Quando una moto diventa d’epoca?

di | 10-10-2020 | Auto

Quando una moto può dirsi d'epoca? Ecco cosa dice la legge sull'invecchiamento del nostro veicolo preferito e tutto quello che c'è da sapere su bollo e assicurazione per una moto d'epoca.

Chi è possessore di una moto vecchia (ma ci piace di più chiamarla vintage!), può ritenersi fortunato. Avere in garage dei pezzi di storia, magari tramandati di padre in figlio, o addirittura di un nonno, è una cosa bellissima. Una moto d’epoca permette di rivivere le emozioni di un tempo, guardandola da ferma, come guidandola. Chi non ce l’ha, non può capire. Dubbio: una moto d’epoca, quando può essere definita tale? A regolare la cosa, c’è ovviamente una precisa legge. Vediamo tutto quello che c’è da sapere.

Sommario

Cosa dice la legge: moto d’epoca

A regolare la cosa, c’è come sempre una legge. In questo caso, parliamo della Legge di Stabilità che nel 2015 ha messo i puntini sulle “i”, stabilendo che le moto e le auto d’epoca sono da definirsi tali solo al raggiungimento dei 30 anni e, solo e soltanto se iscritte ad un registro storico. Non ci sono dunque altre interpretazioni. In ogni caso però, la moto diventa d’epoca al 100% solo ed esclusivamente quando viene iscritta all’interno dei registri storici, FMI ed ASI.

I 30 anni iniziano dunque dall’anno dell’effettiva costruzione del mezzo. Prima, la moto può essere solo considerata, a limite, di interesse storico, che è una cosa decisamente diversa. Parliamo di burocrazia ovviamente, ma è un po’ come essere o non essere considerati maggiorenni. a 17 anni e 364 giorni, manca ancora un giorno… Le moto di interesse storico, invece, sono quelle che troviamo nel registro dell’FMI, la Federazione Motociclistica Italiana.

Bollo ed assicurazione per moto d’epoca

Perché è così importante iscrivere la moto ai registri storici? La motivazione è anche in questo caso meramente burocratica. Se la moto è d’epoca (dovrà in ogni caso rispettare i termini stabiliti dalla legge), avrà diritto ad usufruire di una serie di agevolazioni. Quali sono le agevolazioni? Bollo ed assicurazione RC ridotta.

Il bollo di un mezzo d’epoca scende vertiginosamente. E’ una cosa regionale, ma in ogni caso si paga veramente pochissimo. E’ dunque più facile addirittura possedere più mezzi. La stessa cosa vale per l’assicurazione, decisamente ridotta. Tutto questo perché si ritiene che un mezzo d’epoca circoli decisamente meno rispetto ad una normale motocicletta. Attenzione però, poiché non tutte le compagnie assicurative prevedono le polizze specifiche per le moto d’epoca. Basta però informarsi. In ogni caso, chiedete all’ASI (registro Auto Storiche Italiane) o alla FMI (Federazione Italiana Motociclistica). Se fate parte di un motoclub, basta richiedere questo tipo di informazioni in segreteria.

Ricordatevi che per fare l’iscrizione ai registri storici bisogna seguire un determinato iter. La moto dovrà risultare originale al 100%, quindi dovrà essere come uscita dalla concessionaria all’epoca. Questo, proprio perché bisogna preservare l’originalità del mezzo. Meglio dunque informarsi prima, poiché vengono richieste, tanto per dire, oltre ai documenti tutta una serie di fotografie specifiche.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.