Passaggio di proprietà moto: dove farlo, documenti, costi

di | 11-06-2020 | Auto
Passaggio di proprietà moto: dove farlo, documenti, costi

Quando si acquista una moto o uno scooter usato, ci sono alcuni iter da seguire. Ormai tutti sanno che va effettuato il passaggio di proprietà. Dove va effettuato? Soprattutto, quanto costa il passaggio di proprietà per moto e scooter nel 2020? Oltre al “come si effettua”, quali sono i vari documenti che occorrono e che dunque bisogna presentare per le moto e gli scooter? Scopriamolo insieme, così da non arrivare impreparati.

Sommario

Passaggio di proprietà moto: i documenti

Come prima cosa, scopriamo quali sono i documenti da produrre e presentare:

  • Atto di vendita
  • Certificato di proprietà del veicolo
  • Documento originale e fotocopia della carta di circolazione
  • Originale e fotocopia di un documento d’identità in corso di validità
  • Richiesta di aggiornamento di carta della circolazione

Dove effettuare il passaggio di proprietà

Una volta che avete messo da parte tutti i documenti utili per effettuare il passaggio di proprietà di una moto usata, ci si deve rivolgere presso i seguenti uffici:

  • Delegazioni ACI
  • Agenzie di pratiche auto
  • Motorizzazione Civile

Nei primi due casi il servizio è a pagamento e sfiora i 200 euro circa. Per notificare l’atto di vendita, invece, rispetto al passato non è più necessario recarsi da un notaio. La pratica si può tranquillamente effettuare presso una delle tante agenzie abilitate con il collegamento diretto agli archivi della Motorizzazione Civile. Questo vale anche attraverso gli sportelli della Motorizzazione provinciale o del PRA dove si effettua il passaggio. Recarsi presso la Motorizzazione Civile, consente di risparmiare qualche decina di euro e vediamo subito perché.

Il prezzo del passaggio proprietà moto

Il costo del passaggio di proprietà è di 101 euro, somma che però va ad aggiungersi a quella suddetta, richiesta da delegazioni ACI e agenzie di pratiche auto.  Questo perché c’è tutto un insieme di somme da pagare, quali:

  • Aggiornamento della carta di circolazione (16 euro)
  • Emolumenti ACI (27 euro)
  • Imposta di bollo e trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico (32 euro)
  • Diritti alla Motorizzazione (9 euro)
  • Marca da bollo (16 euro)
  • Diritti di segreteria (1 euro)

Passaggio di proprietà saltato? Multa!

Effettuare il passaggio di proprietà della moto, è obbligatorio per legge. La cosa va effettuata al PRA entro e non oltre 60 giorni dalla autentica dell’atto con cui è avvenuto il trasferimento della titolarità dell’auto. La seconda cosa da sapere è che richiesta è a carico dell’acquirente o dell’erede divenuto proprietario per successione del mezzo. Gli uffici del PRA provvedono una volta ricevuti i documenti, alla trascrizione del trasferimento nonché all’emissione ed al rilascio del nuovo certificato di proprietà e della nuova carta di circolazione.

Se non effettuate il passaggio, la prima sanzione amministrativa (per non aver rispettato il termine dei 60 giorni) va da 705 a 3.526 euro. Il secondo step è quello di essere sorpreso alla guida della moto per la quale non è stata richiesto l’aggiornamento. In questo caso il controllo scatta su strada grazie alle Forze dell’Ordine, e si parte da 353 euro fino ad arrivare a 1.762 euro. A questo, si aggiunge il ritiro della carta di circolazione. Una volta completate le pratiche, vi suggeriamo di effettuare un’altra procedura obbligatoria: la stipula di una regolare polizza RC moto.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.