Revisione straordinaria: cos’è, quando viene disposta, rivalsa

di | 15-11-2020 | Auto

Trattasi di verifica parziale del mezzo. Disposta in via eccezionale, deve essere eseguita presso gli uffici della Motorizzazione Civile

Avete mai sentito parlare di revisione straordinaria? Che cos’è ? Quando va effettuata? Trattasi di una revisione extra, che va dunque al di fuori di quella che può essere la classica revisione del veicolo. Non ha nulla a che fare con quella normalmente effettuata dopo i primi quattro anni dalla prima immatricolazione e poi ogni due. Cerchiamo di capire tutto sulla revisione straordinaria.

Sommario

Revisione Straordinaria: cos’è?

Partiamo dalla cosa più importante, ovvero, cos’è la revisione straordinaria e perché è definita così. La revisione straordinaria è un’ispezione del veicolo eccezionale. Dunque al di fuori delle normali tempistiche di quella ordinaria, con le quali non ha nulla a che fare. Questo tipo di revisione è regolata dall’articolo 80 del Codice della Strada.

Revisione Straordinaria: quando viene disposta?

Sostanzialmente, l’art. 80 del C.d.S. stabilisce che la revisione straordinaria venga ritenuta necessaria nei seguenti casi:

  1. Nel caso in cui sorgano dei dubbi sulla persistenza dei requisiti di sicurezza, di rumorosità e di inquinamento del veicolo;
  2. Qualora avvenga un incidente stradale ed il mezzo riporti dei danni che interessano i dispositivi di sicurezza o parti strutturali (ad esempio freni, sospensioni, telaio, etc…);
  3. Qualora venga ordinata dal Dipartimento per i Trasporti Terrestri della Motorizzazione Civile (su segnalazione e richiesta delle Forze dell’Ordine).

Quanto costa e quali sono i controlli?

Il costo della Revisione Straordinaria è fissato in 45 euro, da effettuare sul Conto Corrente Postale numero 9001. Attenzione però, poiché il collaudo deve e può essere eseguito solo ed esclusivamente presso l’officina della Motorizzazione. Il proprietario del mezzo dovrà recarsi presso lo sportello prenotazioni della stessa Motorizzazione per prendere appuntamento. Dovrà poi presentare il provvedimento di revisione straordinaria e l’attestazione del versamento.

I tecnici della motorizzazione, al giorno dell’appuntamento, provvederanno ad una ispezione parziale. La cosa, infatti riguarderà solo ed esclusivamente le componenti segnalate. Per capirsi, se il problema è la marmitta, vi sarà controllata solo questa. Attenzione poi, poiché dovrete esibire al personale della revisione la dichiarazione dei lavori di riparazione eseguiti a regola d’arte. A questo, si aggiungono le copie delle fatture relative all’acquisto delle parti meccaniche sostituite (nel caso in cui ce ne sia stato bisogno ovviamente). Se la vostra volontà sarà quella di demolire il veicolo, dovrete presentare un documento: la copia della presa in carico del centro di demolizione o l’attestato di cessazione dalla circolazione rilasciato dal PRA.

Rivalsa assicurativa: attenzione

Fate poi molta attenzione, se circolate senza aver effettuato la revisione straordinaria. In caso di sinistro la compagnia assicurativa potrebbe richiedevi la somma indennizzata nei confronti degli altri soggetti coinvolti nel sinistro. Questo non avverrà se all’atto della stipula avrete scelto l’opzione alla rinuncia alla rivalsa. Non dimentichiamo infine che chi circola con un veicolo non revisionato va incontro ad una sanzione amministrativa (tra i 169 e i 680 euro).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.