Qual è la differenza tra cilindrata e cavalli?

Qual è la differenza tra cilindrata e cavalli?
6.7 (133.33%) 3 votes
di | 24-04-2019 | Auto

Spesso e volentieri, quando guardiamo un’auto, non riusciamo a capire quanto sia di cilindrata e quanti cavalli abbia. Questo perché spesso i costruttori, con lo stesso motore, propongono la medesima cilindrata, con due, tre varianti e più a livello di cavalli. Peggio ancora, danno magari una sigla numerica ad un’auto, ma non è detto che corrisponda alla cilindrata effettiva del mezzo in questione. Cerchiamo dunque di fare chiarezza: qual è la differenza tra cilindrata e cavalli in un’auto?

Sommario

Un paio di esempi per capire

Facciamo un esempio per capire quanto descritto sopra. Prendiamo una Mercedes-Benz Classe A. La versione a benzina, è offerta con diversi propulsori, ma noi analizzeremo il 1.332 cc. Questo è disponibile con le seguenti potenze: 109 CV, 136 CV e 163 CV. La sigla, fa pensare a tutto, tranne che ad un 1,3 litri. La versione da 109 CV, è la A160. Non è dunque un 1.600 cc come si potrebbe pensare… La 136 CV ha il nome di A180, mentre salendo con la potenza, di 163 CV, il nome è A200, ma ripetiamo, il motore resta il medesimo.

Un altro esempio? Prendiamo ancora una tedesca, la Volkswagen Tiguan, ancora una volta a benzina. Il propulsore è esattamente un 1.395 cc, un 1,4 litri, in sostanza. Questo è offerto in versioni da 125 CV o 150 CV, ma è sempre il 1.4 TSI. Stessa auto, motore a benzina da 1.498 cc, ma due versioni: 131 o 150 CV.

La differenza, dove sta?

Un propulsore con la stessa cubatura, ma con più o meno cavalli, cambia. La prima cosa, sta nel “gas”. Un motore con maggiore potenza, c’è poco da fare, “va di più” quando si schiaccia il pedale. All’acquisto, chiaramente, ha un costo maggiore, così come quando si paga il bollo. Più è potente… più si paga. Ancora, al passaggio di proprietà, un’automobile più ricca di cavalli, vede una imposta superiore.

I cavalli: cosa sono?

I cavalli, sono sostanzialmente una unità di misura. Derivata dal passato, quando esistevano solo i cavalli e le prime macchine a vapore, poco potenti, erano paragonate all’animale per farne capire la potenza. Tecnicamente, un cavallo equivale al sollevamento di un peso di 75 Kg alla velocità di un metro al secondo. Oggi, la sigla è CV, o anche HP (Horse Power). Le due unità di misura sono molto simili, poiché 1 CV corrisponde a 0,98631 HP.

kiloWatt: cosa sono?

Spesso però, sentiamo parlare o leggiamo dei kiloWatt, conosciuti con la sigla kW. 1 cavallo, equivale a 735,49875 W. La misura invece che è riconosciuta dal Sistema Internazionale, basata sui cavalli fiscali, è calcolata ed espressa in kiloWatt. L’equivalenza è la seguente: 1 kW corrisponde a 1,35962 CV, una unità di calcolo adottata ufficialmente dal 1982 nella Ue. In sostanza dunque, 100 CV, sono circa 73,55 kW. Il bollo auto, sarà dunque calcolato grazie ai 73,55 kW.

Cos’è la cilindrata di un propulsore?

I centimetri cubici (ovvero cc), esprimono la cilindrata di un propulsore. Dal canto suo, la cilindrata, altro non indica che la capacità di pompaggio del motore nel suo totale dei cilindri. Un 1.000 cc, ad esempio, può essere diversamente plurifrazionato. Se ha due cilindri, avrà ogni cilindro da 500 cc. Se è tricilindrico, ogni cilindro sarà da 333,3 cc. Ancora, se è un quadricilindrico, ogni cilindro sarà da 250 cc.

Tendenzialmente, un motore plurifrazionato, tende a sviluppare più potenza. Un 1.000 bicilindrico, potrebbe ad esempio sviluppare 60, 70 CV, mentre un quattro cilindri, potrebbe svilupparne 75… come 100! Parliamo sempre di un 1.000, ma il secondo in linea teorica presenterebbe più potenza. Qui entrano in gioco diversi fattori, come la qualità della componentistica, una centralina diversamente “programmata”, e molto altro ancora, che può portare a più o meno CV.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.