Quali dati servono per calcolare il preventivo RC auto

Quali dati servono per calcolare il preventivo RC auto
Il post ti è stato utile?
di | 09-08-2018 | Auto

Richiedere un preventivo per la propria RC auto prima di sottoscrivere il contratto vero e proprio è sempre consigliabile. Questa operazione, infatti, ci consente di farci un’idea più precisa sugli aspetti che vengono coperti dall’assicurazione e scegliere quella che si ritiene più adatta alle proprie esigenze. Allo stesso tempo può essere altrettanto utile effettuare un confronto tra varie compagnie. In questo modo si può capire anche quale sia la proposta più conveniente sul piano economico.

Fino a qualche anno fa per fare questo era necessario armarsi di tempo e pazienza e districarsi tra una compagnia e l’altra. Ora fortunatamente si può procedere direttamente online e soddisfare la propria curiosità in pochi minuti.

Sommario

Preventivo RC auto: richiederlo online è davvero semplicissimo

Sottoscrivere l’assicurazione per la propria auto (clicca qui se vuoi conoscere qualche consiglio per poter risparmiare) non solo per obblighi di legge, ma anche per sentirsi maggiormente tutelati durante l’utilizzo quotidiano della propria vettura. Nel caso in cui si dovesse andare incontro ad esempio a un incidente, sarà la compagnia a prendersi carico della situazione, indipendentemente dal riconoscimento della responsabilità nel sinistro.

Effettuare un confronto tra le proposte delle varie compagnie può essere davvero molto utile per risparmiare (per questo scopo può esserti utile il nostro comparatore). L’operazione può essere svolta in modo gratuito direttamente online nell’arco di pochi minuti. Bsta essere in possesso dei propri dati personali e di quelli relativi al mezzo che si desidera assicurare. A quel punto si potrà valutare in piena consapevolezza non solo i costi richiesti per l’RC auto, ma anche quelli necessari per eventuali coperture aggiuntive (la più diffusa, soprattutto in caso di veicolo nuovo, è quella relativa al furto e incendio).

Ecco i dati da inserire per richiedere il preventivo RC auto

Se sei quindi interessato a richiedere un preventivo online per l’RC auto è innanzitutto necessario inserire i dati della persona che decide di sottoscrivere la polizza (può non corrispondere all’intestatario del mezzo). Si tratta di un aspetto tutt’altro che casuale, ma che può avere un’influenza rilevante sull’importo da pagare. Se ad esempio si è deciso di regalare al proprio figlio poco più che maggiorenne una vettura sarebbe consigliabile non intitolare anche a lui il contratto. Ai neopatentati, infatti, (si rientra in questa categoria fino a tre anni dal momento in cui è stata presa la licenza di guida) viene richiesta nella maggior parte dei casi una cifra più alta rispetto a chi guida ormai da tempo. Praticamente tutte le compagnie si basano su un principio chiaro: chi ha meno esperienza al volante può andare più facilmente incontro a un possibile incidente.

Ma quali informazioni anagrafiche devono essere inserite? Oltre a nome, cognome e sesso, servono anche data di nascita, indirizzo e comune di residenza, stato civile, eventuale presenza di figli conviventi, titolo di studio, professione e anno in cui è stata conseguita la patente di guida.

Compiuta questa operazione, si deve passare agli estremi relativi al veicolo che si desidera assicurare. Tutte le società hanno bisogno di marca e modello del mezzo (serve anche la versione specifica scelta), data di immatricolazione (per chi non la ricordasse è indicata sul libretto di circolazione), targa, tipo di motorizzazione e modalità di utilizzo (il costo può variare se si tratta, ad esempio, di uso privato o per motivi di lavoro). Chi non si sposta frequentemente con la propria vettura può inoltre valutare la possibilità di aderire a un’offerta temporanea. Si tratta di una soluzione valida quindi per un periodo limitato di tempo, o per un certo numero di chilometri percorsi nell’arco dell’anno.

Il preventivo può essere richiesto sia per un’auto di cui si è già in possesso (ad esempio, se non si è soddisfatti dell’attuale operatore) sia se si sta per acquistarne una e ci si vuole muovere con anticipo. In quest’ultimo caso lo si potrà fare però solo se si conoscono data di immatricolazione e targa.

Quali elementi confrontare in un preventivo

Confrontare due o più preventivi, meglio se di compagnie differenti, è quindi la strada migliore per risparmiare nell’assicurazione auto. Ma quali sono gli aspetti che influiscono maggiormente sul prezzo e che è bene valutare prima di prendere una decisione definitiva?

Molti pensano che l’elemento preponderante sia il premio assicurativo. In realtà non è così. Quando ci si trova di fronte a una parità di importo richiesto, è consigliabile verificare i costi di franchigia e massimali.

La franchigia è quella parte di danno che resta a carico dell’assicurato in caso di incidente (clicca qui per sapere in cosa consiste una polizza senza franchigia). Si tratta quindi di una somma o di una percentuale sotto la quale la compagnia di assicurazione non riconosce alcun indennizzo o rimborso all’assicurato. Questa viene stabilita sin dal momento della sottoscrizione del contratto. Il massimale, invece, è il rimborso che la società garantisce in caso di sinistro stradale. Questo valore viene aggiornato periodicamente e prevede un importo minimo senza alcuna distinzione tra le varie compagnie.

Ogni polizza può essere personalizzata

A volte sottoscrivere una polizza assicurativa “lineare” può non essere sufficiente per sentirsi coperti in tutti gli aspetti che riteniamo più importanti. Tutte le compagnie, infatti, propongono una serie di garanzie accessorie che è possibile inserire nel contratto. Queste si basano su aspetti quali l’esperienza e la frequenza di guida, la città e il quartiere di residenza e il valore commerciale del veicolo. Altrettanto importante può essere il luogo in cui viene mantenuto il mezzo durante la notte.

Chi è in possesso di un veicolo nuovo o è costretto a lasciarlo per diverse ore in strada, notte compresa, non dovrebbe mai dimenticare di inserire il furto e l’incendio. Altrettanto importante può essere l’opzione per gli atti vandalici, che consente di essere risarciti in caso di danni vandalici o riconducibili a possibili cortei. Quasi nessuno decide di dimenticare la “polizza cristalli“, adatta per ricevere un indennizzo da danni generati da cause naturali, quali terremoti, grandine e alluvioni.

È poi possibile ottenere specifica assistenza stradale dalla compagnia nel caso in cui si dovesse subire un guasto. La società è in grado di inviare un carro attrezzi sul posto per trasferire il mezzo all’officina meccanica più vicina dove effettuare la riparazione. Se anche questo non è ritenuto sufficiente c’è la “polizza Kasko“. Questa soluzione assicura una copertura completa danni derivanti dalla circolazione del veicolo a prescindere dalla responsabilità dell’automobilista. È ideale per i veicoli di elevato valore economico ma anche per chi si sposta frequentemente con la propria vettura. È infine possibile ricevere, per chi lo ritiene necessario, ricevere assistenza. L’intestatario non dovrà sostenere alcun costo per la perizia e per la consulenza in caso di sinistro.

 

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.