Obbligo pneumatici invernali: è conto alla rovescia. Tutto quello che dovete sapere

Obbligo pneumatici invernali: è conto alla rovescia. Tutto quello che dovete sapere
4 (80%) 2 votes
di | 13-09-2017 | Auto

Si avvicina per molti il momento di cambiare i pneumatici alla propria autovettura. Mettiamoci il fatto che in inverno, freddo e precipitazioni consigliano di girare con gomme “fresche”, dotate dunque di battistrada nuovo, carcasse che non hanno decine di migliaia di chilometri sulle “spalle”. C’è però dell’altro su cui riflettere, una legge (un decreto ministeriale che vige dal 2013) che non ammette errori: l’obbligo dei pneumatici invernali. Cerchiamo di capire cosa bisogna sapere e le eventuali contravvenzioni a cui si va incontro.

Pneumatici invernali: quando?

Tenere le catenere a bordo, piuttosto che montare gli pneumatici invernali, interessa il periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile e riguarda la maggior parte delle Regioni italiane. Sia chiaro però che in certi Comuni o in determinate Regioni il decreto può essere esteso in base alle condizioni climatiche. Un’ordinanza specifica, dunque, andrà a “dettare” le condizioni.

Pneumatici invernali: dove?

Purtroppo come già detto, ogni Regione emette le proprie ordinanze, in base a diversi parametri che ognuna decide. L’esperienza di queste, insieme alla media delle condizioni climatiche, il tasso di traffico, l’altitudine ed altri fattori, determinano il “dove” applicare l’obbligo di pneumatici invernali. In questo, aiuta il sito di questo link, catalogando Provincie/Comuni e Autostrade.

Catene e non solo

A fare luce sulle dotazioni inverali degli autoveicoli, è il Codice della Strada con l’articolo 122, comma 8 che specifica la possibilità di montare gomme invernali o avere in auto altre dotazioni come le catene da neve che devono essere rigorosamente omologate (Uni 11313 e/o ON V5117). Valgono naturalmente anche quelli che vengono chiamati ragni, per pneumatici dove non si possono montare le catene. Bocciate, le calze da neve. Naturalmente, gli pneumatici invernali, essendo già montati, danno quella sicurezza anche in caso di partenze improvvise o nevicate non proprio previste, poichè già installati. Ricordiamo che questi, aumentano l’aderenza anche in condizioni di pioggia ma non fanno miracoli in caso di nevicate cospicue.

M+S e 4, is meglio che 2

Per quanto concerne le cosiddette “M+S” (mud & snow) devono avere proprio questa nomenclatura, o in alternativa le sigle MS, M/S, M-S, M&S. Facciamo attenzione al marketing, quando si parla di “all season”, “quattro stagioni”, etc etc, non sono le gomme adatte ed in caso di controllo da parte delle Forze dell’Ordine, sarete in sanzione.

Nel titolo abbiamo voluto scherzare, dicendo che quattro is meglio che due. In effetti, il C.d.S. non specifica che si debbano installare quattro gomme sue quattro ma, per questione di sicurezza, si consiglia il montaggio del set completo, in modo che entrambi gli assi lavorino nella stessa maniera.

Noleggio a lungo termine: la soluzione definitiva

Ricordiamo che la soluzione proposta dal noleggio a lungo termine, potrebbe essere quella più adatta anche per coloro che vogliono dimenticare i costi derivanti dall’obbligo degli pneumatici invernali, poiché, nel canone mensile, è compresa la spesa per il cambio pneumatici.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995