Smarrita la targa dell’auto? Ecco come e cosa fare

Smarrita la targa dell’auto? Ecco come e cosa fare
6.7 (133.33%) 3 votes
di | 14-01-2019 | Auto

Come ogni mattina, vi vestite per recarvi a lavoro, e dopo un buon caffè scendete in strada o in garage per prendere la vostra auto. È parcheggiata, ferma da ore, ma da lontano, qualcosa non vi torna. Mano a mano che vi avvicinate, realizzate che manca qualcosa. Già, la targa, non c’è più! Smarrita? Rubata? Non lo potete sapere, potrebbe essersi sganciata, potrebbero averla tolta di proposito dei malviventi. Come fare e cosa fare? ComparaSemplice.it cerca di darvi le soluzioni.

Sommario

Primo passo: la denuncia

La regola vale per una delle due targhe, o entrambe. Nel caso l’abbiate smarrita o abbiate subito un furto, la prima cosa da fare è la denuncia agli organi competenti (Forze dell’Ordine). Bisognerà poi reimmatricolare il mezzo (per ottenere delle nuove targhe) per poi avere di conseguenza una nuova carta di circolazione ed il relativo certificato di proprietà, con i nuovi numeri assegnati di ufficio. La denuncia va fatta entro 48 ore, e, se è stata fatta all’estero, deve essere ripetuta in Italia una seconda volta.

Quanto tempo ho prima di reimmatricolare l’auto?

Una volta fatta la denuncia, se nell’arco di 15 giorni la/le targa/targhe smarrite o rubate non vengono ritrovate occorre purtroppo reimmatricolare il veicolo. La legge viene però in aiuto dello sfortunato, poiché intanto, vi è la possibilità di circolare applicando al mezzo un pannello a fondo bianco ove andremo a riportare la targa con gli stessi numeri. Il tutto, deve essere delle medesime dimensioni dell’originale.

Dove si richiede la reimmatricolazione?

Per inoltrare la richiesta (può farla l’intestatario o una persona incaricata a uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA) – se si dispone del certificato di proprietà), ci si deve recare presso la Motorizzazione Civile locale. Contestualmente alla reimmatricolazione, verrà chiaramente rinnovata l’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Qual è la documentazione utile da presentare?

Qual è però la documentazione che va presentata? Ecco i vari documenti e bollettini da dover presentare alla Motorizzazione Civile.

  • domanda su modello TT 2119 disponibile: allo sportello dell’ufficio o online sul Portale dell’automobilista
  • denuncia di smarrimento presentata agli organi di polizia oppure dichiarazione sostitutiva di resa denuncia
  • eventuali targhe rimaste
  • l’attestazione del versamento di € 10,20 sul c/c 9001 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • attestazione del versamento di € 32,00 sul c/c 4028 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • l’attestazione del versamento di € 59,00 sul c/c 25202003 intestato all’ACI – Automobile Club d’Italia – Economato Generale – Servizio di Tesoreria, via Marsala, 8 – ROMA 00185 (bollettino in bianco in distribuzione presso gli uffici postali, da compilare);
  • attestazione di versamento sul c/c 121012 per ottenere la targa, di importo variabile a seconda del tipo di veicolo (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici motorizzazione)

A questo punto, vi verranno subito rilasciate le nuove targhe, la nuova carta di circolazione e il nuovo certificato di proprietà. Siete così, nuovamente in regola per il Codice della Strada.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.