Quanti kW sono necessari per ricaricare auto elettrica

di | 20-07-2022 | News Noleggio

Si continua a parlare di auto elettriche, ma quanti sono i kW utili per ricaricare l'automobile? Ecco cosa c'è da sapere

Quanti kW sono necessari per ricaricare auto elettrica
Confronta

State penando di acquistare una nuova auto elettrica e state facendo un po’ di calcoli in merito ai costi da affrontare? Beh, sicuramente, possiamo dirvi che gli aspetti da valutare sono diversi. Pensiamo al punto di ricarica. Se la nostra auto elettrica dovrà essere ricaricata a casa, dovremo capire di quanta potenza abbiamo bisogno. Qual è la potenza necessaria? Diciamo che, per stare “tranquilli” anche con gli altri elettrodomestici che abbiamo nel nostro appartamento, l’impianto non deve avere una potenza inferiore ai 6 kW. Procediamo però, e vediamo cos’altro c’è da sapere.

Sommario

Approfondimenti:

Ricarica auto elettrica a casa: cosa sapere

Abbiamo parlato di 6 kW, ma naturalmente ogni auto ha le sue caratteristiche. La capacità della batteria, ad esempio, è la prima cosa da valutare. Una batteria grande, richiederà più tempo per essere ricaricata rispetto ad una più piccina. Questo perché la potenza influisce sulle tempistiche di ricarica. Più sarà potente la batteria, più la potenza del contatore dovrà essere commisurata. Potrebbe infatti essere necessario sostituire l’apparecchio.

Quanti kW sono necessari per ricaricare l’auto a casa

Saper quanti kW servono dunque, non ha risposta, poiché la cosa cambia da auto ad auto. Diciamo che forse è più utile sapere che una spina a tre pin, carica l’auto a circa 2,3 kW. Per un’automobile con batteria da 40 kWh, si stimano circa 17 ore di ricarica. Se si dispone di un punto di ricarica da 7 kW, le tempistiche scendono abbastanza tranquillamente sotto le 11 ore. La differenza, la fa poi il caricabatterie. Ce ne sono diversi, da 3 kW e 7 kW sono i più comuni, ma si arriva anche a toccare quota 22 kW.

Ora, quasi tutti sapranno che un kilowatt (o kW), è l’equivalente di 1.000 watt. L’energia delle batterie delle auto elettriche, si misura in kilowattora (o kWh). Un kWh, equivale dunque alla quantità di energia utilizzata se si tiene in funzione un apparecchio da 1.000 watt per un’ora. Come facciamo dunque a calcolare quante ore impiega un caricabatterie? Basterà dividere l’energia della batteria in kWh per la velocità del caricabatterie in kW. Facciamo dunque un esempio per capire più facilmente, analizzando un’auto dotata di una batteria da 60 kWh. In questo caso, avremo bisogno di 60 kilowatt, ovvero 60.000 watt di potenza per ottenere una ricarica completa. Con un caricabatterie da 7 kW dunque, ci serviranno circa 8 ore o poco più.

Il consumo medio indicativo di un’auto elettrica, è poi pari a circa 150 Wh/km. Varia da un minimo di 120 Wh/km per le city car, ad un massimo di 200 Wh/km per le auto di grandi dimensioni, magari guidate in maniera più sportiva. Insomma come avrete capito, i kW variano dalla batteria dell’auto, mentre il “quanto mi costa”, dipende anche da che contratto avete.

Come richiedere l’aumento di potenza del contatore

Dopo aver capito quanti kW sono necessari per ricaricare un’auto elettrica, passiamo alla domanda conseguente: come fare per richiedere l’aumento di potenza del contatore? Quanto costa? Per rispondere a queste domande, vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento dedicato al tema:

Qui basterà dire che la richiesta per l’aumento di potenza del contatore di casa deve essere inoltrata al proprio fornitore di energia elettrica. Le tempistiche dipendono dalla complessità dei lavori richiesti per la sostituzione del dispositivo.

Per quanto riguarda i costi, ci sono da mettere in conto alcuni costi fissi (contributo fisso al venditore dipendente dalle condizioni contrattuali sottoscritte e 56,16 euro per ogni kW di potenza aggiuntiva, fino ai 6 kW). Da tenere conto anche del peso dell’aumento di potenza in bolletta, di cui potete avere un’idea leggendo l’approfondimento di cui sopra.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.