patente, solitamente va rinnovata ogni 5 anni, ma la commissione può decidere di rivedere le tempistiche. In questo caso, il possessore della patente riceverà un adesivo da applicare alla tessera tra i 90 ed i 120 giorni dalla visita.

Apnee notturne e diabetici

A quanto detto sopra, ci sentiamo di entrare nello specifico per due casi molto comuni. Le apnee notturne ed i diabetici. Le prime, possono essere un problema per il rinnovo se gravi. La normativa europea, vieta il rilascio ed il rinnovo della patente. La normativa cita: ”grave e incoercibile sonnolenza diurna, con accentuata riduzione delle capacità dell’attenzione non adeguatamente controllate con le cure prescritte”. Purtroppo c’è poco da fare.

I secondi, devono sottoporsi ad una speciale visita da un diabetologo. Questo dovrà redigere un certificato ove stabilirà il grado di rischio alla guida. A questo punto dovrete recarvi presso il medico legale che deciderà se sarete idonei. Si potrebbe dunque essere idonei, oppure sottoposti ad un numero di anni di patente prima del rinnovo, o, infine, nessun tipo di rinnovo.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.