Quanto costa la Patente B nel 2019? Ecco cosa c’è da sapere

Quanto costa la Patente B nel 2019? Ecco cosa c’è da sapere
5 (100%) 6 votes
di | 12-12-2018 | Auto

Quanto costa la patente B nel 2019? I fatidici 18 anni sono arrivati o… sono dietro l’angolo? Questo significa che avrete già iniziato a “stressare” mamma e papà. Il padre è la figura del “serio”, sa già che dovrà sborsare i soldi, ma una cosa è sicura: “La mia auto, non te la lascio! Del resto – riprende un tono affabile – è più grande, troppo potente, è nuova… ed infatti prenderai quella di tua madre”. La madre, da… madre, dovrà sottoporci al sacrificio. Sa già che la povera city car “guadagnerà” graffi, paraurti ammaccati, maltrattamenti alla frizione e qualche fuorigiri. E’ anche per questo che si dice che la mamma… è sempre la mamma. Ma quanto costa la patente B?

Sommario

Costo patente B nel 2019: basta la paghetta o serve un lavoro vero?

Per prendere la patente, basta mettere da parte la paghetta dei genitori, o serve un lavoro perché i costi sono alti? Come tutte le cose, se lo fate da privati, il prezzo da pagare è basso. Il sito della Motorizzazione così cita: due versamenti da € 16,00 sul c/c 4028 ed un versamento da € 26,40 sul c/c 9001. I costi sono dunque i medesimi della Patente A che abbiamo visto nei giorni scorsi. Certo, se volete andare alla scuola guida… si può arrivare anche a 1.000 euro.

Limiti iniziali

Dopo aver scelto quale strada seguire… il pensiero successivo sono i limiti per i neopatentati. A fare chiarezza è l’articolo 117 del Codice della Strada, “sezione” che si occupa proprio delle limitazioni alla guida per i neopatentati. Questi, non possano guidare automobili con un rapporto peso/potenza superiore ai 55 kW per tonnellata. In ogni caso poi, l’auto non può superare i 70 kW, ovvero i 95 cavalli. La regola ha la durata di un anno, quindi cari neopatentati, all’inizio ci sarà da “volare bassi”.

Attenzione poi, perché per i primi tre anni, i limiti inerenti all’alcol, sono diversi. Non vale infatti il limite di 0,5 grammi per litro di sangue. Alcol assolutamente vietato dunque! Non mancano poi dei limiti di velocità dedicati. Sulle principali arterie statali ed extraurbane il limite è fissato in 90 km/h, mentre per l’autostrada non si possono superare i 100 km/h. Una importate raccomandazione, è quella di verificare che la polizza auto copra la guida per un neopatentato.

Quali sono le sanzioni “dedicate” ai neopatentati?

Quando si “sfora”, quali sono le sanzioni? La multa va da un minimo di 160 euro ad un massimo di 641 euro. Naturalmente, le Forze dell’Ordine possono applicare la sanzione amministrativa accessoria. Cosa? Come ti è stata data la patente, subito ti viene… sospesa! Si va dai 2 agli 8 mesi.

Neopatentati: quale auto scegliere?

Ora che sappiamo qual è il costo della patente B nel 2019, vediamo quali sono le automobili che possono guidare i “freschi di patente”. I neopatentati… cosa possono scegliere, viste le limitazioni? Beh, consultando i cataloghi auto, sono più di quelle che si possano pensare. Chiaramente le city car sono quelle più scelte, perché più accessibili a livello economico. Si va dalla modaiola Fiat 500, fino alla “particolare” Nissan Micra. Non mancano le economiche, come la Citroën C1, la Kia Picanto o la Hyundai i10, o le più dotate Volkswagen up! e Renault Twingo. Per chi cerca un crossover poi, se si resta bassi con la potenza, si può anche optare su Fiat 500X, Renault Captur o Peugeot 2008, auto ovviamente più costose. Per chi invece ha i genitori più facoltosi, non mancano Audi A1, BMW Serie 1 e Serie 2, o Mercedes-Benz Classe A e B. Se siete sportivi, infine, c’è la Alfa Romeo Mito in versione 1.4 da 78 CV.

Per maggiori informazioni, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento: La cilindrata giusta per i neopatentati.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.